Apple è al lavoro su una batteria esterna MagSafe compatibile con iPhone 12

3 mesi fa

Apple sta lavorando da circa un anno ad una batteria esterna che si attaccherebbe ai nuovi iPhone 12 sfruttando l’attacco MagSafe. Un problema a livello software ha rallentato il debutto dell’accessorio.

Apple è al lavoro per potenziare l’ecosistema di device MagSafe, i nuovi accessori che sfruttano l’attacco magnetico visto sui nuovi iPhone 12. Il prossimo prodotto di punta sarà una batteria esterna pensata per garantire diverse ore d’utilizzo d’extra allo smartphone.

Concettualmente sarà simile agli Smart Battery Case della mela morsicata, anche se il nuovo accessorio non dovrebbe offrire un guscio protettivo vero e proprio. Apple – scrive Bloomberg – sta lavorando al nuovo accessorio da almeno un anno. Il motivo per cui la batteria esterna non è stata ancora presentata dipende da alcuni problemi software che avrebbero rallentato di molto lo sviluppo del nuovo accessorio: gli iPhone tendevano a rilevare erroneamente un surriscaldamento della batteria creando problemi.

Anche per questo motivo – e memore dell’enorme figuraccia registrata con il famigerato AirPower – Apple si è ben guardata dall’annunciare prematuramente l’accessorio, preferendo mantenere il massimo riserbo.

Nello stesso report, Bloomberg ha parlato anche della funzionalità di reverse-charging, ossia della possibilità di ricaricare via induzione gli altri accessori semplicemente posizionandoli sopra ad un iPhone di nuova generazione. È una feature presente sulla maggior parte dei top di gamma Android, ma ancora inedita sui melafonini. Niente da fare: sembra che Apple non sia intenzionata a renderla disponibile, non nell’immediato quantomeno.

 

 

Apple: "iPhone con modem 5G proprietario già nel 2023", parola di Kuo
Apple: "iPhone con modem 5G proprietario già nel 2023", parola di Kuo
Apple, i numeri di XCodeGhost: "furono 128 milioni gli iPhone infettati"
Apple, i numeri di XCodeGhost: "furono 128 milioni gli iPhone infettati"
Apple iOS 14.5: solo il 12% degli utenti ha scelto di continuare a farsi tracciare dalle app
Apple iOS 14.5: solo il 12% degli utenti ha scelto di continuare a farsi tracciare dalle app
Apple regina del segmento All-in-one, con i nuovi iMac presto sorpasso su HP
Apple regina del segmento All-in-one, con i nuovi iMac presto sorpasso su HP
Apple valutò di 'punire' Netflix per la rimozione degli abbonamenti via App Store
Apple valutò di 'punire' Netflix per la rimozione degli abbonamenti via App Store
Apple tappezza l'App Store di pubblicità: le nuove inserzioni nel post iOS 14.5
Apple tappezza l'App Store di pubblicità: le nuove inserzioni nel post iOS 14.5
App Store: più di 10.000 app si sono già adeguate alle nuove policy di Apple
App Store: più di 10.000 app si sono già adeguate alle nuove policy di Apple