DuckDuckGo: Il motore di ricerca che rispetta la vostra privacy

10 anni fa

ddg

DuckDuckGo è un motore di ricerca alternativo che protegge la vostra privacy, ha un sacco di chicche ed è molto geek!

DuckDuckGo (abbreviato DDG) è un motore di ricerca che nasce nel 2008 grazie a Gabriel Weinberg. Non avendo trovato nessun articolo sulla Lega e a seguito del recente scandalo sul PRISM mi è sembrato obbligatorio presentarvelo.

DDG utilizza il crowdsourcing per migliorare le ricerche, infatti attinge informazioni da più di 50 fonti diverse e propone una risposta diretta alla vostra ricerca su una casella chiamata “Zero-click Info”.

DDG è anche molto personalizzabile ed è possibile salvare le vostre impostazioni preferite nel Cloud.

 

 

La Privacy

I veri amici non permettono che gli amici siano tracciati.
Non memorizza infatti nessuna ricerca, il vostro IP o qualunque altro vostro dato

Una delle caratteristiche principali di DDG e forse la più importante è quella che mette in primo piano la privacy dell’utente, non memorizza infatti nessuna ricerca, il vostro IP o qualunque altro vostro dato.

Quando utilizzate un qualunque altro motore di ricerca come ad esempio Google e cliccate su un link, i dati della vostra ricerca, il vostro indirizzo IP e le informazioni sul vostro computer vengono inviate a quel sito.

Direte chissenefrega se un sito qualunque ha questi dati, il problema sono le pubblicità all’interno di questi siti, cercheranno infatti di creare un vostro profilo e lo utilizzeranno per seguirvi. Questi profili vengono anche venduti tra le varie aziende di advertising.

Questo significa che se una volta per sbaglio avete cercato ad esempio qualcosa sul viagra, probabilmente in altri siti vi troverete degli annunci pubblicitari mirati sulla pillolina blu e i suoi miracolosi effetti.

Un altra cosa è che Google dopo le recenti modifiche delle sue politiche sulla privacy può salvare ogni vostra ricerca, e questi dati possono essere legalmente richiesti.

 

 

Bang!

Un’altra caratteristica molto interessante è quella della scorciatoie per le ricerche che DDG mette a disposizione.

Queste scorciatoie chiamate appunto !bang sono dei comandi che ci permettono di fare ricerche dirette sui nostri siti preferiti come Wikipedia o Google Maps, inserendo l’apposito comando prima della nostra ricerca.

Trovate la lista di tutti i comandi qui.

 

 

 

Le chicche

Su DDG è disponibile una lunghissima serie di utili tool chiamati appunto chicche (o goodies in inglese) sviluppati dalla comunità. È possibile infatti proporre la propria idea o sviluppare quella di qualcun altro.

 

Fonti:

Google Translate chiude definitivamente in Cina
Google Translate chiude definitivamente in Cina
La Corea del Sud apre le indagini su Google e Apple per i metodi di pagamento alternativi
La Corea del Sud apre le indagini su Google e Apple per i metodi di pagamento alternativi
Google invita Apple ad utilizzare la tecnologia RCS per i messaggi
Google invita Apple ad utilizzare la tecnologia RCS per i messaggi
Gli Stati Uniti aumentano il minimo garantito della banda ultra larga
Gli Stati Uniti aumentano il minimo garantito della banda ultra larga
Google pagherà Wikimedia per ottenere informazioni più efficientemente
Google pagherà Wikimedia per ottenere informazioni più efficientemente
Google, Microsoft e Apple collaborano per un futuro senza password
Google, Microsoft e Apple collaborano per un futuro senza password
Google chiede i tamponi anche per i dipendenti vaccinati
Google chiede i tamponi anche per i dipendenti vaccinati