The Last of Us - Gameplay Video

The Last of Us – Gameplay Video

The Last of Us è un’avventura dinamica di sopravvivenza attualmente in sviluppo presso gli studi dei Naughty Dog in esclusiva per PlayStation 3. È stato annunciato ufficialmente il 10 dicembre 2011 durante gli Spike Video Game Awards.

Ho cercato in lungo ed in largo, ma non mi sembra si sia mai parlato di questo gioco nella lega.
Comunque, per farla breve, la casa videoludica californiana Naughty Dog sviluppatrice, fra le altre cose, della trilogia di Crash Bandicoot, Jak and Daxter e l’ultimo Uncharted ha deciso di abbandonare le avventure di Nathan Drake per concentrarsi su di un nuovo IP.

Il gioco in questione è proprio “The Last of Us” che già dal suo primo trailer agli Spike Awards si è dimostrato essere un prodotto davvero interessante e molto curato.

La storia è relativamente molto semplice: Siamo in una zona di quarantena, in un quartiere di una città somigliante a Boston, venti anni dopo la diffusione del fungo che ha trasformato le persone in zombie. Ellie, quattordici anni, è nata proprio in quella città. È una ragazza sveglia, a cui piacciono cose appartenenti al “mondo di prima”, come la musica e i libri. Joel, un uomo sulla quarantina, vende droghe e armi tramite il mercato nero della zona. È un ex cacciatore e pare abbia ucciso un bel po’ di persone innocenti, in passato. Viene reclutato da un amico in punto di morte perché porti Ellie fuori dalla zona di quarantena, per motivi sconosciuti. Ma le cose vanno male, i militari vengono coinvolti e Joel fugge con Ellie per mantenere la promessa fatta all’amico morente.

Durante l’E3 che si sta tenendo in questi giorni a L.A. è stato reso disponibile un nuovo filmato, questa volta di “puro” gameplay di gioco.
Come si può notare quello che bolle in pentola è davvero notevole.
Per citare le cose che più mi hanno stupito in questo video abbiamo:

– Zombie tutt’altro che stupidi, anzi si possono sentire diversi dialoghi fra gli infetti.
– Se si viene colpiti da un arma il personaggio “subisce” effettivamente il colpo.
– Si avverte un forte senso di tensione e di difficoltà. Credo che il termine “Survival Horror” sia in questo caso propriamente utilizzato.
– La piccola Ellie è tutt’altro che indifesa o inutile. Anzi, se siete in difficoltà vi aiuterà come può.

L’unica cosa che rimane davvero da capire è se effettivamente tutte le scene che si notano nel video siano calcolate dinamicamente o se siano scriptate in qualche modo.
Per fare un esempio, se non si lanciava la Molotov il tizio con il fucile sarebbe apparso così improvvisamente (con conseguente intervento di Ellie) oppure ci sarebbe stato un classico scontro a fuoco?
In ogni caso vale davvero la pensa tenere d’occhio il titolo, che per quanto mi riguarda ha già vinto la mia personale palma dell’E3, salvo stravolgimenti degli ultimi giorni.

E per ricordare chi è scomparso proprio ieri: Il titolo è solo per PS3. In your face XBOX 360 user. :trollface:

ilsologheo00

Giacomo Giorgi a.k.a. ilsologheo00

Gli viene regalata la sua prima Amiga quando aveva 6 anni. Da quel momento non si stacca più dal mondo dei videogiochi ed oltre a spaccarsi di fumetti e serie TV, cerca sempre di trovare modi innovativi per perdere tempo in modo nerd e poco produttivo, con gunpla, giochi da tavolo, lego e cerca anche di fare l'informatico nelle ore lavorative.
Aree Tematiche
Games Video Videogames
Tag
martedì 5 giugno 2012 - 14:26
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd