Numenera arriva in Italia, intervista a Massimo Cranchi di Wyrd Edizioni

8 anni fa

10 minuti

Numenera-Corebook-Cover-2013-06-18

L’edizione italiana di Numenera, il famoso gdr sci-fi della Monte Cook Games, verrà presentata al Lucca Comics and Games 2014, da Monte Cook in persona. Abbiamo intervistato Massimo Cranchi, fondatore di Wyrd Edizioni, che ne ha curato la localizzazione.

Il 1 settembre è stato annunciato da Wyrd Edizioni, che l’ultimo successo di Monte Cook, Numenera, sarà disponibile in italiano, durante il Lucca Comics & Games. Abbiamo intervistato Massimo Cranchi, lead editor e fondatore di Wyrd Edizioni, per conoscere i retroscena di quest’annuncio e che altri progetti hanno in serbo per noi.

 

 

Ciao Massimo, tutti conoscono la Wyrd Edizioni, ma sanno poco della tua storia. parlaci di te e di come è nata la Wyrd. 

La Wyrd Edizioni è nata da una passione condivisa per il fantasy, mia e della mia compagna di vita che lo ama con me da quasi vent’anni.

Del resto fin da quando ho scoperto il gioco di ruolo ed il fantasy ho sempre pensato che fossero qualcosa su cui gettare le basi per una professione creativa, e in questo sono stato sempre incondizionatamente sostenuto e coadiuvato da mia moglie.

Wyrd è nata nel 1997 grazie alla pubblicazione di fumetti, e poi è passata al gdr nel 2002, lavorando principalmente con Malhavoc Press di Monte Cook. Dal 2004 abbiamo iniziato la pubblicazione editoriale di alcuni prodotti gdr indipendenti, lanciando Necromanzia e altri supplementi che il pubblico ha decretato di grande successo e che sono ancor oggi assai ricercati.

Lottando in un mercato chiuso e restrittivo, abbiamo creduto in prodotti che molti non si aspettavano nè di successo, nè di qualità, nè innovativi e che si sono rivelati unici e importanti nell’ispirare migliaia di giocatori negli anni. Partendo da Blue Rose, che considero uno dei giochi di ruolo più belli mai usciti, per arrivare al T20, e da WyzardQuest a Pathfinder che abbiamo testardamente voluto in Italia contro tutti, il percorso é sempre stato in salita, ma soddisfacente.

Lungo il cammino abbiamo visto chiudere esperienze editoriali più importanti di noi, abbiamo tenuto laddove molti si sono arresi, e negli alti e bassi di un mercato editoriale in costante mutamento, in un settore diviso tra pochi intimi, ci siamo ritagliati una nostra posizione. Dragonero è stato la prima linea editoriale lanciata dopo Pathfinder, ed è stata un successo.

La collaborazione con la Sergio Bonelli Edizioni continua in modi sempre più interessanti e lavorare insieme a Luca Enoch e Stefano Vietti per dar vita al gioco di ruolo di Dragonero è stata una grandissima soddisfazione personale.

Coniugare il mondo fumetto e il mondo gdr non è facile, i tempi e i modi sono diversi, ma il connubio è inscindibile e di grande fascino e coinvolgimento. Il fumetto é parte integrante del gioco e viceversa, e questo è qualcosa di fortemente innovativo che sarà visto solo tra qualche anno nella sua completezza.

E quest’anno abbiamo portato in Italia anche Numenera! Insomma, la Wyrd oggi può vantare quasi un centinaio di manuali all’attivo, su cui ho lavorato personalmente o grazie a dei team di tutto rispetto, molti in proprio, molti commissionati alla nostra squadra di esperti ed appassionati e che ho seguito.

Si può dire che la maggioranza dei prodotti più in voga del momento sono realizzati da noi, come potete vedere nei credits di ognuna di queste produzioni, e anche molti di quelli minori si ispirano spesso a prodotti da noi realizzati.

Ma, nonostante questo, restiamo una piccola realtà, con i limiti che questo comporta e che cerchiamo di superare ogni giorno. E sia noi che i nostri lettori/giocatori, amici ma anche “nemici”, ci accorgiamo di questi piccoli cambiamenti quotidiani. E quello che vogliamo è fare ancora di più e sempre meglio.

 

9

 

La notizia dell’edizione italiana di Numenera è stata come un fulmine a ciel sereno: la gente si aspettava una sua localizzazione italiana  ma non credeva certo di poterci mettere le mani al Lucca Comics. Come mai avete voluto fare una così bella sorpresa a tutti i giocatori italiani?

Vogliamo, come da sempre ogni anno, fare in modo che l’esperienza di Lucca sia la migliore possibile. Lucca è il luogo ideale per questo, per le sorprese. Non si tratta di una mera quantificazione redditizia, ma è qualcosa di più importante e che forse molti sottovalutano: noi vogliamo dare a chi ci segue l’occasione di incontrarci. Di persona.

Vogliamo che le persone possano condividere le esperienze di gioco con noi, e tramite le loro esperienze, poter proporre sempre qualcosa di innovativo e di qualità. Tutti coloro che già ci conoscono sanno che ogni anno ci rinnoviamo, creiamo qualcosa che fa parlare di sè per tutto l’anno!

L’anno scorso è stato Dragonero, che comunque continua anche quest’anno con le sue novità, qualche anno prima Pathfinder, e quest’anno Numenera. E lo facciamo sempre per Lucca.

La presenza Di Monte e Shanna a Lucca riesce a dare a giocatori ed appassionanti la possibilità di conoscere chi sta dietro il loro divertimento.

Vogliamo una Lucca che sia memorabile. Quindi avere con noi Monte Cook, ideatore e creatore del gioco di Numenera, con Shanna Germaine, autrice e scrittrice, apre le porte ad importantissime novità che scopriremo man mano, ma di fatto la loro sola presenza riesce ad ottenere quanto detto prima: dare a giocatori ed appassionanti la possibilità di conoscere chi sta dietro il loro divertimento, siano essi autori, illustratori, designer. Insomma il dietro le quinte di un fantastico universo condiviso.

 

IMG_0101

 

Come è nata la vostra collaborazione con Monte Cook e la monte Cook Games?

La collaborazione con Monte Cook è di lunga data. Cominciò nel 2002. La Malhavoc Press, che poi sarebbe diventata Monte Cook Games, era una casa editrice D20 system che Monte aveva fondato subito dopo l’uscita della 3.0 di Dungeons & Dragons.

Fu l’inizio di una bella collaborazione, nei limiti del mercato che all’epoca c’era qui in Italia e soprattutto della poca comprensione che qui si aveva del d20 system e del formato digitale, che, insieme a poche altre realtà italiane, siamo stati i primi ad utilizzare.

Oggi è il formato con il quale si vanno a decidere dei premi, ma all’epoca non era neppure preso in considerazione come innovazione del settore editoriale. Mi piace pensare di aver guardato ben al di là del momento storico, e vedere praticamente realizzato quello che pensavo dovesse essere il futuro, la bellezza di 12 anni fa, è una grande soddisfazione.

La collaborazione si è protratta nel corso degli anni, sebbene la produzione abbia seguito percorsi diversi.

La nuova produzione di Monte Cook è veramente di qualità.

La nuova produzione di Monte Cook è per noi veramente di qualità e lo dimostra ogni giorno e noi speriamo di dare al pubblico italiano una nuova ventata di freschezza in un mercato un può logoro e stagnante.

Jack

 

Wyrd edizioni è la casa che localizza il famoso gdr Pathfinder in Italia, che viene distribuito da Giochi Uniti. Anche Numenera verrà distribuito da giochi Uniti?

Wyrd localizza Pathfinder dal 2006 ad oggi. Ha fin dall’inizio collaborato con Giochi Uniti, per la distribuzione ufficiale prima, e poi proseguendo l’opera iniziata per la parte editoriale. Wyrd resta in ogni caso un’azienda indipendente, con una propria rete di vendita e distribuzione dei prodotti editoriali che realizza.

Abbiamo un servizio web e moltissimi negozi e distributori che acquistano direttamente da noi. Detto questo, auspichiamo che siano anche i distributori nazionali a prestare attenzione alle esigenze del mercato e alle richieste dei clienti, più che noi direttamente (cosa che spesso non accade), e pertanto non vanifichino tali richieste del pubblico. Però tutti possono acquistare direttamente da noi, ad ogni livello.

 

Landscape04_2

 

Numenera in America ha già pubblicato una serie di manuali e accessori per giocare (carte, dadi, schermo del GM). E’ prevista una localizzazione italiana anche di quei manuali e dei vari accessori?

Per alcuni prodotti stiamo valutando l’effettiva possibilità di diffusione.

Schermo, schede, supplementi sono già nella fase di discussione

Sicuramente schermo, schede, supplementi sono già nella fase di discussione. Valuteremo l’opportunità anche per le cards, ma al momento stiamo decidendo insieme alla Monte Cook Games.

Numenera-Dice-Box

 

Monte Cook al Lucca Comics, ospite esclusivo Wyrd. Cosa ti aspetti?

Con Monte ci conosciamo bene. Ci siamo sempre trovati piuttosto in affinità, e lui torna dopo qualche anno, in una nuova veste e soprattutto dopo straordinari successi editoriali che lo hanno reso protagonista indiscusso nel panorama ludico negli ultimi due anni.

Tenendo conto che è la sola mente creativa dei suoi prodotti e che non ha, un po’ come noi, l’appoggio delle major o una grossa ditta a supporto, il fatto di avere raggiunto uno dei picchi più alti per un prodotto di genere su kickstarter (sia per Numenera che per the Strange), dimostra che sono le idee innovative a trascinare il mercato e non tanto un budget investito su un prodotto magari di scarsa qualità editoriale ed artistica.

Qualcuno ha affermato che a far ottenere tanto successo alla raccolta fondi è stato il nome, “perché lui è Monte Cook…”. Io rispondo: Monte Cook si diventa. Venti e passa anni di esperienza come autore, scrittore, sceneggiatore, designer, hanno fatto di un ragazzo che voleva lavorare nel campo ludico uno dei signori indiscussi del settore. Solo questo.

E allora se vuoi sapere cosa mi aspetto da Monte, ti dico cosa so che succederà: divertimento! Conoscendolo, sarà a suo agio tra tutti i suoi fan, lui e mia moglie scompariranno fra gli stand a chiacchierare con tutti, e lui tenterà di riemergere tra i giocatori che gli vorranno far firmare mille manuali e che lo sottoporranno a domande incalzanti, selfies ecc..

Monte è un giocatore innamorato del suo lavoro che vuol condividere la sua passione con tutti.

E si divertirà un mondo, cortesemente schernendosi, perché il suo spirito non è cambiato. A Lucca ci sarà una demo esclusiva anche di Monte e ShannaResta un giocatore innamorato del suo lavoro che vuol condividere la sua passione con tutti.

 

photo

 

A Lucca ci saranno sessioni di gioco di Numenera?

Certamente. Ogni giorno ci saranno tavoli dedicati alle demo, dove si potranno giocare mini scenari per comprendere velocemente le meccaniche di gioco o semplicemente ispirarsi alle fantastiche atmosfere del Nono Mondo.

Ci sarà una demo esclusiva anche di Monte e Shanna a cui pochi privilegiati (o Prescelti) potranno partecipare o assistere. Un’occasione direi irripetibile!

 

Monte-Gen-Con-2014

 

Numenera introduce un nuovo sistema di gioco. Quali sono secondo te i suoi punti di forza?

Semplicità, immediatezza, libertà. Punti che rendono un gdr tale e che ultimamente, per via di alcuni sistemi molto regolistici, sono stati un po’ offuscati. Ci piace pensare che con Numenera si possa tornare a

Numenera ha un nuovo sistema di gioco.

quello che il gdr è sempre stato e che tutti auspicano che ritorni. Ma la cosa più interessante è che Numenera non è la versione facile di altri sistemi, come spesso accade. Numenera è un nuovo sistema.

sheet

 

 

Glaive, Jack o Tech?

Alla mattina glaive, tech il pomeriggio e jack la sera!

 

ennie18

 

La Monte Cook Games ha appena rilasciato un nuovo gdr “The Strange” che utilizza le stesse meccaniche di gioco di Numenera. Avete già degli accordi per localizzarlo in italiano?

Stiamo valutando il prodotto. L’idea mi piace parecchio, ma non abbiamo ancora deciso nulla a riguardo.

Aspettiamo anche di vedere il percorso creativo che la Monte Cook Games sta preparando per il gioco in modo da avere un quadro il più possibile completo prima di prendere una decisione in merito.

 

Un’ultima domanda: se potessi trovare un Numenera ai giorni nostri, cosa vorresti trovare?

Una cabina blu.

 

 

 

Batora: Lost Haven, l'anteprima del GDR italiano
Batora: Lost Haven, l'anteprima del GDR italiano
Lucca Comics & Games 2022: al via la vendita dei biglietti early bird
Lucca Comics & Games 2022: al via la vendita dei biglietti early bird
Lucca Comics & Games 2022: il poster ufficiale e le anticipazioni sul festival
Lucca Comics & Games 2022: il poster ufficiale e le anticipazioni sul festival
Terre Furiose 2022: giochi di ruolo, live Twitch e la presentazione del libro "Furioso" dal 28 al 29 maggio a Garfagnana
Terre Furiose 2022: giochi di ruolo, live Twitch e la presentazione del libro "Furioso" dal 28 al 29 maggio a Garfagnana
Lucca Strana Edition
Lucca Strana Edition
Feltrinelli Comics & Games apre a Torino, Genova, Milano, Roma e Palermo
Feltrinelli Comics & Games apre a Torino, Genova, Milano, Roma e Palermo
Il Trono del Re: speciale Lucca Changes, tutto quello che dovete sapere
Il Trono del Re: speciale Lucca Changes, tutto quello che dovete sapere