Le infinite scaglie di ghiaccio di Lake Superior #LegaNerd
2

ice

Ogni tanto la natura ci offre qualche spettacolo gratuito fatto da fenomeni banali che, presi nel giusto contesto, riescono ad apparire magnifici, quasi ipnotici. Questa volta la fortunata osservatrice è Dawn LaPointe che ha ripreso il fenomeno per Radiant Spirit Gallery: una infinita distesa di schegge di ghiaccio sulle spiagge del Lake Superior, Minnesota

Cosa succede quando il vento spinge una lastra di ghiaccio grande quanto un lago contro la riva? Si è fatta questa domanda Dawn LaPointe, fotografa, mentre osservava il Lake Superior ricoperto da una lastra unica di ghiaccio. Dal suo punto di osservazione il ghiaccio era spinto lontano dalla riva a causa di un freddo vento, ma grazie a questa sua curiosità è riuscita a filmare un fenomeno semplice quanto incantevole.

 

Principi banali possono creare fenomeni incantevoli

Giunta sulla sponda opposta del lago ha potuto osservare la lastra di ghiaccio infrangersi in maniera continua contro la spiaggia formando migliaia di schegge simili a cocci di vetro. Il principio alla base del fenomeno è molto semplice: il vento spinge il ghiaccio sulla riva. L’insieme di coincidenze che possono portare a questo preciso fenomeno però sono tutt’altro che facili da trovare. Serve uno spessore del ghiaccio adeguato. Lastre troppo sottili si spezzerebbero in maniera meno scenografica, mentre un ghiaccio più spesso non verrebbero spostato dal vento o non si spezzerebbe a contatto con la riva. Il vento di forza e temperatura adeguata unito ad un ghiaccio spesso pochi centimetri hanno permesso questa ipnotizzante formazione di schegge brillanti alla luce del sole.

 

 

Il fenomeno è durato qualche ora, almeno fino a che è durata la gelida brezza che sferzava la superficie del lago.

 

Il fumo, che rende l’atmosfera ancora più magica, è noto come Sea Smoke.

Il fumo, che rende l’atmosfera ancora più magica, è noto come Sea Smoke. Si tratta di un fenomeno comune di inverno quando l’acqua, protetta dallo stato di ghiaccio, entra in contatto con l’aria a temperatura molto più bassa. L’umidità che evapora si condensa a causa dello sbalzo termico e genera la leggera nebbiolina visibile nel video. Il sea smoke non dovrebbe essere visibile in presenza di strati di ghiaccio così vasti, ma la continua frattura delle lastre portava l’acqua sottostate in contatto con l’aria gelida aggiungendo unicità e spettacolarità al fenomeno.

 

Tutto molto bello, ma l’autrice ha filmato per ore… chissà che freddo!

 

 

Aree Tematiche
Chimica Fisica Natura News Scienze
Tag
martedì 23 febbraio 2016 - 12:18
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd