Il co-fondatore di Oculus, Palmer Luckey, lascia Facebook #LegaNerd

Il ventiquattrenne, co-fondatore di Oculus, Palmer Luckey lascia Facebook. Non è ancora noto il perchè o meglio, non è ancora stato confermato.

Come saprete, Palmer Luckey è stato recentemente accusato di aver aiutato un gruppo che, a quanto pare con alcuni troll online, avrebbe supportato la campagna di Donald Trump.

 

 

È dunque scoppiata una polemica Palmer-centrica e, di conseguenza, Luckey è sparito dai radar per un po’ fino alla recente testimonianza durante il processo Oculus vs. ZeniMax.

Oculus VR infatti, dovrà sborsare a favore di ZeniMax 500 milioni di dollari

Oculus VR, detenuta da Facebook, dovrà sborsare a favore di ZeniMax 500 milioni di dollari, 300 come società, 150 da Brendan Iribe (co-fondatore e socio di Palmer) e i restanti 50 milioni saranno versati da Palmer come privato.

Al momento non è noto il motivo per il quale Luckey abbia deciso di allontanarsi da Facebook.

 

Palmer Luckey, è comunque una delle menti che hanno contribuito a creare la realtà virtuale come la conosciamo oggi e, senza alcuna ombra di dubbio, la sua assenza sarà difficile da colmare per Facebook.

 

 

Aree Tematiche
Games Hardware News Tecnologie Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd