Google: l’IA vince a scacchi ma non a Starcraft

7 anni fa

StarCraft IA Google

L’intelligenza artificiale di Google batte tutti a Dama, Scacchi e al gioco cinese “GO”, ma a StarCraft sono invece i videogiocatori ad essere imbattibili!

L’Intelligenza Artificiale di Google ha trovato la sua sfida: vincere a StarCraft!

Dopo aver sconfitto milioni di giocatori a Dama, Scacchi e al difficilissimo gioco cinese “Go”, la prossima sfida dell’intelligenza artificiale di Google è il videogioco di Blizzard, “StarCraft”.
Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il videogioco di strategia in tempo reale darebbe davvero del filo da torcere all’IA di Google, in quanto questa dovrebbe imparare l’arte del bluff.

 

L’intelligenza artificiale non può quindi vedere le mosse del giocatore umano

A differenza dei giochi come Dama e Scacchi, in StarCraft le fazioni si scontrano con azioni che si svolgono in tempo reale, ma le mosse dell’avversario sono oscurate dalla cosiddetta “nebbia di guerra”. L’intelligenza artificiale non può quindi vedere le mosse del giocatore umano; può prevederle, ma viene tratto facilmente in inganno con una strategia fasulla, specialmente quando questa viene utilizzata come diversivo.

 

StarCraft giocatori

 

L’IA di Google perde a StarCraft perchè non è in grado di riconoscere un bluff.

 

Dare informazioni false o dare dei falsi segnali fanno parte di una strategia molto complessa. Sarebbe davvero sorprendente vederlo fare a un computer. Significherebbe che ha imparato a mentire.

dichiara Eugene Kim, giovane videogiocatore coreano.

 

C’è speranza che l’IA vinca prima o poi a Stacraft?

 

Gli scienziati di Google sono combattuti: c’è chi pensa che, al fine di vincere la partita, sarebbe più facile insegnare all’IA come riconoscere un bluff invece di metterlo in pratica.

 

Starcraft

 

Anche Facebook e Microsoft sono al lavoro su una Intelligenza Artificiale

Di sicuro c’è che i ricercatori di Google non si arrendono e, tra la schiera di dipendenti al lavoro sull’IA, vi è anche un ex giocatore di StarCraft. Interessati all’argomento vi sono anche Facebook e Microsoft, i quali rispettivamente progettano un’IA in grado di giocare a Poker Online e a Minecraft.

 

 

 

Google, nuova sanzione: influencer pagati per esaltare i Pixel, senza averli mai provati
Google, nuova sanzione: influencer pagati per esaltare i Pixel, senza averli mai provati
Meta: l'UE condanna Facebook a pagare 265 milioni di euro. È la seconda multa in meno di tre mesi
Meta: l'UE condanna Facebook a pagare 265 milioni di euro. È la seconda multa in meno di tre mesi
Bill Gates ha condiviso la lista dei suoi cinque libri preferiti di sempre
Bill Gates ha condiviso la lista dei suoi cinque libri preferiti di sempre
Facebook ha lavorato con alcune onlus ad una campagna per proteggere i minorenni da revenge pron e molestie online
Facebook ha lavorato con alcune onlus ad una campagna per proteggere i minorenni da revenge pron e molestie online
Il Pixel 7 non ruota più lo schermo? Non sei l'unico, segnalazioni in tutto il mondo
Il Pixel 7 non ruota più lo schermo? Non sei l'unico, segnalazioni in tutto il mondo
Microsoft festeggia il Natale con un 'maglione brutto' dedicato a Clippy, la mascotte vintage di Office
Microsoft festeggia il Natale con un 'maglione brutto' dedicato a Clippy, la mascotte vintage di Office
Google creerà un "gemello virtuale" di tutte le auto della Renault: la nuova partnership sfrutta il potenziale del Cloud
Google creerà un "gemello virtuale" di tutte le auto della Renault: la nuova partnership sfrutta il potenziale del Cloud

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.