Hamad, una tag da 22 milioni di dollari

25 Luglio 2011

Dato che scrivere la propria tag sui muri è ancora illegale penso in tutto il mondo, lo sceicco Hamad Bin Hamdan Al Nahyan ha ben pensato di farlo direttamente sulla Terra, rendendolo leggibile anche da Google Maps.

Fregandosene dell’ecosistema e della modica spesa di 22 milioni di dollari, in 4 anni ha fatto “apparire” il proprio nome sull’isola deserta di sua proprietà Al-Futaisi, di fronte alla costa di Abu Dhabi.

A quanto pare, presto le lettere saranno navigabili…

Bravo bro, tu si che sei un King Destroy!

Via

Aree Tematiche
Cazzate Geografia
Tag
lunedì 25 luglio 2011 - 20:33
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd