Sim Life, il software per chirughi che rianima i morti

7 anni fa

Bloc11

In Francia, all’Università di Poitiers, è stato brevettato Sim Life, un software che permette di rianimare i corpi utilizzati durante le esercitazioni dagli specializzandi in chirurgia.

Fino ad oggi gli studenti in medicina che intendevano specializzarsi in chirurgia si sono trovati di fronte ad uno scenario con due possibilità, quella di poter approfondire l’anatomia sui corpi donati alla scienza, inerti per definizione, e quella di esercitarsi nelle pratiche chirurgiche su manichini artificiali, però interattivi.

 

TO GO WITH STORY BY EMMANUEL COUPAYE Biomechanics department director Cyril Breque controls the blood circulation of a "SimLife" model at the Pharmacy and Medicine Faculty at the University of Poitiers on February 4, 2016. New surgery simulator "SimLife" is allowing medical students to practice surgery on donated cadavres by simulating breathing and blood circulation. / AFP / GUILLAUME SOUVANT

Cyril Breque, direttore del dipartimento di biomeccanica, controlla la circolazione sanguigna di un modello “SimLife” alla facoltà di medicina dell’Università di Poitiers (4 febbraio 2016). / AFP / GUILLAUME SOUVANT

 

la possibilità di simulare eventuali complicanze durante l’intervento

Recentemente, in Francia, questi due aspetti sono stati combinati con la messa a punto (non ancora definitiva) di un software, Sim Life, che permette di controllare una macchina la quale, se collegata ad un corpo adeguatamente riportato ad una temperatura fisiologica, è in grado di ripristinarne il battito cardiaco, la circolazione sanguigna e la ventilazione polmonare. Il vantaggio di un macchinario di questo tipo, oltre a quello restituire ai vari organi le fattezze che possiedono in vita, è la possibilità di simulare eventuali complicanze durante l’intervento, come un’emorragia.

 

La lebbra può rigenerare il fegato
La lebbra può rigenerare il fegato
Aneurisma gigante rimosso con tecnica 3D
Aneurisma gigante rimosso con tecnica 3D
La prima operazione al cuore fatta da robot, anche con l'aiuto della realtà aumentata
La prima operazione al cuore fatta da robot, anche con l'aiuto della realtà aumentata
Impronta microbica: una caratteristica univoca delle metropoli
Impronta microbica: una caratteristica univoca delle metropoli
Una persona cieca può tornare a vedere? Parliamo di Optogenetica #InPochiMinuti
Una persona cieca può tornare a vedere? Parliamo di Optogenetica #InPochiMinuti
USA, primo caso di paziente che ricevere il trapianto di mani e del volto
USA, primo caso di paziente che ricevere il trapianto di mani e del volto
Aneurisma: eccolo ricostruito in bioprinting
Aneurisma: eccolo ricostruito in bioprinting

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.