The New Pope, seguito di The Young Pope, si mostra con un primo teaser!

Ancora diretta da Sorrentino, il seguito di The Young Pope dovrebbe tra non molto arrivare su Sky Atlantic, sebbene non è dato conoscere ancora date precise. Ecco però un nuovo teaser, in attesa delle prime impressioni dalla Mostra del cinema di Venezia.

La narrativa di The Young Pope, forte del successo di pubblico e critica della serie nel 2016, è pronta a tornare con un atteso seguito. The New Pope, che dovrebbe arrivare a breve su Sky Atlantic, si mostra quindi finalmente con un nuovo teaser (che trovate in calce), il quale sembrerebbe essere l’intro degli episodi – nove in tutto.

La stagione vedrà di nuovo presenti Jude Law e Silvio Orlando nei panni rispettivamente di Lenny Belardo e il Cardinale Voiello, con l’aggiunta di John Malkovich nelle vesti del nuovo papa, Giovanni Paolo III.

Qui una prima sinossi, direttamente dal sito della Mostra del cinema di Venezia, dove la serie verrà presentata con il secondo e il settimo episodio.

Pio XIII è in coma. E dopo una parentesi imprevedibile quanto misteriosa, Voiello riesce a far salire al soglio pontificio Sir John Brannox, un aristocratico inglese moderato, affascinante e sofisticato, che prende il nome di Giovanni Paolo III. Il nuovo papa sembra perfetto, ma cela fragilità e segreti. Capisce subito, inoltre, che sarà difficile prendere il posto del suo carismatico e illustre predecessore, mentre in Vaticano, Voiello fatica a gestire una Chiesa aggredita da scandali – che rischiano di travolgere in modo irreversibile le alte gerarchie – ma anche da minacce esterne. Sofia ed Esther si rivelano molto diverse da quello che appaiono e il cardinal Gutierrez continua a combattere contro le sue contraddizioni. Alcuni fedeli, poi, cominciano a idolatrare Pio XIII che, dal suo letto di ospedale, inizia a lanciare strani messaggi. Fino a quando…

 

 

Aree Tematiche
Entertainment News Televisione
Tag
mercoledì 28 agosto 2019 - 19:04
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd