Causa del decesso: Diablo III #LegaNerd
di
abbo

Cominciano ad essere diversi, leggo sulla rete, i casi di morte attribuiti al nuovo videogioco di mamma Blizzard; l’ultimo è un taiwanese di nome Chuang (che sarebbe un po’ come dire un italiano di nome Mario Rossi) morto dopo 3 giorni filati di gioco, in un internet point.

Così si esprime la Blizzard “in persona”:

Siamo intristiti dal sentire questa notizia e i nostri pensieri sono vicini alla sua famiglia e ai suoi amici in questo difficile momento. Mentre riconosciamo che è totalmente a discrezione di ogni singolo individuo o dei suoi genitori o tutore di determinare le proprie abitudini di gioco, riteniamo che la moderazione sia chiaramente importante e che la vita quotidiana di una persona debba avere la precedenza su ogni forma di intrattenimento.

Della serie: ”Don’t try this at home!”

NB: Chiaramente, come fa notare il nostro @golem buono, la causa del decesso è l’idiozia umana (con i suoi eccessi), e non il videogioco in sé. ;)

Via:
18enne muore dopo aver giocato 40 ore di fila (wiwo.it)

Approfondimento (quello che pensiamo tutti):
man plays diablo III for 3 days (www.webpronews.com)
[questo blogger però si riferisce al primo di questi decessi “causati” dal famoso videogame (il tale si chiamava Russell Shirley).

Darwin Awards è la rubrica di Lega Nerd che vi porta nel mondo dell’ignoranza umana.

abbo

Era chiaramente un uomo dalle molte qualità, anche se per lo più cattive. [D.N.A.] La matematica non si capisce: alla matematica ci si abitua. [John Von Neumann]
Aree Tematiche
Attualità Cazzate Videogames
Tag
giovedì 19 luglio 2012 - 16:09
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd