Le centrali nucleari galleggianti russe

11 anni fa


Forsenontuttisannoche (per la gioia di Veronesi e degli oncologi in generale ;-)) in russia ultimamente vanno di moda le centrali nucleari galleggianti.

Usando i reattori normalmente e diffusamente utilizzati per rompighiaccio e sommergibili vari, dal 2000 il Rosatom (Ministry for Atomic Energy of the Russian Federation) ha dato il via alla costruzione di queste grandi navi (senza propulsione autonoma, devono essere trascinate da rimorchiatori) che generano fino a 70MW (equivalenti al fabbisogno di una città di 200.000 abitanti, ma si parla anche di reattori da 325MW) di energia elettrica o 300MW di energia termica.

La prima è stata varata nel 2007, mentre la Akademik Lomonosov il primo luglio del 2010.

Il programma prevede la realizzazione di sette navi-centrale entro il 2015.

Applicazioni?

Ad esempio il supporto alla ricerca e all’estrazione di petrolio:

Spoiler


Dubbi sulla sicurezza?

Tanti, ma si sa che quelle teste calde dei russi con il nucleare ci sanno fare…

Fukushima e l'acqua contaminata della centrale nucleare, al via il riversamento nell'oceano
Fukushima e l'acqua contaminata della centrale nucleare, al via il riversamento nell'oceano
L'energia nucleare deve essere considerata una fonte pulita, parola della Casa Bianca
L'energia nucleare deve essere considerata una fonte pulita, parola della Casa Bianca
TikTok è diventato il campo di battaglia per l'anima politica della Russia
TikTok è diventato il campo di battaglia per l'anima politica della Russia
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
Coronavirus, la Russia rivela il vero numero di morti subite dal Paese
Coronavirus, la Russia rivela il vero numero di morti subite dal Paese
Troll stranieri stanno interferendo nelle elezioni USA
Troll stranieri stanno interferendo nelle elezioni USA
Scienza o democrazia?
Scienza o democrazia?