Venerdì 13, il remake sarà diretto da Breck Eisner

6 anni fa

3828517-4907626236-13226

Il remake voluto dalla Paramount Pictures di Venerdì 13 ha finalmente deciso il suo regista: si tratterà di Breck Eisner, regista de La città verrà distrutta all’alba.

Jason Voorhees avrebbe finalmente trovato il suo regista per lanciarsi nel reboot che molti fan stavano aspettando. Per altri invece l’opinione è sempre la stessa, anche se nel cinema horror la moda dei remake non è mai passata. La sceneggiatura parlerà delle origini del personaggio armato di machete e maschera da hockey: incontreremo la sua famiglia e capiremo la genesi del suoi traumi.

Ecco le parole del produttore:

We’re going to go back and we’re going to meet that family. We’re going to meet the family. You’re gonna meet Pamela, Elias, and Jason. And you’re gonna see how it all happened. You kind of have to understand Jason Voorhees, so we go back and we kind of started over and work our way forward. But it’s an origin that no one has seen before. Obviously Pamela’s there, but it’s a little bit different from what you’ve seen before.

 

 

Venerdì 13: un nuovo film in uscita nel 2023?
Venerdì 13: un nuovo film in uscita nel 2023?
Venerdì 13: il produttore parla di novità in arrivo entro la fine dell'anno
Venerdì 13: il produttore parla di novità in arrivo entro la fine dell'anno
X - A Sexy Horror Story: horror e cinema porno, la miscela è esplosiva
X - A Sexy Horror Story: horror e cinema porno, la miscela è esplosiva
The other side: poster e foto dell'horror in arrivo nei cinema il 9 giugno
The other side: poster e foto dell'horror in arrivo nei cinema il 9 giugno
Beauty Water, la recensione: quando la bellezza può essere letale
Beauty Water, la recensione: quando la bellezza può essere letale
Scream 5, la recensione: il ritorno di Ghostface senza Wes Craven
Scream 5, la recensione: il ritorno di Ghostface senza Wes Craven
Venerdì 13: secondo Corey Feldman la battaglia legale per il franchise si è chiusa positivamente
Venerdì 13: secondo Corey Feldman la battaglia legale per il franchise si è chiusa positivamente