Gears 5

14
2 anni fa

4 minuti

Allo showcase Xbox nel Microsoft Theatre abbiamo potuto provare la nuova modalità Escape presentata sul palco della conferenza all’E3 2019 per l’attesissimo Gears 5.

La conferenza Microsoft all’E3 2019 è stata particolare, certamente diversa da come in molti se l’aspettavano ma non per questo priva di ritmo. Anzi, a dirla tutta è stato uno dei migliori media briefing che ricordi da parte di Xbox, capace di alternare in modo sensato giochi più modesti a momenti epici come Keanu Reeves sul palco per Cyberpunk 2077.

Tolti quest’ultimo e Halo Infinite, che finalmente si è mostrato con un trailer in chiusura del briefing insieme alle prime informazioni ufficiali su Project Scarlett, il momento più caldo (letteralmente, c’erano le fiamme sul palco) della conferenza è stato Gears 5, un nuovo capitolo della fortunata saga nata su Xbox 360 e attualmente in mano allo studio The Coalition che arriverà su Xbox One il prossimo 10 settembre.

Questa mattina, nel corso dello showcase Xbox nel Microsoft Theatre, abbiamo potuto provare con mano Escape, la nuova modalità co-op di Gears 5 presentata proprio ieri in occasione dell’E3 di Los Angeles, Se siete curiosi di scoprire come ci è sembrata, non vi resta che proseguire con la lettura di questo articolo.

 

https://www.youtube.com/watch?v=ErqsgG0HRR8

 

Escape è solo una delle cinque modalità che comporranno l’offerta finale di Gears 5, a riprova della capacità di questa serie di offrire da sempre contenuti innovativi, solidi e di qualità con attenzione sia alla componente single player che multiplayer. Qui abbiamo a disposizione tre personaggi bloccati in un alveare nemico, l’obiettivo è semplicemente riuscire a scappare scontrandosi con l’IA avversaria provando a distruggere l’alveare.

Ciascuno dei tre personaggi ha abilità peculiari: Lahni è il personaggio aggressivo che può prendere il comando e sparare per primo, ha una migliore velocità di base ed è più portato per le battaglie corpo a corpo. Keegan è la classe di supporto e la sua abilità ci permette di dispiegare una piccola barriera dove gli altri giocatori potranno rifornire le loro munizioni (e a quanto pare la scarsità di munizioni è un elemento peculiare di questa modalità, per cui torna molto comodo). Poi c’è Mac, il tank dotato di uno scudo capace di assorbire il fuoco nemico.

Una volta scelto il personaggio che più si addice al vostro modo di giocare si entra nel vivo dell’azione di Escape: bisognerà sostanzialmente ripulire dagli avversari diversi livelli senza quasi mai fermarsi – l’unico momento di sosta è rappresentato dalle safe house, ma la parola d’ordine di questa modalità è freneticità. Le mappe non sono poi enormi, ma presentano bivi e aree più labirintiche in cui è facile perdersi, per cui non bisogna mai perdere di vista i proprio compagni e cercare sempre il gioco di squadra.

 

 

La difficoltà aumenta in modo considerevole una volta arrivati a metà percorso, ma se ve la vedete brutta potete sempre scappare.

I nemici infatti pattugliano spesso anche i corridoi, l’intelligenza artificiale offre una sfida di buon livello approcciandosi allo scontro in molteplici modi, alcuni nemici cercheranno di colpirci da distanza con i fucili da cecchino, proprio come in una campagna standard o in modalità Orda, altri invece prediligeranno attacchi ravvicinati. La difficoltà aumenta in modo considerevole una volta arrivati a metà percorso, ma se ve la vedete brutta c’è da tenere a mente un’opzione peculiare di questa modalità: scappare, appunto.

Escape è una modalità divertente e offre un alto livello di sfida.

Alcuni scontri saranno semplicemente troppo ostici, per cui la strategia migliore risulta proprio darsela a gambe il più velocemente possibile, dal momento che l’obiettivo di questa modalità non è uccidere tutti i nemici ma portare in salvo la pellaccia. Per quel che abbiamo potuto vedere finora comunque Escape ci ha convinto, è chiaro che sul medio lungo periodo potrà esprimere il proprio potenziale rinnovandosi con mappe e, magari, anche con altri personaggi con diverse abilità.

 

 

Insomma, Gears 5 pare avere tutte le carte in regola per essere uno dei migliori capitoli della serie. Siamo super curiosi di scoprire quali altre novità in termini di modalità avrà da offrire e, soprattutto, quale storia ci racconterà la modalità single player, su cui si è visto ancora davvero poco. L’appuntamento è fissato su Xbox One per il 10 settembre 2019.

 

Segui con Lega Nerd l’E3 2019 di Los Angeles: tutte le ultime news, approfondimenti, video, hands-on e dirette giornaliere le trovi nel nostro hub dedicato: /E32019
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer