Anche YouTube entra nel mondo del gaming con il lancio oltre 30 minigiochi all’interno della piattaforma

La piattaforma YouTube sta dando agli utenti Premium l’accesso a una serie di giochi online che possono essere giocati direttamente sull’app mobile o sull’app desktop. Conosciuta come “Playables“, questa funzione ha fatto il suo debutto sperimentale per già a settembre (solo per alcuni utenti premium). La scorsa settimana YouTube ha inviato una notifica agli abbonati Premium per informarli di Playables , suggerendo loro di attivare la funzione se interessati. Una volta attivata, la si trova nella scheda “Esplora” di YouTube e con un solo tocco si accede allo spazio Playables. Chi aderisce potrà giocare a un totale di 37 mini-giochi che si trovano effettivamente all’interno di YouTube, senza bisogno di scaricarli o installarli.

La selezione di YouTube

La selezione di giochi non è troppo impegnativa: comprende giochi semplici che piacciono ad un pubblico non necessariamente nerd. Se si entra in Playables, YouTube mostra le schede Home e Browse. La scheda Home è un elenco di giochi a cui si ha già giocato precedentemente e un elenco aggiornato di ciò che è “popolare” sulla piattaforma – in genere vengono mostrati 6 giochi in questa sezione. Una volta aperta la scheda “Sfoglia”, si dovrebbero vedere tutti i 37 titoli di gioco disponibili. Tra i giochi più interessanti ci sono Angry Birds Showdown, Brain Out, Daily Solitaire, The Daily Crossword e 8 Ball Billiards Classic. Ci sono anche altri giochi in stile arcade, molte opzioni di puzzle e così via. Nella pagina dei vantaggi di YouTube Premium si legge che Playables è disponibile fino al 28 marzo 2024. questo perché, evidentemente, YouTube vuole prendere del tempo per decidere se questa è una nuova funzione interessante anche in base al traffico che genererà tra gli utenti.

Oltre Playbles, gli iscritti premium possono testare l’AI. Contentini per l’aumento degli abbonamenti?

Gli esperimenti di YouTube non sono una novità: la piattaforma spesso testa le funzionalità sui suoi abbonati a pagamento prima di decidere se aggiungerle in modo permanente. Oltre a Playables, i membri Premium possono iscriversi per provare la funzione di intelligenza artificiale “conversazionale” di YouTube, che consente agli utenti di porre domande sui video che stanno guardando. come fa notare il sito “The Verge”, i Playables di YouTube non sembrano tanto un’attrazione per i giocatori seri quanto più un modo per “addolcire la pillola” degli abbonati a pagamento. Quest’estate l’azienda ha aumentato il prezzo del suo piano Premium, mentre Netflix, Apple, Amazon e altri hanno aumentato i prezzi degli abbonamenti allo streaming. Quando questi servizi diventano più costosi, alcuni utenti sono spinti naturalmente a cancellare i loro abbonamenti premium. Sebbene sia difficile immaginare che qualcuno si iscriva esplicitamente a YouTube Premium solo per i giochi Playables, questi (e le funzioni di AI), potrebbero convincere alcuni utenti in attesa a rimanere più a lungo.

Neuralink, un paziente sottoposto all'impianto del chip, può controllare il mouse del PC con il pensiero. Lo riferisce Elon Musk
Neuralink, un paziente sottoposto all'impianto del chip, può controllare il mouse del PC con il pensiero. Lo riferisce Elon Musk
Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
SiPh: i nuovi chip superveloci per addestrare più velocemente L'IA con la luce, presto in commercio
SiPh: i nuovi chip superveloci per addestrare più velocemente L'IA con la luce, presto in commercio
Samsung Galaxy Ring: l'anello smart è in arrivo
Samsung Galaxy Ring: l'anello smart è in arrivo
Apple Vision Pro: molti utenti lo restituiranno a causa di mal di testa e sensazione di "mal d'auto"
Apple Vision Pro: molti utenti lo restituiranno a causa di mal di testa e sensazione di "mal d'auto"
OpenAI ha annunciato una novità importante per ChatGPT: la memoria
OpenAI ha annunciato una novità importante per ChatGPT: la memoria
Cuffie Philips GO A6219: la soluzione eco-friendly con ricarica solare
Cuffie Philips GO A6219: la soluzione eco-friendly con ricarica solare