Google chiude un accordo con Luxottica per i Google Glass

7 anni fa

glass-titanium

Forse non lo sapete, ma la più grande azienda al mondo di produzione di occhiali è italiana. Abbiamo praticamente il monopolio mondiale delle grandi marche e del buon design in questo settore.

Luxottica ha negli anni acquisito i migliori marchi di moda e le migliori aziende produttrici, compresi grandissimi nomi come Oakley, Ray-Ban, Persol, Arnette… in pratica è tutto loro.

Quando ho visto le prime montature per i Google Glass ho proprio pensato: perché Google non si mette con Luxottica, spaccherebbero… e così è stato.

Google ha annunciato un accordo con Luxottica che prevede la realizzazione e la distribuzione da parte di quest’ultima delle montature per i Google Glass.

Inizialmente ci si limiterà al mercato americano (dai?) e ai soli brand Ray-Ban e Oakley, ma non è difficile capire che se il tutto avrà successo verrà poi portato in tutto il mondo ed esteso agli altri duemila brand del gruppo italiano.

Luxottica metterà in campo la sua poderosa distribuzione oltre al design.

In particolare la distribuzione di Luxottica è interessante per Google: questa controlla svariate catene di negozi in giro per il mondo e in particolare negli Stati Uniti dove opera oltre 5000 punti vendita (con i marchi LensCrafters e Sunglass Hut).

I punti vendita potranno quindi fare sconti sulle montature in base alle lenti montate, proprio come avviene per gli occhiali “normali”, fattore determinante (insieme alla presenza negli store ovviamente) che potrà davvero decretare il successo o meno dei Google Glass come prodotto vero e non solo destinato a qualche geek.

Ok, ora gli occhiali belli li abbiamo cara Google, se volessi anche montarci sopra un aggeggio che non sembri uscito da una serie tv di serie Z sarebbe grandioso.

Google sta creando una rete Android per la funzione Trova il mio Telefono?
Google sta creando una rete Android per la funzione Trova il mio Telefono?
Pixel Buds A-Series: disponibili ora le nuove cuffie targate Google
Pixel Buds A-Series: disponibili ora le nuove cuffie targate Google
Android in palla per ore, ma un update sistema le cose
Android in palla per ore, ma un update sistema le cose
Google offre alle app uno sconto sulle commissioni richieste sul primo milione
Google offre alle app uno sconto sulle commissioni richieste sul primo milione
Apple vs Epic: un possibile sbocco giunge dall'Arizona
Apple vs Epic: un possibile sbocco giunge dall'Arizona
Google, dark mode per l'autenticazione a due fattori su Android
Google, dark mode per l'autenticazione a due fattori su Android
Google Search cambia look sui dispositivi mobili
Google Search cambia look sui dispositivi mobili