Disinformazione e videogiochi - Conferenza alla GamesWeek #LegaNerd
di
N@bbish

Con lo scopo di dare una lettura approfondita del fenomeno della cattiva informazione in ambito videoludico si è tenuta sabato 5 novembre a milano la conferenza “Disinformazione/informaizone sui videogiochi in Italia: a che punto siamo?”. Il pretesto per organizzarla è stata la prima edizione della Gamesweek, fiera dell’industria videoludica che strizza l’occhio a sorelle maggiori come l’E3 americana e la teutonica Gamescom e che si è svolta il 4, 5 e 6 novembre a Milano.

I protagonisti del dibattito che potrete vedere nel video a fine articolo sono nell’ordine:

Federico Mello del Fatto Quotidiano;
Antonio Dini, giornalista del gruppo Sole24Ore;
Gianluca Rocco di News Mediaset / TgCom
Antonio Fucito, community manager di Multiplayer.it, fondatore del Movimento contro la disinformazione sui videogiochi;
Francesco Fossetti, responsabile editoriale di Everyeye.it;
Raffaele Sogni – Il Raffo, redattore storico di testate dedicate ai videogiochi fra cui la celeberrima The Games Machine, attualmente giornalista freelance;
Matteo Bordone, penna di Wired Italia;
Diego Malara di XL e La Repubblica a moderare il dibattito.

Chi ha la colpa dello stato attuale delle cose: giornalisti, publisher, consumatori o ciascuno di loro? Come può essere risolto il problema del come la maggior parte delle persone vede il videogioco? È sufficiente lasciare che i giocatori di oggi educhino la prossima generazione a riconoscere nel videogame un medium vero e proprio? O c’è bisogno di un contributo più attivo?
Queste sono solo alcune delle tematiche affrontate, a cui si tenta di rispondere nell’ora e un quarto dedicata all’evento.

Video dell’incontro (purtroppo non embeddabile): http://tinyurl.com/cvo56d5
La conferenza vera e propria inizia al minuto 6:49
Buona visione!

Aree Tematiche
Attualità Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd