Batman Arkham City - Videorecensione in anteprima
di
FuckinB
4

Quando tornando a casa dopo una lunga giornata in ufficio, trovi una copia in anteprima di Batman Arkham City a sorpresa che ti aspetta, ti rendi conto di essere una persona fortunata (e ti senti pure un gran figo).
Questo è quello che è successo a @deadpool, alfiere dei Topic Hunter, che si è trovato sulle spalle il peso di recensire uno dei titoli più attesi di quest’anno! Visto l’arduo compito ci siamo sentiti in dovere di chiedere l’aiuto di un certo Batman che NON è @boyoftime .

Ma vediamo di passare alle cose serie. Arkham City è il videogioco ispirato ai fumetti di Batman e sviluppato da Rocksteady.
Come il suo predecessore, è rimasto esclusivamente in modalità singleplayer e continua ad alternare azioni stealth e di esplorazione ad una parte di combattimenti e ad enigmi da risolvere. La trama però è un po’ più complessa visto il numero di personaggi da affrontare.

Trama


Un anno dopo gli avvenimenti di Arkham Asylum, Quincy Sharp, direttore del carcere, è diventato sindaco di Gotham e ha deciso di ghettizzare in una zona della città (Arkham City) tutti i criminali e gli psicopatici. I soldati della compagnia di vigilanza privata Tiger sorvegliano costantemente i confini della zona popolata da personaggi come Joker, Due Facce e Pinguino, ma anche Harley Quinn, Mr. Freeze e Poison Ivy. Il dottor Hugo Strange è stato nominato supervisore della città, ma presto svelerà i suoi piani malvagi, tra cui quello di eliminare Batman dalla circolazione con l’aiuto del Joker.
La trama ruota ancora intorno al Titan, lo spaventoso farmaco che se iniettato conferisce una forza sovraumana e permanente a chi lo assume. Per colpa di questa preziosa sostanza si scatena una serie di guerre tra bande di criminali.

Novità


Visto il gran numero di personaggi, attorno alla storia principale ruota tutta una serie di sottotrame con missioni secondarie: ci sono ben 400 nuovi indovinelli dell’Enigmista, trofei nascosti in diversi punti della città e poveri innocenti da salvare dalle trappole perverse del Joker.
In alcune missioni potrete stringere delle alleanze temporanee con altri personaggi, e in certi casi abbandonerete i panni di Batman per indossare quelli di Catwoman (o quelli di Robin o Nightwing se siete possessori di un DLC).
La mappa di Arkham City è cinque volte più grande rispetto a quella di Arkham Asylum e avete la possibilità di interagire con l’ambiente (potete arrampicarvi dove volete, lanciarvi e fare tutto ciò che volete, tranne guidare :D ) e di esplorarlo nella sua totalità fin dall’inizio del gioco.
Allo stesso modo sono subito a disposizione i classici gadget in dotazione, mentre alcune le troverete in giro per la città o le otterrete dopo le missioni, per un totale di 12 gadget.
E’ presente una modalità detective che vi permette di evidenziare punti di interesse, nemici e ostaggi.

Limited Edition


Oltre alla copia del gioco include:
– una action figure di Batman realizzata da Kotobukiya
– un artbook da collezione
– DLC esclusivi e immediati come la mappa “Iceberg Lounge” e la skin “Il ritorno del Cavaliere Oscuro”
– la colonna sonora originale
– una copia del film d’animazione “Batman: Gotham Knight”

Ve la potete accaparrare per la bellezza di 99,95 papereuri!

Punti di forza


In questo caso non si può parlare di conclusioni perchè tutte le nostre aspettative sono state soddisfatte in maniera positiva. Facciamo dunque un elenco degli elementi che ci hanno colpito maggiormente:

– La mappa è impressionante, i fan del fumetto la troveranno bellissima e riconosceranno diversi luoghi riprodotti con dovizia di particolari.
– La componente free-roaming di questo gioco renderà davvero difficile staccare le mani dal controller. Potete fare tutto, potete andare dove volete, potete svolgere le missioni o semplicemente cazzeggiare in giro.
– La realizzazione tecnica e grafica non è perfetta ma è comunque molto valida.
– Il sistema di controllo dei movimenti (specialmente nei combattimenti) è eccellente: rapido e coinvolgente.
– La durata complessiva stimata per il gioco è di 40 ore (25 di storia principale e 15 di missioni secondarie) in prevalenza all’esterno ma anche all’interno degli edifici. Vi assicuriamo che saranno ore di tensione e divertimento.

Questo titolo ha tutte le carte in regola per non restare all’ombra dell’inaspettato successo del prequel. Cosa aspettate dunque? ACCATTATEVILLO!

FuckinB

Concepita dopo una cena in un ristorante cinese, scambiata inizialmente per un'indigestione da involtini primavera, B nasce (nel 1990) sprovvista di pene, con sommo dispiacere dei parenti. All'età di 6 anni rimane affascinata dalla potenza sublime delle parole e decide di fare della lingua italiana la sua raison d'être. Il rispetto per la locuzione "Mens sana in corpore sano" la fa avvicinare alla danza (attualmente è una ballerina di latino americani) allo sci agonistico e allo snowboard (che restano ad oggi le sue più grandi passioni). Forte delle sue convinzioni grammaticali, consegue il diploma di maturità classica. Al momento frequenta l'università ed è dedita allo studio delle lingue e delle letterature straniere. Da grande progetta di: fare un on the road tour in Belgio/Olanda per assaggiare tutte le birre prodotte dai fraticelli e tornare in Italia con le capacità psico-motorie di una pigna, clonare i dinosauri per conquistare il mondo, trovare uno Stargate per viaggiare nel tempo e provare l'esistenza degli alieni oppure di diventare una Paladina dell'Accademia della Crusca per infilzare con la sua penna rossa qualsivoglia tipo di errore. En garde, nerd avvisato... P.s. Soffro di insonnia cronica, quindi vi tengo d'occhio anche di notte!
Aree Tematiche
Anteprime Videogames
Tag
venerdì 21 ottobre 2011 - 21:44
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd