Rotten Tomatoes chiederà agli utenti di provare di aver acquistato il biglietto del film che vogliono votare #LegaNerd
205

Rotten Tomatoes ha ripristinato l’audience score dopo averlo sospeso per diverso tempo a causa del fenomeno del review bombing. Il sito cambia approccio introducendo i voti verificati: quelli degli utenti che danno prova di aver acquistato il biglietto del film.

È un modo per evitare voti di massa via bot, ma anche voti di boicottaggio: spesso gli utenti stroncavano un film ancora prima della sua uscita nelle sale, magari perché in disaccordo con alcune scelte creative o di casting.

The goal is to strengthen consumer confidence around that audience score.

Ha spiegato Greg Ferris, VP di Fandango, l’azienda che possiede il sito.

E chi non ha il biglietto o vuole continuare a fare il troll? Possono continuare a votare, ma gli utenti ora possono scegliere se mostrare il voto del pubblico complessivo oppure solo quello degli utenti verificati.

 

Per il momento saranno verificati solamente i voti degli utenti che hanno acquistato il biglietto attraverso lo store della Fandango.

Sarebbe un compromesso ragionevole, non fosse che c’è un “ma” grande come una casa: per il momento saranno verificati solamente i voti degli utenti che hanno acquistato il biglietto attraverso lo store della Fandango. Ma altre piattaforme di ticketing e catene di cinema parteciperanno in futuro, assicura Rotten Tomatoes.

 

 

Newsbot16

Newsbot16

Tech Newsbot
Aree Tematiche
Cinema News Tecnologie
Tag
sabato 25 maggio 2019 - 15:56
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd