#FdMAwards winner: Shia LaBeouf

8 anni fa

HowardCantour.com

HowardCantour.com è il nome del primo cortometraggio diretto da Shia LaBeouf. Accolto positivamente dalla critica e finito addirittura nella selezione ufficiale del Festival di Cannes. È davvero un vero peccato che sia un plagio.

Salta fuori infatti Daniel Clowes che ha creato una storia simile, anzi, proprio uguale, solo che si chiama “Justin M. Damiano” ed è una graphic novel.

Stesso lungo monologo iniziale (parola per parola), stesse “inquadrature”, stessa idea dall’inizio alla fine.

I actually can’t imagine what was going through his mind.

Daniel Clowes su Buzzfeed.

 

Il corto è sparito dal sito ufficiale e LaBeouf si è scusato nella serie di tweet che seguono:

 

 

Padre Pio: Shia LaBeouf avvistato in Puglia per le riprese del film
Padre Pio: Shia LaBeouf avvistato in Puglia per le riprese del film
La persona peggiore del mondo, la recensione: quel dolce senso di inadeguatezza
La persona peggiore del mondo, la recensione: quel dolce senso di inadeguatezza
Annette, la recensione: l'altro musical hollywoodiano
Annette, la recensione: l'altro musical hollywoodiano
Titane, la recensione: manifesto di un domani mostruoso
Titane, la recensione: manifesto di un domani mostruoso
Tre piani, la recensione: coazione a ripetere
Tre piani, la recensione: coazione a ripetere
Tre piani: nuovo trailer per il film di Nanni Moretti presentato a Cannes
Tre piani: nuovo trailer per il film di Nanni Moretti presentato a Cannes
Tre Piani, Nanni Moretti non ha nemmeno preso in considerazione Amazon Prime, Disney+ e Netflix
Tre Piani, Nanni Moretti non ha nemmeno preso in considerazione Amazon Prime, Disney+ e Netflix