Uomo infettato da virus informatico

27 Maggio 2010

Il dottor Mark Gasson, esperto di cibernetica all’università britannica di Reading, si è impiantato sotto pelle un chip RFID volutamente infettato da un virus informatico.

Il suo scopo era quello di dimostrare come i futuri impianti biocibernetici (pacemaker, organi artificiali,…) siano potenzialmente esposti a tutti gli attacchi normalmente indirizzati ai sistemi informatici.

Quanto costerà il Norton Human Edition? :-)

Via TomsHW

Aree Tematiche
Scienze
Tag
giovedì 27 Maggio 2010 - 9:40
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd