Nexus S e Ice Cream Sandwich – Kernel e MODs

10 anni fa

7 minuti

Disclaimer

ATTENZIONEHIC SUNT LEONES.

L’articolo che segue tratta di modifiche al sistema operativo, da effettuare a vostro rischio e pericolo. Nè io, nè la community xda developers ci riteniamo in alcun modo responsabili di danni al dispositivo derivanti da scarsa competenza, nè di perdita di dati in esso contenuto. Le seguenti procedure presuppongono che il bootloader sia unlocked, che la image recovery sia stata modificata e che il dispositivo abbia i permessi di root, pertanto la vostra garanzia è da ritenersi non valida nel caso vogliate comunque procedere. Se non sapete nemmeno il significato di queste parole, potete smettete ora di leggere l’articolo.

*****

Come tutti gli utenti Android sanno, gli aggiornamenti ufficiali OTA di Nexus S a ICS sono partiti da un po’, poi bloccati e poi ripartiti.
Ice Cream Sandwich è un buon OS, molto completo ma con qualche piccolo difettuccio: è bello in fondo avere le cose ufficiali, ma se proprio non volete rinunciare a qualche piccolo tweak o a delle MOD che possano facilitarvi la vita, in attesa di altri aggiornamenti ufficiali, state leggendo il post giust.

Cosa sono i Tweak?


Per tweak si intendono piccole modifiche al Kernel di un OS che permettano di utilizzare o di implementare ex novo alcune funzioni normalmente non disponibili. È il caso dell’overclock, dei governor della CPU, del controllo dei voltaggi, della gestione dei LED e altre piccole cose, che nel caso di OS default sono non accessibili o non implementate.

Cosa sono le MOD?


Le MOD sono, come dice la parola stessa, modifiche al sistema operativo, di tipo estetico e funzionale: a tutti è ben noto il Power Menu di Cyanogen (dove è possibile selezionare diverse modalità di spegnimento o di riavvio del dispositivo) o anche il Notification Power Widget (che raccoglieva i toggles del dispositivo nel menù a tendina delle notifiche). Quelle sono appunto delle MOD.

Cosa possiamo fare con il Nexus S?


Normalmente, quando si installa una ROM cooked si modificherà il kernel e si aggiungeranno MOD di varia natura, ma nel caso si voglia continuare ad utilizzare la ROM stock, si possono flashare Kernel e MOD separatamente. Se avete aggiornato a ICS 4.0.3 OTA (ufficialmente o non) avrete a disposizione un po’ di scelte ghiotte per modificare il Kernel e aggiungere qualche piccola MOD al nostro amato Android.
Il forum xda developers vanta una folta community di sviluppatori indipendenti per Nexus S, che sono costantemente al lavoro per regalarci ROM, Kernel e MOD di varia natura per il nostro amato cellulare.

Kernel disponibili
Netarchy Yerba Mate

matr1x

GLaDOS

ICS 11UV

Trinity (alpha)

SimpleKernel 1.11

Lucid Nexus (testing)

3.1.6-ICUP

franco.Kernel | ICS

MOD disponibili

Flavours for stock OTA ICS

Tutte le funzioni, i tweak e le feature sono elencati nei rispettivi thread sul forum xda, non mi dilungo pertanto sulle caratteristiche.
Personalmente, dopo aver provato 3-4 kernel, sono arrivato a scegliere l'ICUP e ho deciso di installare le MOD Flavours for ICS. Di seguito ne esporrò le feature.

Sia i kernel che le MOD vanno installate da Recovery tramite il comando Install Zip from SD card e ogni volta che se ne installano di nuovo è conveniente effettuare un wipe della cache Dalvik.

ATTENZIONEHIC SUNT LEONES.

Prima di procedere alle installazioni, assicuratevi di aver effettuato un NANdroid Backup da ricovery di tutto il dispositivo e una volta flashati gli archivi bisogna ricordarsi di azzerare la cache Dalvik. Se non sapete a cosa mi stia riferendo, smettete ora di leggere questo articolo.

ICUP e Flavours for ICS – Android con una marcia in più


La cosa che tutti hanno contestato ad Android ICS è il consumo di batteria dell’OS stesso, quasi del tutto ingiustificato. Con il Kernel ICUP il consumo batteria viene ridotto drasticamente (8-10%) e con gli adeguati governor e voltaggi della CPU si possono migliorare ulteriormente i risultati. Tutto il sistema resta fluido come con il kernel Stock, senza variazioni sensazionali dei punteggi benchmark.

Per accedere a tutti i tweak e alle funzioni del kernel è NECESSARIO che installiate un programma apposito per Nexus S chiamato NSTools (scaricatelo dal Market): funzionerà da unica plancia di controllo, senza bisogno di altro.

ATTENZIONEHIC SUNT LEONES.

Modifiche da apportare a governor, clock, scheduler e voltaggi della CPU sono TUTTE A VOSTRA DISCREZIONE E A VOSTRO RISCHIO! Ogni device ha il suo hardware ed è diverso da altri, non tutti potranno sopportare gli stessi clock o gli stessi voltaggi. Se non sapete cosa state facendo evitate di mettere le mani. Non risponderò in alcun modo a richieste di aiuto per problemi di flash o di instabilità (reboot e freeze) del vostro smartphone.

Snapshots e info:
[more]


Come si può notare qui, il nome del kernel sarà presente nelle info del telefono e il menù Batteria nelle impostazioni di sistema mostrerà il consumo in percentuali di tutto. Le percentuali di consumo di batteria dell’OS su ICS stock variavano intorno al 28-35% per il mio dispositivo. Qui invece la percentuale è stata abbattuta abbondantemente. Non è certamente il meglior risultato possibile, in quanto le mie esigenze sui settaggi CPU sono tutto sommato performanti.[/more]
[more]

Qui ci sono tutte le feature del kernel raggiungibili tramite NSTools. C’è la possibilità di abilitare le backlight notifications (illuminazione dei softkey alla presenza di una notifica) e altre cose fighe. Per la CPU si può scegliere il clock massimo e minimo, il governor, lo scheduler. Dalla scheda “Tensione” raggiungiamo i valori dei voltaggi: quelli in snapshot sono del tutto indicativi, ogni telefono ha i suoi. Se decidete di undervoltare o comunque si scostarvi dai valori default del kernel, dovete procedere gradualmente e per tentativi.[/more]

La MOD Flavours si propone invece di aggiungere “scagliette” di gusto al nostro ICS: le modifiche sono poche ma utilissime e ben realizzate. Attualmente (RSL 0.5) sono disponibili:

– Icona diversa per connettività 3G/HSPA
– Aggiunta della dimensione carattere “Piccolo” nel menù impostazioni Display
Opzioni Dock nel menù impostazioni
– Sync per i contatti Facebook
– Reboot/Recovery nel Power Menu (tasto accensione)
– Stop applicazioni attraverso la pressione prolungata del tasto back

Sono ancora in progress il Widget di controllo risparmio energetico nella barra notifiche e la visualizzazione della tastiera alla pressione prolungata del tasto Menu.

Snapshots e info:
[more]


Come si può notare, il Power Menu è ora completo delle funzioni di Reboot e nei contatti è disponibile la scheda FB, indice della corretta sincronizzazione. Dopo installata la MOD è necessario anche la cancellazione dei dati dell’applicazione “Archiviazione Contatti” per permettere la corretta sincronizzazione.[/more]

Per FAQ e problem solving di varia natura potete visitare tranquillamente xda developers e i relativi thread di Kernel e MOD. Spesso le soluzioni che cercate le ha trovate già qualcun altro.

Grazie dell’attenzione, keep on nerdin’ guys!

Google: aggiornate le emoji, ora sono più universali e autentiche
Google: aggiornate le emoji, ora sono più universali e autentiche
Google lancia la Beta 3 di Android 12 con molte novità
Google lancia la Beta 3 di Android 12 con molte novità
Google: 38 Stati Americani fanno causa per il suo monopolio su Android
Google: 38 Stati Americani fanno causa per il suo monopolio su Android
Google sta creando una rete Android per la funzione Trova il mio Telefono?
Google sta creando una rete Android per la funzione Trova il mio Telefono?
Pixel Buds A-Series: disponibili ora le nuove cuffie targate Google
Pixel Buds A-Series: disponibili ora le nuove cuffie targate Google
Android in palla per ore, ma un update sistema le cose
Android in palla per ore, ma un update sistema le cose
I Pixel Phone imparano a leggere i battiti cardiaci con la fotocamera
I Pixel Phone imparano a leggere i battiti cardiaci con la fotocamera