Zano at Lucca: Incauto Venerdì #LegaNerd

Buongiorno a tutti mie cari legaioli mi trovo oggi a recensire la favolosa giornata di venerdì passata in quel di Lucca, ma soprattutto la mini valanga di acquisti che la giornata ha fruttato. Si lo so, vedendo così di primo acchito gli oggetti rappresentati nella foto potreste subito “accusarmi” di aver acquistato una serie di banalità, cazzate vere e proprie o paccottiglia assortita. Beh le cose stanno proprio così. La premessa che voglio fare e che quest’anno è stato il mio primo Lucca Comics e devo anche ahimè ammettere che era da qualche anno che non bazzicavo più per rassegne o festival del genere. Tutto ciò ha fatto si che io volessi soprattutto godere appieno la gente, l’atmosfera, i cosplay piuttosto che spendere due ore per stand cercando rarità o cose particolari. Mi è dispiaciuto molto, ma complice il fatto di fare un giorno solo, ho voluto godermi tutto al massimo.

Partito dalla fredda Gallarate alle ore 7, dopo circa tre ore (complice una fermata a Milano a raccattare il mio compare di viaggio) mi trovavo nella soleggiata Lucca. Ero un po’ scettico in partenza riguardo l’organizzazione di stand all’interno delle vie della città, essendo più uno abituato ad eventi da grande fiera, ma appena ho iniziato a pascolare per le vie del centro ho dovuto ricredermi. Lucca è una città stupenda e vagabondare fra le mura saltando da uno stand all’altro, non solo risultava estremamente piacevole, ma (almeno nella giornata di venerdì) permetteva di avere un naturale deflusso della folla tra i padiglioni e la città. La giornata è così volata via piacevolmente fra un: “OOOOOOHHH!” e l’altro.

I primi acquisti che sono andati ad appesantire il mio zaino e ad alleggerire il mio portafoglio sono state le due mini serie a fumetti Batman Vs Predator, seguite poi a ruota dai Lanterna Verde. Il fumetto di Darkman che vedete invece l’ho trovato in uno scatolone con vari fumetti ad 1 euro, e devo dire che è stato un vero affare poiché la gentile signora della bancarella non mi ha nemmeno fatto pagare il supplemento per la puzza di muffa che il fumetto emanava, un vero e proprio reflusso di cantina.
l’albo Carogne viene invece dal padiglione Self-made e il tipo che me l’ha venduto ha cercato di convincermi dicendomi che il fumetto viene stampato su carta afrodisiaca (si legge anche in foto) e che quindi dovrebbe giovare alla vita di coppia, al che la mia risposta è stata: “Avercela una vita di coppia, se avessi una vita di coppia non sarei qui!”.

Verso la fine della giornata poi è stata la volta di tutti gli altri acquisti. Avviandoci verso l’uscita abbiamo rifatto tappa al padiglione Lucca Games già visitato per acquistare tutti i gadgets addocchiati ad inizio giornata. Qui io credo di aver finalmente capito di essere affetto da una grave forma di cleptomania mutagena, quando vedo una cosa io DEVO assolutamente prenderla, però anziché rubarla, la pago. Sono un: Diversamente Cleptomane.

Ad ogni modo sono stato ben felice di aprire il mio cuore ed il mio bancomat ai negozianti per acquistare: i tre pupazzetti di Iron Man, Trooper e Darth Vader, il bubble-head di Boba Fett (che bramavo da una vita), la classica spilletta di Watchmen, un Majin Bu per mio fratello, l’Anello per domarli tutti, un Atlante di Warcraft in offerta ed ultima ma non ultima immensa inutile cazzata il cappello di Rubber (preso solo perché ho una discreta collezione di cappelli).

I prezzi esatti non li so, ho estratto denari e carta di credito senza pormi il problema, e questo è stato un grosso errore. Facendo due rapidi conti vi basti sapere che l’incauta giornata dovrebbe essersi aggirata intorno ai 200 Euro.

Ho solo due grossi rimpianti per due acquisti mancati che avrebbero reso la mia giornata un sogno ad occhi aperti.

Il primo mi guardava da uno scaffale e sarebbero bastati “solo” 300 euro per acquistarlo, cosa che ho rischiato di fare dato che dopo aver detto “lo compro!”, una ragazza davanti a me si gira e mi fa: “ti stimo!”, al che per bullarmi inutilmente con lei ero già pronto a fare la cazzata, il mio agonizzante buonsenso però me lo ha impedito.
L’oggetto era il seguente:

Il secondo è stato più un attacco di nostalgia, però anche li i 40 euro necessari all’acquisto non so come ma mi sembravano esagerati.
Eccolo qui:

In conclusione giornata stupenda, come hanno già sottolineato in molti l’anno venturo credo che farò più giorni e seguendo le categorie indicate dal buon Zot mi attrezzerò per essere un Weird Cosplay. Il mio unico rimpianto della giornata è stato il non aver incrociato neppure per sbaglio Aramil, Botty e Jester in giro e non aver trovato per ben due volte la Zia Follia al suo stand. La cosa peggiore però è non esser passato dallo stand degli amici di Mondo Nerd, poichè non so come ma non sono riuscito a trovarlo. L’anno prossimo forse sarà meglio che mi porti un cane guida cosplay di Lassie!

Aree Tematiche
Acquisti Eventi
Tag
lunedì 1 novembre 2010 - 16:16
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd