Google, Microsoft e Apple collaborano per un futuro senza password

2 mesi fa

Password

Google, Microsoft e Apple hanno annunciato in via ufficiale una collaborazione atta al fine di rendere sempre più normale per tutti gli utenti al mondo l’assenza di password per i propri dispositivi, con ulteriori metodi di riconoscimento che dovrebbero invece venire preferiti su molteplici piattaforme.

Si parla ormai da tempo di questa possibilità, con anche alcuni tiepidi accenni che nel corso del tempo non sono mancati, e di sicuro una collaborazione fra i tre colossi del settore della tecnologia, in grado di puntare allo stesso enorme obiettivo, non farà che migliorare la situazione in tal senso.

Sono ormai moltissimi anni che le password sono presenti in tutto il mondo quanto ci si interfaccia con internet, ma ciò non vuol dire che si tratti della soluzione migliore, e che anzi sia possibile riuscire a ottenere traguardi decisamente più evoluti.

Fra la possibilità di scordare password e quella che queste vengano anche rubate, ecco perché quindi ulteriori metodi di autenticazione possono di conseguenza venire preferiti da parte di moltissime compagnie per lo sblocco di account e dispositivi, anche se va ovviamente considerato che sarà necessario dover gestire al meglio il tutto per evitare problemi legati a possibili furti e blocchi.

 

 

Google pagherà Wikimedia per ottenere informazioni più efficientemente
Google pagherà Wikimedia per ottenere informazioni più efficientemente
AirTag di Apple usate per rintracciare un ladro seriale
AirTag di Apple usate per rintracciare un ladro seriale
La Russia ha fatto causa ad Apple per la prima volta
La Russia ha fatto causa ad Apple per la prima volta
Apple WWDC22: il reveal di iOS 16 sembra confermato
Apple WWDC22: il reveal di iOS 16 sembra confermato
Apple più severa sulle regole degli sviluppatori che parteciperanno alla WWDC22
Apple più severa sulle regole degli sviluppatori che parteciperanno alla WWDC22
Apple fa causa a Rivos per presunto spionaggio
Apple fa causa a Rivos per presunto spionaggio
Apple: nuova multa dai Paesi Bassi, il totale sfiora i 50 milioni di euro
Apple: nuova multa dai Paesi Bassi, il totale sfiora i 50 milioni di euro