iOS 4.3 rinviato al 28/02?

12 anni fa

The Daily ha prolungato il suo periodo di prova sino al 28 febbraio 2011, segno questo che Apple non è ancora pronta al lancio ufficiale di iOS 4.3 per i propri dispositivi.

iOS 4.3 fra le varie novità introdotte, consentirà la sottoscrizione dei contenuti digitali attraverso abbonamento tramite la funzione in-app subscription, funzione essenziale al The Daily di Rupert Murdoch, e il fatto che il periodo di prova del quotidiano è stato prolungato sino al 28 febbraio è segno che sino a quella data con molta probabilità non potremo avere iOS 4.3 sui nostri dispositivi.

Apple con il rilascio di iOS 4.3 vuole fare le cose con calma in modo da non commettere errori fatali come è stato fatto in passato con iOS 4.2 e il posticipo è segno che iOs 4.3 sino ad ora non è ancora sufficientemente maturo per essere rilasciato al pubblico.

Dopo il lancio che sembrava a tutti gli effetti ufficiale di cui si era parlato sulla Lega qui, arriva un nuovo rinvio per il sistema operativo di casa Apple.

Da come si legge nell’articolo e da come si legge in giro per il web questo ulteriore rinvio di iOs 4.3 sembra essere un rinvio “anti-cazzata” per evitare di far uscire a breve un aggiornamento tappa buchi.

Vedremo…chi vivrà vedrà!

Fonte ipad-italia.info

iPhone 14 Pro e Pro Max ancora al centro di nuovi leak
iPhone 14 Pro e Pro Max ancora al centro di nuovi leak
Apple brevetta iPhone e Watch in zirconia
Apple brevetta iPhone e Watch in zirconia
iPhone 14 Pro: ancora modelli da 128 GB ma con un prezzo aumentato?
iPhone 14 Pro: ancora modelli da 128 GB ma con un prezzo aumentato?
iPhone 14: Apple è pronta ad aumentare le vendite, arriva un report
iPhone 14: Apple è pronta ad aumentare le vendite, arriva un report
iPhone 14: i fornitori sarebbero preoccupati per l'aumento della produzione
iPhone 14: i fornitori sarebbero preoccupati per l'aumento della produzione
iPhone 14 Pro e Pro Max: i prezzi aumenteranno, secondo Kuo
iPhone 14 Pro e Pro Max: i prezzi aumenteranno, secondo Kuo
Apple citata in causa per aver bloccato i competitor del tap-to-pay
Apple citata in causa per aver bloccato i competitor del tap-to-pay