GUIDE

Videogiocare su PC risparmiando

8 anni fa

9 minuti

mariodollar

Sei tra quelli che hanno comprato Assassin’s Creed Unity a 60 Euro, o Watch Dogs a 70 Euro, e poi si sono pentiti? Probabilmente ti serve questa guida.

Se non ti hanno regalato un PC nuovo per Natale, è probabile che la tua macchina da gioco sia ormai vecchia di almeno due anni.

Comprare giochi di ultima generazione per utilizzarli su un PC di due anni fa non è una buona idea. E cambiare il PC spendendo un sacco di soldi solo per poter giocare subito a videogiochi che oggi costano molto cari, e domani costeranno molto meno, potrebbe ugualmente non essere una buona idea.

Il primo trucco per risparmiare, è usare al meglio ciò che si possiede già.

Semplicemente, usa il tuo PC per i giochi che girano bene sul tuo PC.

Tra il 2010 e il 2012 sono usciti un numero enorme di giochi, molti dei quali sono bellissimi. È improbabile che tu li abbia già tutti.

Oggi sappiamo esattamente quali di questi sono davvero belli, e quindi non rischiamo neppure di prenderci delle fregature comprandoli, cosa che invece può succedere acquistando giochi appena usciti.

I vantaggi sono duplici: qualunque gioco compri girerà in modo fluido e, non essendo nuovo, costerà molto meno. Ma veramente molto meno.

 

 

Dove li compro questi giochi?

 

Steam

media_steam_logoSteam è un servizio online con più di 100 milioni di utenti attivi, e più di 3.700 giochi in vendita, che girano su PC, e spesso anche su Mac e Linux.

Per ciascun gioco è disponibile una scheda completa che contiene sia i punteggi dei recensori ufficiali, che le recensioni degli utenti.

Il bello di Steam sono le offerte. Carnevale, Primavera, Estate, Autunno, Halloween, Natale, ogni scusa è buona per fare delle offerte speciali.
Inoltre, anche al di fuori di questi periodi sono sempre presenti dei titoli in offerta, a rotazione.

Iscriversi su Steam è semplice, e altrettanto semplice è comprare, usando i normali sistemi di pagamento online. Se non ti fidi ad usare la carta di credito normale, io consiglio di usarne una prepagata: ci carichi la cifra che preferisci, e più di quello non potrà mai portarti via nessuno.
Inoltre è un ottimo sistema per farsi fare i regali dai parenti: ti fai ricaricare la carta di credito, poi decidi tu che giochi comprare, e quando farlo.

I giochi acquistati su Steam restano sempre disponibili nella propria libreria su Steam, e possono essere scaricati in locale per giocare quando si vuole. E’ possibile usarli anche su più macchine, ma non contemporaneamente.
Se ci giochi solo tu però, puoi tranquillamente usare gli stessi giochi su più PC. I salvataggi saranno sincronizzati tra tutti i PC in cui il gioco è stato installato.

Personalmente mi sono dato un limite di spesa di 5 Euro a titolo. In questo modo, sfruttando le offerte al momento giusto, è possibile comprarsi quasi tutti i titoli tripla A usciti fino alla fine del 2012, senza sforare il budget.

La regola d’oro è: non comprare mai niente a prezzo pieno.

La regola d’oro è: non comprare mai niente a prezzo pieno. Se un gioco che ti interessa è al momento troppo caro, basta aspettare una offerta. Prima o poi capiterà.

Solo per pochissimi titoli imperdibili serve qualche euro in più, ma per quel che mi riguarda non ho mai speso più di 8 euro per gioco, anche nel caso peggiore. In compenso, esistono moltissimi casi in cui si spende molto meno di 5 euro.

Certo, ci sono anche su Steam giochi più recenti e cari, ma basta ignorarli :)

Inoltre è anche presente una sezione di titoli free to play, con cui è possibile giocare senza spendere assolutamente niente, se poi si evita saggiamente di fare acquisti in game. Utile per riempire il tempo mentre si aspetta la successiva campagna sconti.

 

 

SteamDB

Ok, hai trovato su Steam una offerta che sembra interessante, ma come fai a sapere se il prezzo attualmente scontato è davvero conveniente, o se ci sono state delle offerte migliori che potrebbero tornare?

SteamDB

SteamDB tiene traccia sia delle offerte attuali, che dello storico, e ti permette di stabilire se l’offerta è davvero conveniente o meno. Inoltre usa un sistema migliore di rating, rispetto a Steam, e permette così di avere una idea più precisa sul livello di gradimento del titolo, già ad una prima occhiata.

Non puoi ci fare acquisti direttamente, ma è un servizio utilissimo per sapere se è il caso di comprare un certo titolo subito, o di aspettare una promozione più conveniente.

 

 

Humble Bundle

humble_bundle_logoHumble Bundle è un sito che propone periodicamente delle raccolte di videogames, ed il prezzo lo decidi tu. Inoltre, una parte di quello che spendi viene donato in beneficenza.

Normalmente in ogni bundle sono compresi 7 o 8 giochi, che possono essere comprati tutti assieme, o divisi in sottogruppi:

  • tre o quattro giochi venduti in un unico pacchetto ad offerta libera, a partire da 1 centesimo di dollaro (per inserirli nella libreria di Steam bisogna però offrire almeno 1 dollaro per l’intero pacchetto)
  • due o tre giochi che si possono ottenere in aggiunta se si paga almeno la cifra media delle offerte che sono arrivate al sito fino a quel momento (solitamente tra i 5 e i 7 dollari)
  • un ultimo gioco top di gamma, che si ottiene all’interno della stessa offerta se si decide di pagare l’intera cifra richiesta.

Il primo pacchetto spesso contiene solo videogiochi “indie” (cioè prodotti da sviluppatori indipendenti), ma ciò non significa che siano brutti. Anzi!
Il successo di Humble Bundle è stato tale che anche aziende più blasonate ormai usano il suo servizio, quindi capita di vedere passare delle offerte molto interessanti.

In ogni caso, anche se la maggior parte dei titoli del primo bundle fossero brutti e solo uno interessante, varrebbe comunque la pena di spendere 1 dollaro per portare su Steam il gioco che piace, e ignorare gli altri facendo finta di non averli neppure comprati. Personalmente l’ho fatto diverse volte.

Inoltre, lo store di Humble Bundle ha in elenco gli stessi titoli di Steam, e fa offerte concorrenti. Quindi, prima di comprare qualcosa su Steam, fai un salto su Humble Bundle per vedere se lì costa meno. E viceversa, ovviamente.

Ci sono diverse tipologie di bundle in vendita. Quello settimanale, quello “spot” che dura un tempo molto limitato, quello per tablet/cellulari, e quello sui libri/fumetti elettronici. Spesso sono attivi tutti i bundle contemporaneamente.

Non è necessario iscriversi al sito per aquistare, ma è meglio iscriversi alla newsletter per non perdersi le offerte.

 

 

GoG

gogGog è un sito specializzato soprattutto in videogiochi molto vecchi. Hai nostalgia delle partite a Dungeon Keeper? Vuoi rigiocare a Magic Carpet, o a Ultima VII, o a Wing Commander? Questo è il posto giusto.

Per i giochi vecchi i prezzi sono onesti, e anche qui si trovano periodicamente delle offerte. I giochi che compri su Gog gireranno sicuramente sulla configurazione del tuo PC, anche se sono molto vecchi. Normalmente in quel caso il setup comprende anche una Dos-machine, e tutto funziona sempre senza grandi sforzi.

Gog richiede obbligatoriamente la registrazione perché, a differenza di Humble Bundle, i giochi acquistati su Gog restano nella tua libreria su Gog, e non possono essere passati su Steam. Però sono quasi tutti DRM free (cioè senza protezione), e una volta scaricati possono essere copiati ed usati contemporaneamente su quanti computer vuoi, senza limiti.

Inoltre Gog ogni tanto offre giochi gratis. Basta iscriversi alla newsletter, per essere avvisati quando questo succede.

 

 

Indiegala

indie-galaIndiegala è un sito simile a Humble Bundle. Personalmente non ci ho mai trovato neppure un bundle che mi interessasse, ma anche questo sito ha uno store che contiene gli stessi titoli di Steam, e a volte fa offerte più convenienti.

Quindi, prima di comprare qualcosa su Steam, meglio dare una occhiata anche qui.

 

 

Come azzittire la scimmia

Mi sembra già di sentire le urla disperate del videogiocatore scimmiato:

Ma devo giocare solo con giochi vecchi?

Si tratta solo di analizzare la situazione in modo distaccato.

Normalmente si gioca per impiegare il tempo in modo divertente. Se un gioco bello è uscito due anni fa, e non ci hai ancora giocato, perché non dovrebbe essere ancora godibile oggi? Vuoi davvero divertirti, oppure vuoi solo essere alla moda?

la scimmia che sta saltellando sulla tua schiena non ci è salita da sola. Ce l’ha messa qualcuno che vuole convincerti a spendere più soldi del necessario

Bisogna considerare che la scimmia che sta saltellando sulla tua schiena non ci è salita da sola. Un sacco di persone esperte di marketing, sono state pagate fior di quattrini per farcela salire. Davvero vuoi dar loro la soddisfazione di averti convinto a spendere più soldi del necessario per divertirti?

Anche risparmiare è un gioco, ma vincere è facile. Ma ogni volta che compri un bel videogame spendendo solo 2 o 3 euro, hai battuto tutti quelli che volevano convincerti qualche anno fa a spendere 20 volte di più per avere la stessa cosa. Complimenti, hai vinto, ed ora ti puoi godere il tuo premio.

 

 

Se non sei ancora convinto

Ho aperto un account su Steam 18 mesi fa, proprio con l’intenzione di comprare il maggior numero possibile di bei giochi, spendendo il meno possibile.

Ad oggi la mia libreria contiene 119 videogiochi, più parecchi DLC. Quasi nessuno di questi è brutto, la maggioranza sono (a mio parere, ovviamente) decisamente belli, e di questi molti sono giochi tripla A.

Spesa totale, in un anno e mezzo circa di acquisti pesati, scegliendo sempre e solo giochi in sconto o in offerta: 412 euro. Media mensile di spesa, meno di 23 euro. Costo medio per gioco, meno di 3 euro e mezzo, senza neppure considerare i DLC.

La lista completa dei giochi acquistati in questo modo la trovi qui

Con quella cifra, se avessi comprato solo novità, oggi avrei in libreria 7 o 8 giochi, senza DLC. E avrei magari preso anche un paio di fregature.

Preferisci poter decidere a cosa giocare scegliendo tra 119 videogiochi, o tra 8?

E tu, preferisci poter scegliere a cosa giocare tra 119 videogiochi comprati due o tre anni dopo che sono usciti, oppure tra 8 che hai comprato appena sono usciti?

Oppure, visto che gli acquisti sono stati fatti nell’arco di 18 mesi, preferisci provare un gioco nuovo ogni 4 giorni, o dover obbligatoriamente giocare con lo stesso videogioco per più di un mese e mezzo continuativamente prima di poter cambiare?

What is legal Online casino for online gambling (2022)
What is legal Online casino for online gambling (2022)
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Albert Einstein
Albert Einstein