Tutti gli annunci della conferenza Bethesda

4 anni fa

La conferenza Bethesda all’E3 2017 si è svolta alle 6 (ora italiana) e nei suoi circa quaranta minuti ha presentato diversi nuovi giochi in arrivo. In questo articolo tutti i trailer.

Dopo un breve recap dei successi a firma Bethesda è stata la volta delle versioni per VR di Doom e Fallout che hanno aperto lo show del publisher all’E3 2017. Si è mostrata anche la versione per Nintendo Switch di Skyrim e diverse novità per The Elder Scrolls Online.

Tra gli annunci confermati dopo diverse voci soprattutto negli ultimi tempi troviamo invece Wolfenstein II – The New Colossus e il sequel dell’horror firmato Shinji Mikami, The Evil Within 2. Entrambi i titoli arriveranno in multipiattaforma a ottobre 2017.

 

 

Doom VR

 

 

Fallout 4 VR

https://www.youtube.com/watch?v=jspdtha3t1k

 

 

The Elder Scrolls Online

 

 

Dishonored: Death of the Outsider

 

 

The Evil Within 2

 

 

Wolfenstein II – The New Colossus

 

 

Skyrim for Nintendo Switch

https://www.youtube.com/watch?v=_7980ZPK8Dg

 

 

Segui l’E3 2017 insieme a noi anche sui nostri social e non perderti nessuna notizia grazie al nostro hub dedicato: /e32017
Nintendo e Fujifilm si lanciano in una joint venture
Nintendo e Fujifilm si lanciano in una joint venture
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia
Steam: un errore ha riesumato alcuni titoli Rockstar
Steam: un errore ha riesumato alcuni titoli Rockstar
Xbox Cloud Gaming anche su iOS e Windows 10, parte la beta
Xbox Cloud Gaming anche su iOS e Windows 10, parte la beta
Sony fa un dietrofront sul PlayStation Store di PS3 e Vita
Sony fa un dietrofront sul PlayStation Store di PS3 e Vita
Microsoft Flight Simulator e il contest per vincere un desktop da gaming unico nel suo genere
Microsoft Flight Simulator e il contest per vincere un desktop da gaming unico nel suo genere
Steam Remote Play supporta lo streaming a 8K: ma ce n'era davvero bisogno?
Steam Remote Play supporta lo streaming a 8K: ma ce n'era davvero bisogno?