#FdMAwards winner: Shia LaBeouf

9 anni fa

HowardCantour.com

HowardCantour.com è il nome del primo cortometraggio diretto da Shia LaBeouf. Accolto positivamente dalla critica e finito addirittura nella selezione ufficiale del Festival di Cannes. È davvero un vero peccato che sia un plagio.

Salta fuori infatti Daniel Clowes che ha creato una storia simile, anzi, proprio uguale, solo che si chiama “Justin M. Damiano” ed è una graphic novel.

Stesso lungo monologo iniziale (parola per parola), stesse “inquadrature”, stessa idea dall’inizio alla fine.

I actually can’t imagine what was going through his mind.

Daniel Clowes su Buzzfeed.

 

Il corto è sparito dal sito ufficiale e LaBeouf si è scusato nella serie di tweet che seguono:

 

 

Indiana Jones 5: non ci sarà Harrison Ford nella serie spin-off
Indiana Jones 5: non ci sarà Harrison Ford nella serie spin-off
Padre Pio - Shia LaBeouf  a Venezia 79: "Questo film mi ha salvato la vita"
Padre Pio - Shia LaBeouf a Venezia 79: "Questo film mi ha salvato la vita"
Padre Pio, la recensione: l'incarnazione di un messaggio
Padre Pio, la recensione: l'incarnazione di un messaggio
Megalopolis: Shia LaBeouf nel cast del film di Francis Ford Coppola
Megalopolis: Shia LaBeouf nel cast del film di Francis Ford Coppola
Padre Pio: il trailer del film con Shia LaBeouf
Padre Pio: il trailer del film con Shia LaBeouf
Esterno Notte – Seconda Parte, la recensione: siamo tutti ostaggio di qualcosa
Esterno Notte – Seconda Parte, la recensione: siamo tutti ostaggio di qualcosa
Cannes 2022: David Lynch smentisce la presentazione di un suo nuovo film
Cannes 2022: David Lynch smentisce la presentazione di un suo nuovo film