Facebook sta testando su Messenger le reazioni e il “dislike”

6 anni fa

Facebook sta testando una nuova funzione all’interno di Messenger che permetterà di assegnare reazioni ad ogni singolo messaggio aggiungendo anche il tasto “non mi piace”

Forse gli utenti iOS avranno già visto una funzione simile nell’app iMessage dopo l’uscita dell’ultimo sistema operativo, ora Facebook sta testando su utenti selezionati la possibilità di esprimere la propria reazione ad ogni messaggio e si, aggiungendo anche il tanto richiesto tasto “dislike” ,dichiarando però:

La funzione “non mi piace” dovrebbe essere intesa al contrario del pollice su, usato attualmente per dire “ok”, e quindi da intendere come un “no” e non come un segno di disprezzo nei confronti del contenuto condiviso.

 

 

Se la funzione dovesse essere implementata anche su Facebook, diventerebbe invece quello che molti utenti chiedono da tempo.

Il rilascio di questa nuova funzione avverrà nelle prossime settimane.

 

 

 

 

 

Instagram Notes: la nuova funzione arriva anche in Italia, ecco come funziona
Instagram Notes: la nuova funzione arriva anche in Italia, ecco come funziona
Mercato smartphone: crollo nonostante le feste di Natale, i consumatori ignorano i nuovi modelli
Mercato smartphone: crollo nonostante le feste di Natale, i consumatori ignorano i nuovi modelli
Oneplus Pad: il primo tablet arriva il prossimo 7 febbraio e sarà fatto così
Oneplus Pad: il primo tablet arriva il prossimo 7 febbraio e sarà fatto così
Donald Trump può tornare su Facebook e Instagram. Meta: "non è più un pericolo"
Donald Trump può tornare su Facebook e Instagram. Meta: "non è più un pericolo"
Facebook Messenger: la chat protette da crittografia avranno un po' di colore in più
Facebook Messenger: la chat protette da crittografia avranno un po' di colore in più
Donald Trump è già pronto a divorziare dal "suo" social: presto il ritorno su Twitter
Donald Trump è già pronto a divorziare dal "suo" social: presto il ritorno su Twitter
Meta, nuova accusa della Commissione: nel mirino le pubblicità e Facebook Marketplace
Meta, nuova accusa della Commissione: nel mirino le pubblicità e Facebook Marketplace