Produttività: come aumentarla secondo il neuropsichiatra

5 giorni fa

essere produttivi

Il neuropsichiatra Dean Burnett elargisce 5 consigli importanti per rendere la nostra produttività al massimo. L’esperto spiega che dipende dal nostro sistema di attenzione conscio e quello inconscio. Quest’ultimo ci distrae con piccoli rumori e molto altro. Se ascoltiamo musica in sottofondo, però l’attenzione inconscia resta concentrata sul nostro obiettivo principale.

Essenziale è dormire le ore giuste per il nostro organismo per essere iperproduttivi. Inoltre, le piante, aiutano l’ambiente e aumentano la concentrazione. Allenamento fisico e una dieta sana equilibrano benessere psicofisico e produttività. Più il corpo è sano e più il cervello rende meglio. L’importante è capire quale metodo ci è utile a restare concentrati e a lavorare in modo migliore.

Ecco riassumendo i 5 consigli che il neuropsichiatra Burnett, autore di tanti libri su psicologia e sistema cognitivo, suggerisce per aumentare la nostra produttività. Se una persona si sente al pieno della stanchezza e il caldo infernale non aiuta, ecco come accendere il motore del corpo.

  • Musica di sottofondo durante il lavoro. Prediletta la musica classica, senza troppi rumori e che tende a non far canticchiare.
  • Dormire abbastanza: le ore giuste per il nostro corpo. Si migliorano umore, salute e livello di attenzione.
  • Presenza di piante dove si lavora. Il verde è rilassante e migliora il rendimento del cervello.
  • Esercizio fisico e una dieta salutare. Ciò che mangiamo più è sano e più aumenta le prestazioni del cervello.
  • Bisogna saper ascoltare noi stessi per focalizzarsi così sui nostri obiettivi e ottimizzare il nostro lavoro. Basta solo comprendere cosa fa per noi e cosa è meglio per noi.