6 pianeti rocciosi orbitano attorno a Kepler-11 #LegaNerd
2


Ed ecco che i pianeti rocciosi che orbitano attorno a Kepler-11 sono sei!
Explanation: Six worlds orbit Kepler-11, a sunlike star 2,000 light-years distant in the constellation Cygnus. The new discovery, based on data from NASA’s planet hunting Kepler spacecraft, makes the Kepler-11 system the fullest exoplanetary system known. Compared to our Solar System in this illustration, five of Kepler-11’s planets orbit closer to their parent star than the Mercury-Sun distance, with orbital periods ranging from 10 to 47 days. All six are larger than Earth and are likely composed of mixtures of rocky material and gas. Their presence, sizes, and masses have been determined by carefully watching the planets dim the light of Kepler-11 while transiting or crossing in front of the star itself. In fact, in August 2010, Kepler’s telescope and camera recorded a simultaneous transit of three of the planets in the system. As announced yesterday, using the transit technique the Kepler mission has now identified over 1200 exoplanet candidates in a field of view that covers only about 1/400th of the sky. The tantalizing result suggests there are many undiscovered planets orbiting the stars in our galaxy

Nuova scoperta nello spazio. Il telescopio spaziale Kepler, della Nasa, ha individuato sei piccoli pianeti intorno ad una stella simile al sole e la cui massa oscilla tra 2,3 e 13,5 volte quella della terra. I pianeti orbitano dentro un sistema battezzato Kepler-11. Tale sistema, che si trova a 2mila anni luce dalla terra, ha destato la particolare attenzione degli scienziati perché è composto da un elevato numero di pianeti, di piccole dimensioni, e che orbitano molto vicini. Si tratta di un sistema molto simile al nostro sistema solare, che di pianeti ne ha otto.

A quanto pare, i primi cinque pianeti viaggiano molto vicino alla stella-madre in una formazione compatta, tanto da compiere un intero giro intorno ad essa in un lasso di tempo che varia da 10 a 47 giorni; il sesto si trova su un’orbita molto diversa, più allungata. Uno degli scopritori, Jack Lissauer, ha raccontato su Nature che i pianeti che formano il gruppetto vicino dei cinque sono tra i più piccoli finora rilevati con dimensioni analoghe alla Terra; la valutazione delle loro masse, inoltre, porta a concludere che siano avvolti da uno strato di gas leggeri, quindi una sorta di atmosfera.

Il telescopio spaziale Kepler, costruito proprio per andare alla scoperta di un pianeta che sia simile alla Terra, è stato lanciato nel marzo del 2009. Il suo obiettivo, appunto, è raccogliere dati e prove di pianeti che orbitano attorno a stelle con condizioni di temperatura media dove possa esistere l’acqua e quindi la vita.

Fonti:Qui, Quo
Via :bazinga: di McTait, Qua

Aree Tematiche
Astronomia Fisica
Tag
giovedì 3 febbraio 2011 - 15:30
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd