Cloud Office e Open Office 3.3 #LegaNerd

Oracle ha rilasciato la versione 3.3 di Oracle Open Office ed ha annunciato, contemporaneamente, Oracle Cloud Office.

Secondo Michael Bemmer, Oracle Office VP, questi due prodotti sono in grado di soddisfare tutte le esigenze degli uffici con costi contenuti. La combinazione di Open Office e di Cloud Office forma un connubio in grado di soddisfare le esigenze degli utenti in ambienti diversi dal desktop al web senza dimenticare il settore mobile.

Cloud Office è in grado di lavorare con documenti in diversi formati come Open Document Format (ODF), Microsoft Office. Documenti, tabelle e presentazioni si potranno condividere e modificare direttamente dal web. Tra le novità principali della nuova versione di Open Office c’è la possibilità di gestire nuove proprietà per i documenti, integrare font PDF e gestire fino a un milione di linee nei fogli di calcolo. Potete consultare tutte le modifiche nella pagina delle novità anche se al momento non è ancora stato rilasciato OpenOffice.org 3.3.

Oracle cerca probabilmente di spegnere le polemiche facendo pensare ad altro, come appunto la nuova release di Open Office e Cloud Office, progetto antagonista di Google Docs e MS Office 365.

Ci riuscirà? Dubito, soprattutto dopo un duro colpo di immagine come l’uscita di Apache Foundation dal Java SE/EE Executive Committee.

Staremo a vedere, e soprattutto voglio proprio vedere come si comporteranno i vari distro releaser quando si troveranno di fronte alla scelta tra inserire nei repo ufficiali Open Office o Libre Office.

Via OssBlog

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Internet Opensource Software
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd