Nokia ha scelto Microsoft Windows Phone 7?
di
itomi itomi
2

Per ora è solo un rumor, ma parrebbe che Nokia abbia fatto la scelta di allearsi con Microsoft e supportare ufficialmente la sua piattaforma Windows Phone 7.

Nokia naviga nella merda totale da anni ormai, nonostante investa molto di più dei suoi competitor in ricerca e sviluppo, nonostante sia ancora il più grande produttore al mondo di cellulari… non è ancora riuscita a tirare fuori uno smartphone degno di questo nome, che sappia competere, non dico alla pari, ma almeno nella stessa categoria di iOS, Android, Win Phone 7 e WebOS.

Colta dallo stesso morbo di RIM (con i suoi imbarazzanti Blackberry touchscreen), Nokia non riesce, inspiegabilmente, a dare la stessa attenzione che da al suo hardware (sempre al top) anche al suo software e dopo aver giochicchiato e poi abbandonato Symbian ha ora in sviluppo Meego da anni senza risultati concreti o device convincenti che lo utilizzino.

Come un fulmine a ciel sereno ora viene fuori che Nokia vuole abbandonare anche Meego e semplicemente adottare una piattaforma software di terze parti, in particolare addirittura schierarsi con Microsoft e adottare Windows Phone 7.

La mia opinione è che questo potrebbe essere il canto del cigno per Nokia. I suoi azionisti sono imbestialiti dalla strategia adottata negli ultimi anni: perdere il treno degli smartphone, che in un futuro molto prossimo sostituiranno completamente, almeno nel mondo occidentale, i vecchi “dumbphone”… è inaccettabile.

Allearsi con Microsoft può avere un senso se si pensa che le due aziende hanno storie simili: dopo l’avvento dell’iPhone e la conseguente rivoluzione per il mercato smartphone, entrambi hanno sofferto moltissimo e ora stanno cercando di riguadagnare il tempo perso.

Nella realtà però a mia opinione Nokia ha solo da perdere, mentre Microsoft solo da guadagnare da questa alleanze.

Bene che vada la piattaforma di Microsoft avrà un grande costruttore in più nella sua già nutrita scuderia, male che vada Nokia si ritroverà a proporre l’ennesimo device con software inadeguato e antiquato.

Nel frattempo Apple e Google se la ridono, avendo già messo le loro corone sui due possibili modi di produrre uno smartphone moderno: chiuso e proprietario, con integraizione fortissima tra HW e SW (Apple con iOS) oppure pensato come piattaforma software destinata a tanti produttori, meno integrato, ma aperto e più personalizzabile, con una grande scelta di device e prezzi su cui contare (Google con Android).

In tutto questo HP si è comprata Palm e cova un super ritorno dell’ottimo WebOS (love!) che potrebbe rompere le uova a molti… e RIM prepara un Tablet e rimane allacciata sui suoi prossimi smartphone Blackberry.

C’è spazio sul mercato per sei diverse piattaforme? No. Sono tempi straordinari per il mobile?Assolutamente si!

via

Crosspost con Incauto Acquisto

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Fondatore e capo redattore di Lega Nerd. Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia, innovazione e pop culture. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
AndroidLand iPhone / iPad Mobile Windows Phone
Tag
martedì 8 febbraio 2011 - 12:57
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd