Come iniziare ad ampliare OpenStreetMap

Di sicuro avrete già sentito almeno nominare OpenStreetMap, anche se sulla lega è stato solo citato di passaggio in sue applicazioni, perciò non sbrodolerò molto sulle presentazioni.
OpenStreetMap è un progetto che mira a mappare il globo fornendo dati geografici liberi da limitazioni: tutti i dati utilizzati sono generati dagli utenti e messi assieme nella mappa, sia che siano strade, palazzi, sentieri o che siano semplici punti di interesse.
Fino ad oggi la licenza dietro la quale venivano messi assieme i dati era simile a quella della lega, in particolare usava la CC-BY-SA, ma le licenze Creative Commons non coprono i database e simili a meno di interpretazioni, pertanto è stato necessario il passaggio alla ODbL, creata specificatamente per questi casi.
Bene, qual’è lo scopo di questo articolo?
Spiegare come possano contribuire tutti, anche senza nessuna attrezzatura: quando viene spiegato in giro come partecipare di solito si parte subito con riferimenti ad antenne gps e simili, ma in realtà non sono necessari nel caso di conoscenza della zona che si andrà a modificare.
La guida per principianti spiega per benino cosa fare in tutti i casi che si presentano, ma il nostro caso di studio (ovvero quello che utilizzo io) è il più ‘semplice’ e multipiattaforma.
Andremo ad utilizzare JOSM abbinato alle ortofoto del portale cartografico nazionale che possono essere utilizzate per ‘ricopiare’ le cose che ci interessano -nel caso di OSM-.
Innanzitutto ci registriamo al sito ed inseriamo nella seconda scheda delle Preferenze del programma i nostri dati di autenticazione; come secondo passaggio andremo nella scheda WMS/TMS per importare le ortofoto, scorriamo la prima lista e selezioniamo ‘PCN 2006 – Italia’ ed attiviamolo; salvando possiamo tornare alla schermata principale.
Ci restano due passaggi per poter iniziare a lavorare:
1. caricamento dei dati di OSM: il terzo pulsante della barra degli strumenti orizzontale ci fa accedere alla schermata per scaricare i dati di OSM, all’interno si presenta una mappa che zoomando permetterà di selezionare l’area di nostro interesse (non troppo grande ne troppo piccola, mi raccomando). Questi dati finiranno nel ‘Livello Dati 1’ e saranno liberamente modificabili.
2. Nel menù a tendina ‘Immagini aeree’ selezioniamo PCN 2006 – Italia e vedremo comparire il livello con le immagini utilizzabili: siamo pronti ad iniziare.
Seguendo in particolare questo e questo punto della guida, potremo modificare ed inserire nuovi dati. Velocemente si prenderà la mano dei vari menu: quando si completeranno delle modifiche, col quarto bottone si procede a validare le modifiche (attenzione agli errori e ai conflitti) e a caricare sul server.

Ciao a tutti, ho notato che da ieri il Lago di Como è scomparso…

(lolcit dalla chat)

Personalmente, ho cominciato ieri sera a provare a contribuire e con l’aiuto della chat ufficiale (no, non http://leganerdchat.no-ip.org/ ma https://cbe001.chat.mibbit.com/?server=irc.oftc.net&channel=%23osm-it ) ho inserito diversi dati della zona che mi interessava.

Si potrebbe organizzare un Gruppo (socialblog ftw) di mappatori di :ln: :res: :a65:

Aree Tematiche
Opensource Turismo
Tag
domenica 15 maggio 2011 - 18:46
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd