Se sei uno di noi:
ajax-loader
124 Foto del profilo di itomi itomi
9
Tempo di Lettura in Minuti
di Antonio Moro

Apple smartwatch

Gli articoli di analisi si sono trasformati in rumors e i rumors si stanno per trasformare in realtà: più fonti ci raccontano di come Apple stia finalizzando il proprio smartwatch per metterlo sul mercato a fine anno.

Chiaramente non si conoscono ne la forma ne le esatte funzionalità di questo “iWatch” o come lo chiameranno. Girano solo indiscrezioni e analisi delle possibilità che questo smartwatch potrebbe offrire.

Ma che te ne fai…

Chi mi segue su Google+ sa che è dalla scorsa estate che rompo le palle su questo device. Lo aspetto con trepidazione. Molti mi hanno trollato risposto più volte con un “che te ne fai”: vediamo di capirlo in questo articolo.

Partiamo dai rumors più freschi che ci danno un quadro un po’ più preciso della situazione attuale.

 

 

Cosa sappiamo

Quello che sappiamo da fonti più o meno attendibili è che Apple sta a lavorando al suo smartwatch da almeno tre anni.

Dopo il successo dell’iPod Nano come finto smartwatch e quello dell’iPhone come vero smartphone era logico aspettarsi da Apple l’entrata nel nuovo mercato degli smartwatch.

Mentre online uscivano articoli su articoli di quanto Apple fosse pazza a non produrre un vero smartwatch e di addirittura abbandonare il form factor quadrato dell’iPod Nano nella sua ultima incarnazione… Apple stava effettivamente lavorando su uno smartwatch.

Al lavoro sullo smartwatch c’è niente meno che Jonathan Ive

Al lavoro sullo smartwatch c’è niente meno che Jonathan Ive che, insieme a un centinaio di ingegneri sta mettendo a punto forma e funzionalità di quello che per Apple è il vero Next Big Thing del suo mercato.

 

apple iwatch

Apple has filed at least 79 patent applications that include the word “wrist,” including one for a device with a flexible screen, powered by kinetic energy.

L’altra notizia è che lo smartwatch avrà iOS come sistema operativo

L’altra notizia più o meno sicura è che lo smartwatch avrà iOS come sistema operativo e non un software proprietario: Questa è chiaramente una grande notizia e apre la strada a mille possibili integrazioni aggiuntive oltre che alla possibilità di sviluppare app dedicate, aspetto determinante per il successo del device.

Il problema che stanno affrontando in questo momento gli ingegneri Apple è la durata della batteria: l’obbiettivo da raggiungere sono almeno quattro o cinque giorni di utilizzo tra una carica e l’altra, mentre i prototipi attuali pare raggiungano al massimo un paio di giorni di utilizzo.

l’obbiettivo da raggiungere sono almeno quattro o cinque giorni di utilizzo tra una carica e l’altra

Come detto pare che Apple voglia arrivare a mettere sul mercato il suo nuovo must have a fine dell’anno quindi c’è ancora tempo per trovare soluzioni software e hardware a questo problema.

 

 

Ma che me ne faccio?

Tutti lì a storcere il naso, razza di hater di terz’ordine, ma toglietevi un attimo il prosciutto dagli occhi, fate finta che stia parlando di un prodotto di Google e seguitemi per un paio di minuti negli infiniti possibili utilizzi aperti da un vero companion per il vostro smartphone.

Un vero companion per il vostro smartphone

Apple-iWatch

Notifiche

Il primo utilizzo che viene in mente per un companion / smartwatch linkato via bluetooth al vostro iPhone è chiaramente quello delle notifiche.

Non dover ogni volta tirare fuori di tasca o dalla borsa lo smartphone per verificare una notifica è una grossa comodità. Non solo: l’orologio è, chiaramente, al vostro polso sempre e questo significa che se vibra per una notifica non solo è più comodo da guardare, ma è anche più probabile che lo sentiate.

Sarà possibile quindi immagino verificare tutte le notifiche, da quelle sociali a quelle delle app a quelle naturalmente di messaggi in ingresso fino alle chiamate vocali, con magari la possibilità di rifiutare la chiamata inviando un messaggio standard.

 

Mappe

Siete in giro a piedi state cercando un negozio o un indirizzo qualunque: invece di tenere in mano il vostro iPhone per verificare la strada quanto sarebbe più comodo se le indicazioni passassero magicamente sullo schermo del vostro smartwatch?

Ma al tempo stesso le mappe potrebbero essere propositive: sapendo la vostra posizione potrebbero proporvi luoghi da visitare o nei quali interagire, in pratica quello che fa Google Now, ma al vostro polso: avrebbe molto più senso.

 

Musica

Si, avete già le cuffie con il telecomandino compatibile iOS per controllare il volume e le tracce… ma volete mettere controllare il tutto dal vostro smartwatch senza tirare fuori dalla borsa/tasca il vostro smartphone?

Sarebbe non solo possibile mettere in pausa o cambiare il volume, ma navigare tutta la libreria, cambiare sorgente, utilizzare funzioni avanzate come Genius… il tutto semplicemente sollevando il polso.

 

Sport

Ok, magari questo aspetto ci interessa meno, ma tutte le funzionalità di conta passi / GPS per lo sport sarebbero facilmente integrate in uno smartwatch: sono funzionalità già presenti in orologi dedicati (e molto costosi!) che sarebbero a quel punto facilmente sostituiti dal nuovo smartwatch.

Dall’integrazione dell’app di Nike+ alla creazione di un’app proprietaria all’apertura ad app di terze parti diverse… per Apple ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta in questo campo: è un mercato enorme.

 

Siri

Uno degli aspetti che più mi interessano è l’integrazione con Siri. A costo di continuare ad essere scambiato per un pazzo che parla al proprio telefono orologio, devo ammettere di essere diventato un grande utilizzatore di Siri.

Dopo un primo periodo in cui ho semplicemente ignorato questa funzionalità, una volta capite le possibilità e l’uso concreto di Siri è difficile continuare ad ignorare comodità di impartire ordini vocalmente, dettare messaggi, impostare promemoria anche molto avanzati (“ricordami domani appena arrivo in ufficio di telefonare a Giovanni”, si, è possibile)

Sono arrivato a comprarmi un auricolare bluetooth da usare in macchina, un oggetto che non avevo più nella mia ristretta line-up tecnologica da anni, solo perché uso Siri un casino durante gli spostamenti in auto.

E’ evidente che poter parlare ed impartire ordini anche al proprio polso invece che, lo ripeto, tirare fuori di tasca / dalla borsa il proprio smartphone sarebbe molto comodo.

L’uso poi in combinazione con un auricolare sarebbe semplicemente spettacolare, sia per quanto riguarda Siri che per quanto riguarda la telefonia.

 

Utility varie di sistema

Dai promemoria, all’app del meteo e della borsa per arrivare ad utility di sistema più specifiche come la bussola, la calcolatricepassbook, memo vocali… sono tutte facilmente integrabili dentro allo smartwatch, sincronizzabili ed utilizzabili più comodamente al polso in tantissime occasioni diverse.

 

App Store

Uno degli aspetti più interessanti di questo nuovo smartwatch Apple è che come detto avrà iOS a bordo e non un sistema proprietario: Questo significa (spero) che avrà anche la possibilità di installare app di terze parti direttamente dall’App Store.

Sarà cioè in pratica possibile per gli sviluppatori creare versioni dedicate allo smartwatch delle proprie applicazioni

Sarà cioè in pratica possibile per gli sviluppatori creare versioni dedicate allo smartwatch delle proprie applicazioni, proprio come oggi avviene per la versione per iPhone e quella per iPad.

Pensate ad esempio ad una versione dedicata di Foursquare che permetta i check in o l’explore direttamente dal vostro polso.

Pensate ad esempio ad una versione dedicata di Foursquare che permetta i check in o l’explore direttamente dal vostro polso. Oppure a companion dedicati di Waze o Google Maps per continuare a navigare guardando il polso invece dello smartphone.

App dedicate di Twitter, Facebook e Google per avere più di semplici notifiche al polso. Le note di Evernote piuttosto che i messaggi di WhatsApp… le possibilità sono infinite.

Senza contare che si potrebbero chiaramente sviluppare applicazioni pensate unicamente per l’uso su smartwatch: Apple aprirebbe agli sviluppatori una vera e propria nuova piattaforma su cui inventare usi e interazioni nuove.

 

Orologio

E si, ovviamente sarebbe anche un ottimo orologio. Dall’ora alle sveglie al cronometro al conto alla rovescia… alla possibilità di personalizzare l’aspetto dell’orologio stesso… in pratica quello che già faceva l’iPod Nano e che tanto è piaciuto.

 

 

E’ il momento giusto?

Apple non solo ha dimostrato nel tempo di tirare fuori il prodotto giusto, ma anche di farlo al momento giusto.

 

iWatch

Il mercato degli “smartwatch” esiste da molto tempo, ma è solo negli ultimi anni che, diventando companion dei nuovi smartphone, sono diventati veramente interessanti.

Il mercato degli “smartwatch” esiste da molto tempo, ma è solo negli ultimi anni che, diventando companion dei nuovi smartphone, sono diventati veramente interessanti.

Forse qualcuno di voi ricorderà nel 2003 il tentativo di Microsoft insieme a Fossil e Citizen di creare una piattaforma di orologi “intelligenti”.

Gli “Spot Watch” sono morti miseramente ancora prima di nascere nel 2008. Era troppo presto e la tecnologia non era pronta.

Ora il mercato e la tecnologia sembrano più che pronti, sembrano impazienti.

Dal Pebble all’italiano I’m Watch, dal Sony SmartWatch al MetaWatch per arrivare al #tab” target=”_blank”>Motorola Motoactv, sono già in vendita svariati prodotti che hanno mostrato le potenzialità di uno smartwatch integrato o meno con gli smartphone che abbiamo tutti in tasca.

E’ incredibile però notare come, ancora una volta, manchi ancora il prodotto definitivo: integrato, ben realizzato, funzionale, semplice da utilizzare, basato su un ecosistema forte… chi può realizzarlo se non Apple?

Quando Google sembra puntare tutto nel campo del wearable computing sui suoi Google Glass, ecco che Apple potrebbe giocare sul sicuro proponendo uno smartwatch maturo e ben fatto che sarebbe immensamente più facile da vendere e comporterebbe molti meno rischi.

 

 

Se non ora, quando?

Secondo Citigroup l’industria mondiale degli orologi avrà un valore di 60 miliardi di dollari nel 2013.

Se confrontata all’industria delle televisioni, altro mercato su cui rumors dell’entrata di Apple si sprecano, i numeri non sono poi tanto più piccoli e soprattutto i margini sono molto più alti.

This can be a $6 billion opportunity for Apple, with plenty of opportunity for upside if they create something totally new like they did with the iPod – something consumers didn’t even know they needed.

Apple ha poi ora un disperato bisogno di dimostrare al mercato che è ancora l’azienda innovativa che ha dimostrato di essere: Le azioni sono in calo dopo un paio di anni di stagnazione tecnologica.

Apple ha bisogno di un nuovo prodotto e l’iWatch, o come lo chiameranno, è la soluzione ideale.

 

 

Joy of TechJoy of Tech

 

 

Voi cosa ne pensate? Quali usi immaginate per l’orologio di Apple?

 

I concept presenti nell’articolo sono © ADR Studio

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Accessori Gadgets iPhone / iPad Mobile Tecnologie
Tag Articolo:
I'm Watch
MetaWatch
Motorola Motoactv
Sony SmartWatch
Spot Watch
141 LoadingMe Gusta
Loggati

126 Commenti

  1. avatar Giacomo 5/3/2013 12:55

    Pip-boy :res:

  2. Foto del profilo di Revan Revan 5/3/2013 13:00

    mi immagino già la mandria di idioti fuori dagli apple store, accampati come talebani… giuro che tirerò un pugno in faccia al primo che vedo in giro con sta cacata al polso…

    • Foto del profilo di Unregistred330cd Unregistred330cd 5/3/2013 13:07

      Dicevano la stessa cosa dei tablet…

      • avatar bl4ze87 5/3/2013 13:23

        Qualcuno disse che i tablet 7″ erano DOA…..

    • Foto del profilo di itomi itomi 5/3/2013 13:28

      Se avesse proposto la stessa cosa Google saresti qui a dire quanto lo vuoi, queste cazzate da hater sono penose e un insulto all’intelligenza, sappilo.

    • Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 16:51

      A parte che parliamo di idee, Quando sento discorsi così penso sempre nel 800 un inventore mostra delle bozze sulla prima automobile ti fanno vedere un disegno e uno ti dice ottima per portare le persone…tu logicamente con un pezzo di carta con disegnata una scatola con delle ruote..rispondi ma esiste già il cavallo!

      • Foto del profilo di Tommaso Tommaso 6/3/2013 10:15

        Grazie, adesso lo penserò sempre anch’io. È un’immagine davvero interessante e fa riflettere, secondo me.

    • Foto del profilo di lucatrademark lucatrademark 8/3/2013 12:01

      Genio, le code davanti ai negozi esistono fin dal 1994, ai tempi della prima playstation.

  3. Foto del profilo di NME NME 5/3/2013 13:02

    “poter parlare ed impartire ordini anche al proprio polso”?
    K.I.T.T. vienimi a prendere!!! :D

  4. Foto del profilo di reini reini 5/3/2013 13:09

    Io avendo uno smartphone Android è da un po’ che punto lo smartwatch di Sony che ad ogni modo non mi sembra male e ha un prezzo decisamente abbordabile.

    • Foto del profilo di eagle1 eagle1 5/3/2013 18:01

      Ci ho pensato, lo giuro. L’ho voluto usare, stavo per comprarmi un Xperia, poi ho fatto una prova facendomene prestare uno e devo dire che non mi ci sono trovato per niente. Tieni conto che uso un iPod Nano come smartwatch da molto tempo.

  5. Foto del profilo di camo camo 5/3/2013 13:10

    avrà iOS come sistema operativo e non un software proprietario

    :D iOS == software proprietario!
    Al di là di tutto, può avere un senso. Mai comprerò una cosa simile per carità, però credo che spazio nel mercato ce ne sia. E poi hai ragione quando dici che apple deve tirare fuori qualcosa dal cilindro perchè ormai gli iphone non sono più innovativi. E parlo da possessore del primo, glorioso, iphone 2g!

  6. Foto del profilo di MrJollanza MrJollanza 5/3/2013 13:17

    della serie “stiamo perdendo nel mercato smartphone, dobbiamo inventarci qualcosa!”

    • Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 16:53

      della serie tiriamo fuori un altra idea che gli altri ci copieranno

      • Foto del profilo di MrJollanza MrJollanza 6/3/2013 00:59

        …come se TUTTI gli innovatori lavorassero SOLO alla Apple…

  7. Foto del profilo di OrkoMastro OrkoMastro 5/3/2013 13:17

    Ok, bene, attenderò con trepidazione che qualcun’altro (es. Big G) produca il suo smartwatch, solo allora prenderò seriamente in considerazione l’acquisto di tale amennicolo.
    P.s. @Itomi ripassati ben bene l’articolo, hai più volte scritto “smartphone” al posto di “smartwatch” :gn:

    • Foto del profilo di itomi itomi 5/3/2013 13:30

      sto invecchiando.

      • Foto del profilo di vegassassin vegassassin 5/3/2013 14:29

        Prima di lasciare le penne potresti fare un ultimo sforzo e dare in eredità un sito tipo The Verge (si, ok, lo so che sto insistendo ma credo che tu e parte della crew di LN possa renderlo possibile).
        Non rispondere, mi basta aver messo per la seconda volta il tarlo nel tuo cervello nerdoso… :D

        • Foto del profilo di itomi itomi 5/3/2013 15:34

          Quel tarlo ce l’ho da un pezzo, tranquilo ;)

          • Foto del profilo di vegassassin vegassassin 5/3/2013 15:40

            Fosse un bozzolo allora per diventare farfalla…
            PS: oggi sono romantico… :)

          • Foto del profilo di Orserico Orserico 5/3/2013 16:39

            mi prenoto già per lavorarci, anche a costo zero, fottesega

  8. avatar bl4ze87 5/3/2013 13:24

    Quindi la vera utilità è il non dover tirare fuori lo smarthphone?

    Allora attendo con trepidazione iSuppository

  9. Foto del profilo di sssank sssank 5/3/2013 13:25

    A me non interessa per nulla questo prodotto. Detto questo, dal punto di vista aziendale che più mi interessa per passione, ricerca e professione, è sicuramente un prodotto innovativo ma la cosa più importante è che smartwatch sarà la cartina tornasole del piano strategico post-Jobs. Io non vedo l’ora di analizzare la risposta dei consumatori :)

  10. Foto del profilo di alc0r alc0r 5/3/2013 13:26

    :gn: ci sono un paio di “smartphone” al posto di “smartwatch” in giro (soprattutto nell’ultima parte).

  11. Foto del profilo di suodes suodes 5/3/2013 13:44

    gli Smartwatch in generale sono interessanti….ma si gira sempre attorno ai 200€…solo io mi ricordo quando comprare un cellulare da 100€ voleva dire spendere tanto!?

    • Foto del profilo di sangi sangi 5/3/2013 16:16

      No, anche io me lo ricordo.
      Era ieri. E anche oggi. E ho la netta sensazione che domani sarà lo stesso.
      :(

  12. Foto del profilo di gabriete gabriete 5/3/2013 13:45

    Mah… concettualmente il discorso smartwatch e’ fico, ma ora come ora non lo vedo come una cosa di cui si ha incredibilmente bisogno. Lo schermo e’ piccolo, il pinch to zoom per l’uso mappe descritto prima sarebbe sicuramente scomodo.
    Ok notifiche, controllo musica, Siri… ma non giustifica l’acquisto, che sicuramente non sara’ economico (200-250 Euro?). Cazzo ho l’iphone in tasca, lo prendo e vedo chi mi scrive, con le cuffie controllo la musica, idem con Siri. Mi sembra tutto molto forzato, la “fighezza” dell’oggetto si ferma al fatto che semplicemente hai un computerino al polso oggettivamente molto figo e non alla sua effettiva utilita’.

    Non e’ magically magical.

    Quando arriveremo a proiezioni ologrammose dal computer da polso (sono serio) che includeranno anche telefono, allora si potra’ cominciare a parlare di ficata, per ora e’ soltanto un incauto acquisto imho inutile.

  13. Foto del profilo di alc0r alc0r 5/3/2013 13:47

    Secondo questo ragionamento pero’ gli “smartglasses” di Google sono ancora meglio perche’ non devi neanche guardarti il polso, le informazioni ti spuntano direttamente davanti agli occhi… senza contare il vantaggio della AR…
    Analizziamo: il massimo delle potenzialita’ dello smartwatch lo esprime solo se in accoppiata ad un device (tablet/smartphone/laptop) che comunque ho con me (perche’ non credo che siano tanto pazzi da mettere il 3g in un orologio… ma mai dire mai…), solo riesco a fruire delle informazioni senza “maneggiare” direttamente il device.
    La cosa e’ sacrosanta per il laptop, che effettivamente mentre si cammina e’ scomodo usare, ma per un tablet o uno smartphone?
    Se mi piace correre avro’ lo smartwatch al polso e lo smartphone comunque con me, quindi quale sarebbe il vantaggio?
    In un utilizzo stand-alone che valore aggiunto avrebbe?
    Non so, sono piuttosto scettico sul possibile successo di un device simile, ovviamente non sto tenendo in considerazione il fattore “moda” per cui magari molti lo comprerebbero solo perche’ e’ Apple, altri lo comprerebbero solo perche’ “fa figo” e altri per entrambe le ragioni.

  14. Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 5/3/2013 14:07

    In effetti io pagherei 200 euro per non dovermi tirare fuori il telefono dalla tasca…
    No vabbe, cazzate a aprte è una roba carina, sopratutto nello sport, io vado in bici con il supporto per smartphone, uno smartwatch lo userei, cosi quando vado a correre o quando fingo di essere un figo al parco e finisco per farmi male faccio parkour o quando vado a sciare.

    Poi siamo nell’economia del superfluo, quindi non è che lo compri perchè ti serve.
    Cmq quella di apple è un’idea di merda, quando lo farà google lo comprerò :D
    Se non avrò già i miei smartglass of course..

    • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 14:13

      io NEEDDO gli smart glasses per sciare!
      Altro che la go-pro sul casco (quandi coglioni incapaci ho visto la settimana scorsa con la telecamerina sul casco)…gli smartglass sono l’oggetto definitivo per chi fa sport e vuole fare il figo con le riprese in soggettiva ;)

      • Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 5/3/2013 14:14

        Bravo, però devono costare meno di uno stipendio :D

        • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 14:20

          considera che la go-pro costa (se ti va bene) attorno ai 250-300 euri.
          Mi aspetto gli smart glasses a MINIMO 400 euro (prezzo stabilizzato e normalizzato).

          Infatti i 200-250 euro per lo smart watch mi pare esageratamente basso.
          Secondo me è il prezzo dell’oggetto “unbrand”. Manca l’aggiuntina dell’adesivo della mela morsicata

          • Foto del profilo di iceman iceman 10/3/2013 14:55

            Quando usciranno, le piste si riempiranno di coglioni incapaci con gli smartglass invece delle GoPro.

            Per inciso, esistono già apparecchi HUD (oakley) e maschere con telecamera (liquid image) con gli ovvi limiti dell’essere montati su una maschera.

            il vantaggio della gopro è che la monti sul casco, girata indietro, verso la faccia, sul chesty, sullo scarpone…sullo sci…

            prova a farlo con un paio di occhiali.

    • Foto del profilo di fireandflames7 6/3/2013 15:40

      Siamo nell’economia del superfluo,

      Porca merda con questa frase hai sintetizzato un concetto che avevo in mente da tempo.
      Mi spiego bene.
      Vedo tutta questa tecnologia in giro(è evidente), dai tablet da 10 pollici super accessoriati con TUTTO fino a quelli di dubbia utilità grandi 5-6 pollici con a fatica il wi-fi. Poi ci sono anche gli inutilissimi e-reader. Tanti prodotti per fare tutti la stessa cosa.

      Ma il punto è,escludendo la passione, il motivo economico e il “facciamolo perchè è possibile”, per una persona c’è la necessita di comprare tutta questa tecnologia?Un persona ha veramente bisogno di un telefono come l’S3?Hai veramente bisogno di un cazzo di orologio per vedere le notifiche del tuo smartphone(da cui ovviamente sei OSSESSIONATO e che occupa molto della tua giornata)? E’ essenziale per te?è l’unica via che ti permettere di raggiungere un obiettivo?no.

      Le funzioni di questi oggetti sono superflue, inutili. Puoi farne a meno. La domanda da porsi è, posso svolgere questo compito senza spendere cosi i miei soldi per una cosa che sarà vecchio tra qualche anno?

      Tralasciamo che lo sviluppo delle nuove tecnologie è guidato dal pretesto economico. Si cerca di creare quello che possa vendere. Visto che non c’è una guerra in corso, non è questione di vita o di morte o di sfamare la gente.

      Sicuramente l’EFFICENZA non è una priorità visto che non esiste un obbiettivo essenziale da raggiungere(Apparte vedere le e-mail ed eccetera).

      E’ tutto un supermegaiper IMHO ovviamente.
      Non sò se si è capito cosa intendo.
      Sono un casino con queste cose.

  15. Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 14:10

    Io giudico la cosa da due punti di vista diversi:

    – Oggetto innovativo: pare una figata totale (se sviluppato come si deve) e farà gridare “ooohhhhhh” come quando usci il primo I Coso

    – Utilità: a mio avviso assolutamente dubbia. Già non uso l’orologio dai tempi della Cresima (l’orologio era un regalo estremamente in voga ai tempi) e mi pare più un “doppione” dello smartphone più che un orologio. Lo vedrei più utile come companion di un tablet/telefono (Samsung Galaxy Note) troppo grande per essere un telefono comodo ma di dimensioni (a mio avviso) accettabili per un mini tablet.

    In conclusione: io non lo comprerei mai. Ma prevedo un’orda di assatanati melafan che fanno le botte per comprarlo…e tra questi, almeno la metà che lo compreranno solo per dire:”ue zio hai visto? Ho la mela al polso” :D

    • Foto del profilo di suodes suodes 5/3/2013 14:15

      Anche a me han regalato l’orologio…..mai usato ahahahah

      • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 14:17

        io l’ho smontato dopo due giorni perchè non capivo come un orologio a lancette potesse essere al quarzo :rofl:
        Da quel giorno, grazie anche a un paio di “calci in culo”, imparai che gli orologi al quarzo non sono solo quelli con i numerini a cristalli liquidi… ;)

    • Foto del profilo di FrommyIV FrommyIV 5/3/2013 15:23

      da medio niubbo proverò a lasciare un :+1:

    • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 15:30

      innovativo de che? esistono da anni… se proprio lo vuoi apple prendi un ipod nano e metti il cinturino.

      • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 15:35

        +1
        Però devi ammettere che quelli che hanno creato gli smart watch non hanno la potenza mediatica e invasività di mercato che ha Apple.
        Infatti parlo di “oggetto innovativo” e non di “innovazione tecnologica”. ;)

  16. avatar balta 5/3/2013 14:47

    Totonome del coso:
    iTime

  17. Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 15:13

    ovviamente la sony lo produce da anni ma nessuno se lo è cacato http://www.sonymobile.com/us/products/accessories/smartwatch/

    • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 15:19

      al Motorola Motoactv, sono già in vendita svariati prodotti che hanno mostrato le potenzialità di uno smartwatch integrato o meno con gli smartphone che abbiamo tutti in tasca.

      E’ incredibile però notare come, ancora una volta, manchi ancora il prodotto definitivo: integrato, ben realizzato, funzionale, semplice da utilizzare, basato su un ecosistema forte… chi può realizzarlo se non Apple?

      ma anche no! chi ti ha detto che il sony non è integrato? basta una mela per essere un prodotto definitivo? :P
      :flame:

      la mia opinione apparte i flame che si scateneranno come ogni volta che si dice apple,
      è che è inutile! cazzo dopo avere speso 800 euro di telefono ne spendi altri 200 per un orologio che non ti fa mettere la mano in tasca per vedere chi ti ha taggato nella tua foto orrenda su FB, è da ricconi panzoni che prendono l’ascensore anche se stanno al primo piano o prendono la macchina per fare 100 metri

      • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 15:22

        aggiungo, se la apple lo farà e costera almeno piu di un orologio d&g la gente lo comprerà anche a costo di non comprare la merenda ai figli

      • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 15:38

        Ribadisco quanto sopra:

        Mostra Spoiler ∨

        Se crei una innovazione tecnologica ma non hai capacità di marketing tali da lanciarlo come un oggetto indispensabilmente indispensabile (qualcuno ha detto Apple?) sarà come se tu non abbia mai creato nulla ;)

        E a Cupertino questo lo sanno!

        • Foto del profilo di h4mi5h h4mi5h 5/3/2013 17:14

          @sakurambo, come nel commento precedente, ti sfugge il fatto che montando iOS avrebbe una sua SDK e quindi programmabile a piacere. Questo fa la differenza tra sto iCoso un iPod mini e i Gglasses.
          Piantiamola di fare i metalmeccanici che guardano solo l’hardware, l’innovazione sta nello sfruttare le potenzialità fornite da sto coso con del software a corredo. iPhone ha fatto il botto per questo, non solo perché ha una mela stampata sopra

      • Foto del profilo di itomi itomi 5/3/2013 15:38

        Quindi secondo te il Sony non ha venduto un cazzo solo perché lo fa la Sony e non la Apple giusto? E’ solo una questione di marchio e marketing chiaramente.

        Funzionalità e utilizzo sono già perfetti sul Sony.

        E’ solo che la povera Sony non sa vendere i suoi prodotti. Mentre il diavolo Apple ottenebra la mente delle persone e vende merda camuffata lucrando sull’ignoranza delle persone.

        :cookie: :popcorn:

        • Foto del profilo di Sakurambo Sakurambo 5/3/2013 15:41

          Secondo me è un mix delle due cose.

          Sony ha “inventato” qualcosa di nuovo e l’ha lanciato sul mercato (prodotto non buono e lanciato male) mentre Apple ha perfezionato il prodotto e lo lancerà a suo modo che tutti conosciamo.

        • Foto del profilo di vegassassin vegassassin 5/3/2013 15:42

          +1
          PS: -1 alla Sony, maledetti… Si perdono in un bicchiere d’acqua…

        • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 17:02

          anche se il tuo è puro sarcasmo quello è il mio pensiero itomi :)

      • Foto del profilo di suodes suodes 5/3/2013 15:39

        +1 +1 +1 +1 +1 +1

  18. Foto del profilo di FrommyIV FrommyIV 5/3/2013 15:22

    “fate finta che stia parlando di un prodotto di Google e seguitemi per un paio di minuti” fantastico :rofl:

  19. avatar tango 5/3/2013 15:36

    Mentre Google. sviluppa “Glass”, Apple Gioca con Gli “I-Swatch”… che altro c’è da aggiungere?
    La mela con Jobs era il futuro… ora l’ombra di ciò che era….

    • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 17:06

      la mela ha sempre saputo vendere il lavoro degli altri, stai tranquillo che gli iGlass appena escono fanno il botto

  20. Foto del profilo di fareyus fareyus 5/3/2013 15:42

    Se riescono a rimanere nel margine dei 190 dolla, potrebbe veramente diventare il nuovo “must have” e oltretutto, di obbligata conseguenza, minare veramente anche il mercato telefonico in cui android recupera (e sorpassa).
    Ci credo poco.

    Premesso che anche io sono uno sbavatore del primo secondo, e che probabilmente lo comprerei ad occhi chiusi, (figlio di orologiaio con passione sfegatata per orologi ed elettronica… un aggeggio del genere è quasi il mio Nirvana) trovo che un device del genere sia attualmente un po’ prematuro.
    Come è ovvio abbisogna di una costante connessione bluetooth.
    Come è altrettanto ovvio nessun cellulare sul mercato è in grado di mantenere attiva costantemente la connessione bt e mantenere un autonomia dignitosa, con il risultato che gli utenti a metà giornata arriveranno ad avere al polso un “watch” con lo “smart” decisamente scarico.

    • Foto del profilo di fareyus fareyus 5/3/2013 15:44

      apostrofi e punteggiatura metteteli un po’ a caso voi che sto dormendo. :rofl:

    • Foto del profilo di itomi itomi 5/3/2013 15:55

      Il problema bluetooth è stato superato da un pezzo grazie al BT 4.0

      L’autonomia e la gestione della connessione è migliorata enormemente, non è più assolutamente un problema come lo poteva essere fino ad un paio di anni fa… un altro motivo prettamente tecnico per cui “è ora”.

  21. Foto del profilo di joshthemajor joshthemajor 5/3/2013 16:10

    Mah, a me non convince per nulla. A parte che odio gli orologi… però cazzo stiamo creando schermi sempre più grandi per godere nel guardare il nostro smartphone e mo si viene fuori con sta cosa? Se veramente sfonderà come idea significa che il cell lo tirerò fuori solamente per giochi e porno (cosa che con un pc è nettamente migliore).

    Mah 2

  22. Foto del profilo di sangi sangi 5/3/2013 16:13

    Trovo stupendo che tutte le argomentazioni a favore siano “non ti togli lo smartphone dalla tasca!”
    Diocristo, spendi 600 euro per un melafonino e poi nemmeno lo vuoi togliere dalla tasca :rofl: :D :rofl: :D :rofl:

  23. Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 16:43

    Anche del iPad tutti a dire ma che serve?? ora i tablet dominano il mercato.

    • Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 5/3/2013 16:45

      Non è che puoi prendere solo gli esempi che ti piacciono di più per sostenere la tua tesi se no uno dice “tutti a dire la apple-tv che cazzo serve e infatti non serve a un cazzo”

      • Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 16:55

        b’e la google tv?

        • Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 5/3/2013 16:56

          Cosa c’entra?

          • Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 18:45

            Penso che se non fosse per apple niente smartphone con touch niente app niente tab.
            Riconosciamo i meriti quando ci sono,apple sforna sempre idea che rivoluzionano.
            Poi altri difetti e insuccessi ci sono ma quando c’e vo c’e vo

            • Foto del profilo di FrommyIV FrommyIV 5/3/2013 19:26

              meh. apple commercializza sempre bene le proprie idee. il che può essere un merito, visto che come dicevi senza apple probabilmente tutto ciò che è touch sarebbe molto indietro. c’è sicuramente molto investimento, sia in termini di ricerca che in termini puramente commerciali. ma di “originale apple” c’è poco, i prototipi si erano visti sul mercato da molto. (lo so, solito discorso, ma che quarzo, avrò diritto di farlo anch’io una volta tanto?)

        • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 17:04

          la google tv quando la faranno sarà rivoluzionaria immagina l’integrazione con youtube e quanti canali web nasceranno allora sì che decideremo cosa guardare e quando!
          fuck tv!

          • Foto del profilo di Pacman Pacman 5/3/2013 18:46

            La tv è una tecnologia che andrà a morire…

  24. Foto del profilo di Pedro99 Pedro99 5/3/2013 17:14

    tl;dr

    Come si fa a non trollare con una notizia come questa?
    Cioè, gli orologi con Android sopra esistono già da anni (da Sony fino giù a varie marche cinesi).
    Ma appena Apple fa LA STESSA IDENTICA COSA, tutti a parlarne e a gridare al miracolo… RLY? :facepalm:

    Per inciso, mi sembrano molto più interessanti invece gli orologi che si interfacciano con lo smartphone, senza bisogno di duplicarne tutte le caratteristiche.
    Come ad esempio questo, che è pure Made In Italy ed è in giro già dal 2011:
    http://www.imsmart.com/it

    • Foto del profilo di Zip Zip 5/3/2013 17:26

      +1

    • Foto del profilo di Quid Quid 5/3/2013 17:49

      :res: +1

    • Foto del profilo di danielsyte danielsyte 5/3/2013 18:34

      Sorry, non è proprio quello vorrebbe essere (ed infatti non l’ho ancora acquistato, mi piacerebbe avere uno smartwatch).
      Secondo me gli Smartwatch devono essere una specie di telecomando per lo smartphone, devono dialogare nella stessa lingua e metterti a disposizione le informazioni che tu scegli di visualizzare. Ben venga uno smartwatch per iOs ed uno per Android, non con limitazioni tipo il Sony o con un sistema operativo sviluppato appositamente per lo smartwatch. Ho rimuginato davvero a lungo sul Sony, ma per il momento è ancora no.
      E’ questo che probabilmente ci si aspetta dalla Apple. Ed è per questo che c’è tanta attesa, ai tempi del primo iPhone in tanti facevano telefoni, nessuno era come l’iPhone. Oggi in tanti fanno orologi, ci si aspetta che quello della Apple sia qualcosa che prima non c’era e di cui si sente immediatamente il bisogno.

      • avatar DoctorDoomIII 6/3/2013 00:49

        il prodotto di sony fa gran parte di quel che chiedi, e se sei capace, nulla vieta di usare l’sdk per farti tue applicazioni che facciano altre cose.
        Non è un prodotto perfetto (anche se il 2o modello uscito un anno fa è nettamente migliorato) ma sono accessori ancora giovani e ci sta l’immaturità.
        Se penso a cos’erano i primi cellulari e i primi palmari paragonati agli smartphone odierni….

    • Foto del profilo di bohboh bohboh 5/3/2013 18:35

      +1 ma tanto è inutile, ti risponderanno che quelli con iOS sono anni luce avanti e quindi Apple è la vera innovatrice.

    • avatar DoctorDoomIII 6/3/2013 00:45

      Lo smartwatch sony non ha android, semmai è proprio imwatch ad averlo.
      I 2 modelli sony hanno un micro so proprietario che ha solo, o poco più, la funzione di gestione della connessione con lo smartphone.

      Il prodotto di apple è atteso per un motivo molto semplice, perchè funzionerebbe al meglio nell’ecosistema ios/apple.
      Per chi non usa android (e non sono pochi) le soluzioni attuali sono inutili (sony) o costose e con vari difetti (di gioventù?) come imwatch.
      Il peeble è ad oggi una possibile soluzione per chi usa iphone, ma vuoi per la sua natura di prodotto kickstarter, vuoi per alcune scelte ottime (schermo b&n) ma poco apprezzabili dall’utente comune non è IL prodotto perfetto.

      • Foto del profilo di Pedro99 Pedro99 6/3/2013 10:55

        Imwatch monta Android ma si può interfacciare sia con Android che con iOS.
        Quindi mi sembra una soluzione migliore.
        Dubito fortemente che il futuro smartwatch Apple si potrà interfacciare con uno smartphone android! ;)

  25. Foto del profilo di bohboh bohboh 5/3/2013 18:36

    Mi sembra un prodotto che va in contrasto con i Google Glass

    • Foto del profilo di Quid Quid 5/3/2013 18:40

      In google glass hanno smutandato tutto il mercato

    • avatar DoctorDoomIII 6/3/2013 00:38

      Indubbiamente puntano ad uno stesso mercato, ma non è detto che non possano ritagliarsi utenze diverse.
      Io ad esempio non amo gi occhiali, ringrazio di poter usare le lenti a contatto, uso occhiali da sole che mi diano il minor fastidio possibile, e l’idea di portarmi addosso un paio di occhiali più pesanti della media che mi daranno enorme fastidio a orecchie e naso (e non ne faccio una colpa a google, sarebbe così con chiunque) mi fa rabbrividire.
      Meglio uno smartwatch decisamente meno problematico, anche se col caldo diventa un oggetto fastidioso da tenere a lungo.

  26. Foto del profilo di Lucadiesel Lucadiesel 5/3/2013 19:09

    Non è molto smart, ma da ormai un annetto uso l’ipod nano+lunatik come orologio.

  27. Finiremo per diventare schiavi di ogni gingillo tecnologico con la scusa che è “più comodo”/”più pratico”/”più bello” e che sicuramente ci serve, non possiamo farne a meno… bah.

    • avatar DoctorDoomIII 6/3/2013 00:33

      Lo siamo già, direi da quando è stata inventata la pubblicità.

    • Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 6/3/2013 09:33

      Finiremo?
      Guarda che è dagli anni ’60 che il trend è quello, solo che il grosso lo abbiamo già fatto

      • Quindi tanto vale lasciarci andare? Siete/siamo così lobotomizzati da non avere più un minimo di coscienza critica?

        • Foto del profilo di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 7/3/2013 09:19

          Mmm la coscienza critica mi fa dire che lo smartwatch apple è meno buono degli occhiali google, ma, onestamente, in un mondo dove abbiamo macchine che lavano vestiti e piatti, che puliscono per terra e che ci cucinano la cena dove vuoi andare a fare innovazione?
          Come dicevo il grosso è stato fatto: nessuno lava più i vestiti a mano. Ora ci si concentra su altre esigenze, nessuna di qeuste è “essenziale” ma non per questo è inutile.
          Io personalmente non pagherei 200 euri per non dover tirare fuori il cello di tasca ma ne pagherei 300 per dei google glasses, mi servono? no, ho già un nexus, ma seguendo questo ragionamento avrei un 3310 e girerei senza tablet.
          Non capisco perchè uno debba essere un lobotomizzato solo perchè approfitta della tecnologia che stiamo mettendo fuori a ritmi spettacolari, io direi invece che è una cosa sa, una curiosità verso ciò che è nuovo e, anche se in misura discutibile, utile.

  28. Foto del profilo di ziru ziru 5/3/2013 20:41

    la solita storia: apple prende una cosa che esiste da tempo e la spaccia per l’ultima super innovazione frutto della sua mente. com’è stato per facetime (semplice videochiamata), lo sarà anche per questo “iwatch” (i’mwatch e l’orologino sony Ericsson).
    mi vien da ridere a vedere l’ultima pubblicità dell’iphone5 dove enfatizzano il microfono che riduce i rumori esterni e la modalità panorama nelle foto…prendete un qualsiasi feature phone degli ultimi anni (che costa pure 800 euro in meno) e lo fa pure lui.

  29. Foto del profilo di ygy2020 ygy2020 5/3/2013 22:32

    Giusto per farvi scendere la scimmia (fanboy o haters che siate):
    http://vr-zone.com/articles/apple-iwatch-won-t-launch-for-at-least-three-years/19151.html

    The problem is timing, with Corning debunking suggestions that the iWatch is imminent. James Clapping, president of Corning, said the new glass technology will be ready within a year, but not for something as complex as a wearable device, which could take at least three years to develop.

  30. Foto del profilo di Roland Roland 6/3/2013 10:25

    Tutto vero e, anche se dai primi rumors ero scettico, mi hai dato da pensare. L’unico grande problema che ho è il fatto di dare botte occasionali in giro con l’orologio, che su un orologio normale non si vede neanche, con questo invece ci rimetterei subito il vetro. È il motivo che mi ha spinto a non provare il mio iPod nano come orologio.

  31. Foto del profilo di piffo piffo 7/3/2013 10:56

    Sono d’accordo con @itomi: ho provato/visto/giocherellato con lo smartwatch Sony di @Drugo, e devo dire che per gli utilizzi suggeriti è potenzialmente un ottimo prodotto.

    Personalmente per il fattore “sport” per me sarebbe fondamentale, l’unica cosa che mi preoccupa è la ricarica. Prego fortemente nella tecnologia a induzione, ho lo zaino pieno di caricabatterie! :D

  32. avatar Erunér 7/3/2013 12:39

    Posso entrare un po’ a gamba tesa? Non ho letto tutti i 118 commenti…però ricordo che ci sia un prodotto del genere, già in vendita o quantomeno brevettato, tutto frutto dell’ingegno italiano. Avevo visto un servizio in merito, forse sua una startup, e hanno presentato un prodotto del tutto analogo. Non mi sembra innovativo, se ne parla dagli anni ’80. Ora semplicemente sussiste la tecnologia per realizzarli :) A me piacerebbe tantissimo lo ammetto, poter anche solo che consultare una miniatura della mia agenda e dei miei impegni…ci vieni un po’ orbo però avere letteralmente tutto sempre con se a proprio polso è ottimo.
    Mi direte, con gli smartphone è già così…però è figo lo stesso :D

    • Foto del profilo di Pedro99 Pedro99 7/3/2013 14:35

      “Non ho letto tutti i 118 commenti”

      Beh, forse avresti dovuto visto che se ne parlava sopra… ;)

  33. Foto del profilo di JLS JLS 9/3/2013 21:21

    ho letto tutti i commenti. Si evince che molti non sanno neanche cosa sia l’HCI, oppure non la ritengono importante.
    questo è molto triste dato che siamo in un’epoca in cui la tecnologia è veramente per tutti, e immagino che molti commentatori di questo blog se ne occupino

  34. avatar serti 30/5/2013 14:21

    La batteria dello smartwatch può anche durare 5 giorni, ma se già la batteria dell iphone dura 5-6 ore…collegato perennemente via bluetooth non oso immaginare quanto cali -.-

Lascia un Commento

You must be logged in to post a comment.