Rybczyński: Regista visionario #LegaNerd

Zbigniew Rybczyński è un regista polacco assolutamente visionario. Ha iniziato la sua carriera negli anni 70 sperimentando nuove tecniche di ripresa, di montaggio e di effetti speciali.
Ciò che fa specie nei suoi lavori è rendersi conto della difficoltà di realizzazione alla quale Zbi deve esser andato in contro ai suoi tempi, poichè spesso egli tendeva ad utilizzare tecniche che ad oggi per noi, con gli strumenti che abbiamo a disposizione, potrebbero sembrare di una semplicità disarmante, ma che per l’epoca rappresentavano uno scoglio mica da ridere.
In parole povere: un visionario.

Il corto che potete ammirare nel video soprastante è il suo lavoro più famoso e forse uno dei migliori, Tango, che gli valse anche il Premio Oscar come miglior corto d’animazione nel 1983.
La cosa interessante da notare è che questo corto fu realizzato nel 1980, quindi solo con tecniche di montaggio analogiche. Vi lascio quindi immaginare che razza di lavoro deve esser stato fare un taglia e cuci a mano di tutte le clip necessarie alla realizzazione del corto.

Un altro dei suoi lavori più famosi è il mini film Steps, realizzato nel 1987, nel quale Rybczyński sperimenta tecniche di Green Screen portando un gruppo di turisti a visitare la famosa scalinata del capolavoro di Eisenstein: La corazzata Potëmkin.
Nello spoiler potete vederne uno stralcio a bassa qualità putroppo:

Orchestra invece è forse il suo lavoro più onirico ed ipnotico, realizzato nel 1990, raccoglie un po’ tutti gli studi tecnici precedentemente fatti dal regista e vi aggiunge l’alta definizione.
Anche questo è di difficile reperibilità online, vi sono solo tre stralci su youtube: Parte 1, Parte 2, Parte 3.

Negli anni Rybczyński ha applicato le sue sperimentazioni anche a moltissimi videoclip tra i quali:

Imagine – John Lennon

Opportunities – Pet Shop Boys

Close To Edit – Art of Noise

Rybczyński, un visionario che ha fatto scuola. Molti registi gli sono debitori.

Aree Tematiche
Cinema
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd