Recensione Windows 10

29
6 anni fa

8 minuti

win10

Sono le ore 8.30 di un tiepido martedì mattina, e come tutte le mattine sbarco in ufficio pronto (si fa per dire) per una nuova giornata lavorativa. Accendo il buon vecchio iMac, e avvio il mio fidato notebook Asus. Come tutti i giorni da un mesetto a questa parte osservo l’iconcina a fianco dell’orologio ma… fermi tutti! Oggi è il 29 luglio! Esce Windows 10! Cazzo, cosa sto aspettando?.

Clicco sull’invadente iconcina e… l’aggiornamento è (stranamente) disponibile all’installazione:

Bella, aggiorniamo!

25 minuti dopo ecco il lieto evento: Windows 10 è pronto per essere utilizzato.

Mentre mi eccitavo al pensiero di installare un nuovo sistema operativo, il buon vecchio iMac del 2007 si è acceso. Bene, inizio a lavorare. Chiaramente, e che ve lo dico a fare, non posso evitare di voltarmi continuamente e osservare con trepidazione la percentuale dell’aggiornamento salire. 25 minuti dopo ecco il lieto evento: Windows 10 è pronto per essere utilizzato.

Inserisco la password e riecco il mio desktop pieno zeppo di icone e file di ogni tipo, nella stessa posizione in cui le avevo lasciate in Win 8.1.

Windows 10 - Base

 

Cosa salta all’occhio

Menu Start Windows 10Beh innanzitutto la nuova barra delle applicazioni. Le nuovissime icone minimalissime e sbiancatissime a lato dell’orologio e l’oscena icona del cestino sul desktop (no ma, sul serio. Cos’è quella roba?). Clicco sul logo di Windows in basso a sinistra ed ecco il nuovo (vecchio) tanto acclamato Menù Start! Bello e funzionale, le tiles non disturbano affatto, anzi… vanno ad incorniciare il menù rendendolo più ricco, animato e soprattutto utile. Molto bella la trasparenza con effetto Blur. Stile iOS, ma non troppo.
Approposito di animazioni e trasparenze. Alla Microsoft pare che abbiano finalmente capito come implementarle senza appesantire il sistema (Windows Vista, do you remember?). Tutto si anima con una fluidità mai vista nè pensata fino ad oggi per un sistema Windows. Applausi! Molto funzionale anche la possibilità di gestire più desktop, con una visuale chiara e fulminea di tutte le finestre aperte.

Tutto sembra più ordinato e nitido. Ancora applausi per favore!

 

Windows 10 - Multidesk

 

Sarà mica Cortana? Ebbene sì, proviamola!

Ok, dopo aver passato 10 minuti buoni a ridurre/ingrandire finestre, aprire App di ogni tipo e switchare tra i vari desktop con la combinazione Win+Tab mi casca l’occhio su una strana area di ricerca sulla barra delle applicazioni. Sarà mica Cortana? Ebbene sì, proviamola!

 

Cortana

Windows 10 CortanaCliccando la prima volta su Cortana ci viene chiesta una velocissima configurazione standard. Il nostro nome, l’autorizzazione per il rilevamento della posizione, l’impostazione e la regolazione del microfono e qualche veloce domanda su cosa ci interessa e cosa no. Una volta configurata, Cortana è pronta per farci vedere cosa succede nel mondo. L’aspetto grafico e funzionale mi ha subito ricordato molto da vicino Google Now, e questo è (credo) un bene. Procedo quindi a digitare una domanda nell’apposita barra. “Che tempo fa oggi?” In tempo 0 Cortana mi risponde e scopro che oggi piove (maledizione). Sono però ansioso di provare le capacità vocali di Cortana. Decido quindi di fare brutte figure con i colleghi: clicco sull’iconcina a forma di microfono e mi metto a parlare con il mio notebook. “Ciao, come ti chiami?” “Come mai ti chiami Cortana?” “Che tempo fa oggi?” (Piove.. uff di nuovo!).

Windows 10 Cortana 2Riconoscimento vocale da 10 e lode, talvolta fin troppo sensibile. Risposte sempre fulminee e chiare. In rari casi mi ha aperto il browser per cercare la risposta. Cortana a primo impatto sembra il miglior assistente (vocale e non) mai provato fino ad oggi. E’ inoltre possibile utilizzare Cortana per cercare files e programmi/app sul proprio dispositivo. La ricerca è davvero veloce e fluida, ne sono rimasto davvero colpito. Se la barra di ricerca dovesse risultarvi troppo invasiva, è possibile ridurla ad icona facilmente tramite un click destro sulla barra delle applicazioni.

 

Microsoft Edge

Come ho anticipato prima, Cortana in alcuni casi ha aperto il nuovo browser di casa Microsoft per mostrarmi i risultati di una specifica ricerca. Impossibile non notare l’impressionante rapidità che ha Edge di aprirsi e caricare le pagine. Il mio amato Chrome in confronto sembra un’enorme ed ingombrante macigno.

 

Windows 10 - Edge

 

Utilizzo Edge regolarmente da stamattina, mi sono loggato in Google e ho importato i preferiti oltre che i contatti, il calendario e le mail da Windows 10. Mai un impuntamento, sempre velocissimo e rapido nell’aprire nuove schede o fare ricerche (motore di ricerca impostato manualmente su google). Fatica ancora un pochino navigando nelle pagine ricche di contenuti. Ad esempio spesso compilare form risulterà difficoltoso in quanto si verificano notevoli lag con la scrittura da tastiera. Il problema si risolverà presto con un aggiornamento.

Edge crasha brutalmente, ma alla riapertura le schede sono ancora tutte li. Buono dai.

La funzionalità Appunti, o meglio Crea una nota web, sembra davvero comoda. E’ possibile scrivere note o evidenziare testo/elementi ed esportare la schermata in Onenote o direttamente in locale. Un unico bug al momento si verifica quando premo sul tasto Condividi. Edge crasha brutalmente, ma alla riapertura le schede sono ancora tutte li. Buono dai.

 

Windows 10 - Edge 2

 

Nel complesso sembra un ottimo browser, da rivedere l’ottimizzazione generale e l’utilizzo un pelo esagerato della memoria RAM.

 

Centro notifiche

Windows 10 centro notifiche

Un’altra interessante feature di Windows 10 consiste nel nuovissimo Centro Notifiche, accessibile cliccando sull’icona dedicata a lato dell’orologio. Al click viene visualizzato un elenco di notifiche di vario genere provenienti dalle app installate sul sistema come mail, appuntamenti e aggiornamenti vari. Nella parte bassa è possibile accedere velocemente ad alcune funzionalità presenti sul sistema, come ad esempio la modalità tablet, impostazioni varie, connessioni (bluetooth, wifi, vpn), modalità aereo e la regolazione della luminosità del monitor. Sembra davvero comodo, lo utilizzerò spesso.

 

 

Altre feature degne di nota

Tra le novità che mi hanno colpito possiamo trovare il nuovo pannello Impostazioni, che presenta icone e grafica riviste e non invasive come nella precedente versione di Windows. Ancora non mi spiego perchè sia ancora presente il Pannello di Controllo. Sembra davvero inutile ormai. Mandatelo in pensione!!

Windows 10 - App

Esplora File è stato parzialmente rivisto, utilizzando un design ancora più pulito ed essenziale. Le funzionalità sono le stesse viste in Windows 8.1, con qualche nuovo spunto per quanto riguarda gli ultimi files e cartelle da noi aperti, o le cartelle maggiormente utilizzate. L’app Foto è stata completamente ridisegnata, ed ora può sostituire egregiamente l’ormai vetusto Visualizzatore di Immagini e Fax di Windows. Anche i formati RAW più pesanti si aprono in un batter d’occhio ed è possibile scorrere tra i vari files rapidamente senza impuntamenti o rallentamenti. Altra app rinnovata è Groove Musica. Sarà il degno sostituto del buon vecchio Windows Media Player? Sembrerebbe di si (finalmente). All’apertura mi ha rapidamente scansionato il pc alla ricerca di file musicali e troviamo le classiche funzionalità tipiche dei lettori che non sto ad elencarvi. Il funzionamento sembra impeccabile, ma il design forse in questo caso risulta troppo confuso.

Da rivedere, ma rimane buona.

Windows 10 - CalendarioL’User Experience generale del sistema è rivista e migliorata sotto tutti i punti di vista. La barra del titolo dei programmi/app è più chiara e ampia. Ad esempio funzionalità tipiche di windows ora hanno un aspetto più moderno, come ad esempio il calendario di sistema, la gestione delle connessioni wi-fi o i controlli audio. A proposito di audio: sono stati rivisti anche i vari suoni di sistema che ho sempre trovato insopportabili. Ora risultano più delicati e non infastidiscono affatto.
 

Tecnicismi

Parlando invece di cosa macina sotto il cofano, segnalo che l’aggiornamento diretto da Windows 8.1 non ha provocato danni, tutti i driver sono stati immediatamente riconosciuti e tutti i programmi già installati precedentemente funzionano ancora senza problemi. Possiamo proprio dire: rapido ed indolore.

L’aggiornamento diretto da Windows 8.1 non ha provocato danni

L’utilizzo e la gestione generale delle risorse sembra migliorato. Spesso con Windows 8.1 avevo impuntamenti perchè alcuni processi utilizzavano l’hard disk in modo intensivo, rendendo quasi impossibile un utilizzo fluido del sistema. Fortunatamente questo sembra che non accada più. La gestione della RAM risulta più leggera, Windows 10 è sicuramente meno esoso rispetto alle precedenti versioni, nonostante le features implementate.

Se amate Windows 8.1 o siete degli irriducibili appassionati di Windows 7, fregatevene e fate l’upgrade.
C’è tanto da guadagnare e niente da perdere. Consigliatissimo.

 

Conclusioni

Per me Windows 10 segna il ritorno di Microsoft in grande stile in un mercato sempre più esigente, anche a lato consumer. Il nuovo sistema operativo risulta stabile e funzionale già alla prima versione, grazie anche alla scelta di rilasciare le versioni beta per gli insider registrati che di fatto hanno testato a fondo Windows 10 prima del rilascio ufficiale. Una scelta azzeccatissima che permette a Microsoft di riaffacciarsi positivamente nel mercato aggredendo la larga fetta già in loro in possesso.

Windows 10 è pur sempre allo stadio iniziale

Ovviamente seguiranno sviluppi ed aggiornamenti, Windows 10 è pur sempre allo stadio iniziale. Come ben sappiamo in futuro non verranno rilasciate nuove versioni del sistema operativo, ma solo aggiornamenti regolari più o meno impattanti. Staremo a vedere, e sono convinto che ne vedremo delle belle. Nel frattempo, chi di voi ha provato Windows 10? Cosa ne pensate?

Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer