Watchmen 2: la minaccia dei prequel #LegaNerd
di
Abe87
3

Le prime notizie di questo genere iniziarono già nel 2010 quando la DC propose ad Alan Moore un fantomatico Watchmen 2, poiché aveva l’intenzione di realizzarlo con autori diversi da Moore e Gibbons.

Lui su Wired.com rispose così:

“Mi hanno offerto la restituzione dei diritti su Watchmen se in cambio fossi stato d’accordo a pubblicare alcuni stupidi prequel e sequel. Mi sono limitato a rispondere loro che se lo avessero detto dieci anni fa, quando io lo avevo domandato, la cosa avrebbe potuto funzionare. Ma oggi come oggi non rivoglio Watchmen. Di certo non lo voglio indietro a queste condizioni.”

Infatti nel contratto tra la DC Comics e i due autori è chiarissimo un passaggio che obbliga la casa editrice a chiedere il permesso ai creatori della serie per realizzare nuove storie con nuovi autori al timone.

La cosa sembrava essere finita qui.
Ma in tempi più recenti sembra che la DC sia tornata alla carica.
Lo stesso Grant Morrison ha rifiutato di mettere mano su un progetto simile, ma in casa DC Comics sono convinti che non sia del tutto impossibile creare un progetto valido legato ad un prodotto che ha segnato la storia dei comics. Per questo (da quanto si apprende dal portale Bleeding Cool) si stanno svolgendo varie riunioni segrete per prendere una volta per tutte una decisione ferrea. Sono fuoriusciti anche i nomi dei soggetti che sono stati coinvolti in questi incontri. Si parla di Dave Gibbons, John Higgins, Darwyn Cooke, J. Michael Straczynski, J.G. Jones, Andy Kubert e la lista non si ferma qui. La presenza di Dave Gibbons è confortante poiché potrebbe supervisionare il tutto.
Lo stesso Cooke intervistato da MTV Geek disse:

“Ho qualcosa in arrivo con la DC Comics, ma devo tenerlo segreto… c’è un progetto molto grande all’orizzonte, che probabilmente sarà annunciato in ottobre, da quel che ho capito. Potrebbe emozionare o far infuriare la gente. Sarà uno shock quando sentiranno cosa stiamo facendo.”

Pochi giorni fa è arrivata un’altra notizia su questo fantomatico progetto.
Sul sito di Bleeding Cool, Rich Johnston ha addirittura pubblicato due bozzetti dei personaggi di Nite Owl e The Comedian realizzati dalla coppia Joe e Andy Kubert e da J.G. Jones. I disegni sono stati poi rimossi dal sito su ingiunzione di Amy E. Genkins, Senior Vice President e rappresentate legale della DC Entertainment, che evidentemente intende continuare a mantenere il massimo riserbo sull’intera operazione.
Sempre secondo Johnston anche Amanda Conner sarebbe stata chiamata per un trattamento su Silk Spectre, e par di capire che il prequel sarà in realtà composto da alcune mini serie legate a ciascun personaggio della storia originale di Moore.

Ormai la cosa sembra abbastanza chiara: la DC lo farà senza pensarci su due volte.
Per questo i fan di Watchmen hanno iniziato a mobilitarsi tramite una petizione per impedire che i prequel-sequel o quelli che saranno vadano ad intaccare un capolavoro.
Per ora solo 104 firme e non credo che la DC si fermerà nemmeno davanti a 1000 firme.

Che Doc Manhattan ci salvi.

Via Comicsblog (1 , 2 e 3) e Bleeding Cool

abe87

Abe, anno domini 1987, pc gamer convito della netta superiorità dell’accoppiata mouse/tastiera sui qualsivoglia pad, escluso quello del Sega Mega Drive 2, legge solo fumetti italiani e quelli americani, ODIA Jobs.

Abilità:

Telepatia
Preveggenza
Forza e resistenza quasi sovrumani
Pazienza infinita

Alleati:

Fatman
Gli Scrausi Vendicatori
Pink Lantern

Aree Tematiche
Fumetti
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd