Sìon, il crowdfunding Calabrese dai colori Steampunk #LegaNerd

Artwork di Sìon con la Napoli Steampunk di sfondo

Se la Napoli del 1800 venisse travolta dalla corrente Steampunk, ne uscirebbe illesa? Sion si propone di mostrarci questa realtà attraverso una graphic novel autoconclusiva, ideata dalle menti di tre calabresi.

Il crowdfunding è una scelta obbligata quando si parla di innovazioni fumettistiche e di qualità provenienti da giovani produzioni. Sìon si propone una meta alta proprio per questo e chiede ai suoi lettori la possibilità di intreprendere questo viaggio insieme.

Lo steampunk di Simone Madeo, sceneggiatore del fumetto, ha reinventato Napoli, aggiungendo alle ambientazioni tinte cupe e mostri orrorifici, guidati dalla perfida “Maschera”, che ultimamente stiamo vedendo correre tra i social del progetto Sìon.

Una struttura denominata “La Corona” cinge il perimetro del Vesuvio. Questa stuttura, insieme ad alter, produce l’energia elettrica che alimenta la nuova Napoli. La rivoluzione energetica porta inevitabilmente a nuove applicazioni tecnologiche: la comunicazione a media e lunga distanza; i trasporti diventano più veloci e gli scienziati sperimentano gli straordinari risultati ottenuti, determinando nuove frontiere per gli studi sulla biologia ed anatomia umana, le persone iniziano a vivere la note come se fosse pieno giorno.

 

La Napoli Steampunk ridisegnata dagli autori di Sìon La Napoli Steampunk ridisegnata dagli autori di Sìon
Una nuova luce avvolgerà i luoghi più iconici di Napoli, quali i Campi Flegrei, i Quartieri Spagnoli, le Catacombe e la campagna napoletana.

Sion, il protagonista, è un investigatore muto di origini ebree, che cercherà di dipanare i misteri della sua Napoli in un susseguirsi di eventi, che lo porteranno a scelte dure e a volte al limite della morale.

Insieme a Ferruccio, il giovane inventore, e Mei Long, la misteriosa killer orientale, iniziano un percordo che li porterà all’inevitabile scontro con uno strano e potente nemico, “La Maschera”, figura che ha dell’inquitante.

 

 

Uno dei punti focali che abbiamo riscontrato osservando le tavole e ascoltando le parole degli autori, Alessandra Lucanto, Sante Mazzei e Simone Madeo, è la capacità di ripotare lo steampunk ad una foce reale, detraendo dal genere i soliti cliché che sono parte fondante del genere. Troviamo la Geotermia invece del solito carbone, costumi del tempo invece degli onnipresenti ingranaggi e tubi, e armi riadattate per seguire la balistica di quegli anni.

Portando lo steampunk ad una foce reale, detraendo dal genere i soliti cliché.

La verosimiglianza è imperativa in questo fumetto, promettendo ai suoi lettori una storia che gli stessi autori vorrebbero leggere e rileggere.

Proprio per questo I “genitori” di Sìon hanno creato un mondo da poter donare ai fan, con diverse Perk che danno la possibilità di avere a disposizione non solo il fumetto ma anche approfondimenti e contenuti speciali, il gioco da tavolo e tanto altro.

 

Una delle perk di Sìon è l’artbook con lo studio dei personaggi e le ambientazioni rivoluzionate

 

 

 

Per seguire il gruppo dietro Sìon e partecipare al Crowdfunding, è possibile andare su Indiegogo, mentre per conoscere tutte le novità, i giveaway e i contest, basta mettere “mi piace” alla pagina Facebook.

 

Daniele Ferullo a.k.a. INK

Scrittore, Gamer, Redattore e videomaker. Autore della serie Silver Eye e di alcuni corti letterari oltre che racconti di genere. Potete contattarmi su Facebook alla mia pagina per suggerimenti a recensioni o richieste.
Aree Tematiche
Arte Creatività Cultura Entertainment Fumetti Idee
Tag
venerdì 24 giugno 2016 - 11:48
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd