X-59 autorizzato all’assemblaggio finale

237
1 anno fa

L ‘ X-59 è un aereo sperimentale della Nasa progettato per volare più veloce del suono senza produrre boom sonico. L’alta direzione della Nasa ha autorizzato il suo assemblaggio e l’integrazione dei sistemi: i dati permetteranno di definire le regole per il futuro trasporto aereo supersonico.

Il riesame della direzione, anche noto come Key Decision Point-D (KDP-D), è stato l’ultimo ostacolo prima del via libera all’assemblaggio dell’aeromobile X-59 Quiet SuperSonic Technology (QueSST).

Con il completamento di KDP-D abbiamo dimostrato che il progetto rispetta i tempi previsti, è ben pianificato ed è sulla buona strada per essere completato. Abbiamo tutto pronto per continuare questa storica ricerca

ha affermato Bob Pearce, amministratore associato della NASA per l’aeronautica.

 

Grazie al progetto sarà possibile determinare nuove regole per il volo supersonico su terra

L’assemblaggio finale e l’integrazione dei sistemi del velivolo, che comprende un innovativo sistema di visibilità eXternal della cabina di pilotaggio, sono previsti per la fine del 2020. Lo sviluppo e della costruzione dell’X-59 QueSST rientra nel progetto Low Boom Flight Demonstrator. Grazie al progetto sarà possibile determinare nuove regole per il volo supersonico su terra, fino ad ora permesso solo su mare a causa del boom sonico che si genera.

La tecnologia dell’X-59 infatti permette al velivolo di viaggiare ad una velocità superiore a quella del suono producendo un rumore con un volume ridotto: come un semplice e piccolo tonfo.

Il volo supersonico rivoluzionerà i trasporti grazie a viaggi aerei molto più veloci.

Dopo l’assemblaggio ci sarà da aspettare un’altra autorizzazione: l’approvazione alla fine del 2020 del primo volo dell’X-59 nel 2021.

Ne avevamo parlato anche qui: