Anteprima Keyforge: l’Era dell’Ascensione

63
2 anni fa

7 minuti

Forgiatori di Chiavi di tutto il mondo, unitevi! il 30 maggio esce la prima espansione di Keyforge, il gioco di carte creato da Richard Garfield che ha fatto impazzire il mondo dei cardgame. Scoprite con noi l’Era dell’Ascensione!

In principio fu il Richiamo degli Arconti, e tutti si domandarono come diavolo potesse funzionare Keyforge. Un mazzo unico per ogni giocatore al mondo, un game designer d’eccezione ed un costo contenuto: Keyforge aveva tutte le carte in regola per sfondare nel mondo dei cardgame.

Ce l’ha fatta? quali sorprese ci riserva questa nuova espansione? ma sopratutto, quali carte abbiamo sbustato in anteprima?

(Anticipazione: a quanto pare abbiamo beccato uno dei nuovi cicli di carte non casuali!)

Sempre che non le abbia già spoilerate Asmodee

 

 

Che la forgia sia con te

In questo articolo non ci adentreremo troppo nelle meccaniche di base di Keyforge, che abbiamo già trattato ampiamente nel nostro articolo di presentazione del gioco base. Il riassunto rapido è che Keyforge è un gioco di carte competitivo dove ogni mazzo è unico  e non può essere modificato. Contiene un mix di carte appartenenti a tre di sette Case, ognuna con le sue peculiarità e stili di gioco diversi, e lo scopo del gioco è essere il primo giocatore a forgiare tre Chiavi utilizzando le Ambre raccolte con le nostre creature o con le carte Azione.

L’espansione “L’era dell’Ascensione” aumenta il pool di carte disponibili, prendendo 166 carte de “Il Richiamo degli Arconti” ed unendole a 204 carte nuove e scintillanti, con meccaniche ed abilità mai viste finora. Le Case sono rimaste sempre le nostre sette che abbiamo imparato ad amare (od odiare, a seconda dell’occasione) ma appunto sono state introdotte tre nuove keyword, nello specifico:

 

 

Alfa

le carte con la dicitura Alfa possono essere giocate solo ed esclusivamente come prima carta nel passo “Giocare le Carte”. Questo introduce un ulteriore fattore nella decisione ed è una restrizione che permette di inserire carte particolarmente potenti senza sbilanciare il gioco.

Ad esempio, la carta Brobnar “Primo Sangue” se potesse essere giocata a fine turno permetterebbe di scaricare una valanga di danni all’avversario senza dargli possibilità di rispondere; con la keyword Alfa il giocatore è costretto a giocare le sue creature nei turni precedenti e quindi permette allo sfortunato dall’altra parte del tavolo di ribattere.

 

Omega

Di contro, la dicitura Omega obbliga il giocatore a giocare questa carta solo come ultima di turno, permettendo di avere una carta come “Portale Dischiuso” che funziona fondamentalmente come “Portale di Dis” del gioco base ma senza dare vincoli.

Se fosse possibile giocarla ad inizio turno per poi mettere in campo tutte le proprie creature Dis sarebbe decisamente forte, invece in questa maniera si costringe chi gioca Dis a scegliere se una pulizia totale del campo vale anche tutti i propri demoni.

 

Schieramento

Infine, la keyword Schieramento permette alla creatura che la porta di inserirsi in qualsiasi punto della propria linea di battaglia. Quante volte avremmo voluto piazzare una carta pescata in lategame a protezione di un’altra carta ormai finita al centro della nostra linea di battaglia? con carte come “Lamindra” sarà finalmente possibile, aggiungendo flessibilità alla nostra disposizione delle creature.

 

Carte Eredità

Altra novità introdotta da “L’Era dell’Ascensione” sono le carte Eredità, che hanno un funzionamento simile alle carte Ramingo (carte che in casi rarissimi compaiono in un mazzo con un simbolo di appartenenza alla Casa diversa da quella di origine) e che vengono dal pool di carte non incluso nelle 166 carte prese da “Il Richiamo degli Arconti”.

Insomma, la caccia ai mazzi rari non è terminata, anzi.

 

 

 

Forge me baby
one more time

Sarà necessario comprare i mazzi de “L’Era dell’Ascensione per vincere?

La vera domanda che si pongono tutti a questo punto è: con il Vault Tour (il più grande evento competitivo di Keyforge in Italia, che si terrà a Bologna il 21 Giugno) alle porte, sarà necessario comprare i mazzi de “L’Era dell’Ascensione per vincere?

Per rispondere c’è necessità di fare un passo indietro e fare una panoramica di come è andata questa prima stagione competitiva di Keyforge. Nel primo mese la scimmia dell’acquisto ha preso tutti; per €10 a mazzo chiunque si è buttato nella mischia ed i mazzi erano diventati fondamentalmente introvabili.

Passata momentaneamente questa corsa all’acquisto collettiva, la scena competitiva di Keyforge si è rivelata comunque molto in salute, con tornei ed eventi ogni settimana ed un nutrito gruppo di appassionati che si è dato battaglia a suon di Chiavi e di Ambre su tutto il territorio nazionale, con i Discovery Pod presenti alle varie fiere del settore sempre gremiti di persone interessate a questo gioco.

AsmoPlay ha fatto un ottimo lavoro a livello dell’organizzazione della prima stagione competitiva

Avevo espresso nel mio precedente articolo alcune perplessità nel creare una scena competitiva per un gioco che sembrava mirato esclusivamente al casual game, e sarebbe disonesto non ammettere che avevo toppato.

Senza una sfera di cristallo mi era impossibile prevedere come AsmoPlay (la divisione dedicata al gioco competitivo di Asmodee) avrebbe gestito questo aspetto e ad onor di cronaca hanno fatto un ottimo lavoro.

 

Nei tornei locali la meccanica dei vincoli (un malus alla pesca delle carte legato a quante vittorie ha accumulato il mazzo nei tornei precedenti) ha aiutato molto a non creare una scena totalmente dominata da chi aveva avuto la fortuna di trovare un mazzo particolarmente efficace; di contro i tornei più grossi si svolgono senza vincoli e quindi i giocatori più forti di tutta Italia potranno darsi battaglia con i loro mazzi più forti, che però risultano difficilmente utilizzabili a livello locale.

Insomma, se qualcuno vuole affacciarsi alla scena competitiva sa di avere una buona possibilità mentre dovrà giustamente sudare forte il suo posto al Vault Tour, che offre premi di tutto rispetto.

 

Il nuovo starter set è decisamente più abbordabile ed appetitoso del primo

Tornando alla domanda iniziale: per vincere sarà necessario acquistare i mazzi de “L’Era dell’Ascensione”?

La risposta è un secco e fragoroso “Ni”. Un mazzo potente de “Il RIchiamo degli Arconti” non viene nerfato dall’introduzione di nuove carte ed Asmodee ha promesso che questa prima espansione non aumenterà il livello di potenza, bensì andrà solo a diversificare il pool di carte e di possibili interazioni.

D’altro canto è anche vero che chi non sarà pronto ad affrontare le nuove meccaniche si troverà in svantaggio tattico, quindi esplorare la nuova espansione sarà fondamentale quantomeno per capire cosa ci si potrà trovare davanti ai tornei.

A proposito di “cosa ci si potrà trovare davanti”, vi avevamo promesso delle carte in anteprima, e non possiamo certo deludervi! ecco una carrellata delle più interessanti

 

 

Iniziare a giocare a Keyforge è ancora più conveniente di prima.

In conclusione, cosa pensare di questa espansione? a €10 per mazzo, col nuovo set introduttivo che perde due mazzi predefiniti (che sinceramente non utilizzava quasi nessuno) ma scende a €25 con nuovi segnalini e due poster-playmat, iniziare a giocare a Keyforge è ancora più conveniente di prima.

Le meccaniche introdotte sembrano rinfrescare e costruire sopra il buon motore di gioco di Keyforge e siamo tutti in attesa di conoscere tutte le carte per vedere come modificare le strategie del competitivo.

Una bella botta di energia per un gioco che sembra non volersi minimamente arrestare, insomma, e che di sicuro avvicinerà molti nuovi interessati al nostro Crogiolo preferito!

 

Recensione Pandemic Legacy season 0: caccia alla spia nel pieno della guerra fredda
Recensione Pandemic Legacy season 0: caccia alla spia nel pieno della guerra fredda
DBC 195: Shifting Stones, Sylvion, Cloudspire (parte 1), Glasgow
DBC 195: Shifting Stones, Sylvion, Cloudspire (parte 1), Glasgow
DBC 194 – Bullet♥︎, Crimson Company, The Zombies, Iron Helm
DBC 194 – Bullet♥︎, Crimson Company, The Zombies, Iron Helm
Recensione Etherfields: ritrovare se stessi tra sogni ed incubi
Recensione Etherfields: ritrovare se stessi tra sogni ed incubi
Recensione The Crew: nello spazio nessuno può sentirti urlare "briscola!"
Recensione The Crew: nello spazio nessuno può sentirti urlare "briscola!"
I Migliori Giochi da Tavolo del 2020
I Migliori Giochi da Tavolo del 2020
Recensione Seasons: sfide magiche e lotte contro il tempo
Recensione Seasons: sfide magiche e lotte contro il tempo