Martin Scorsese ancora contro i cinecomic: "Rendono i cinema parchi giochi"
157

Martin Scorsese

Il regista Martin Scorsese torna a scagliarsi contro i cinecomic, non retrocedendo sulla sua posizione, nonostante le polemiche degli ultimi giorni.

Sembra che la polemica riguardante Martin Scorsese ed i cinecomic sia ancora lontana dallo spegnersi. Infatti, durante una conferenza di presentazione di  The Irishman, nel corso del London Film Festival, il regista ha rincarato la dose, parlando dei film sui fumetti come parchi divertimento. Ecco cosa ha dichiarato nello specifico.

Si tratta di film che non sono cinema. Non dovremmo esserne invasi. Occorrerebbe far vedere film che sono più narrativi. La sale sono diventate dei parchi giochi, e questo è una cosa bella, ma non è giusto che certi film occupino tutto lo spazio.

Ammiro ciò che fanno con i cinecomic, non è il mio tipo di genere, ma hanno formato un tipo di pubblico che pensa che il cinema sia questo.

Insomma, i fan dei cinecomic saranno nuovamente pronti a fare le barricate e ad attaccare di nuovo  Scorsese sui social. Oppure le parole del regista saranno le definitive su una questione sulla quale si sono espressi in molti (da James Gunn a Robert Downey Jr.) e che, forse, sta iniziando a stancare.

Cosa ne pensate?

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
martedì 15 ottobre 2019 - 16:54
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd