Project 1794: Gli USA lavoravano su un disco volante negli anni cinquanta

155
9 anni fa

Dopo essere di recente declassificati, alcuni documenti dell’aviazione americana rivelano l’esistenza del Project 1794, un progetto finanziato appunto dall’Aeronautical Systems Division dell’aeronautica USA che puntava alla creazione di un velivolo a forma di disco, in grado di atterrare e decollare verticalmente e di raggiungere velocità di crociera tra Mach 3 e Mach 4, un’altezza di volo massima di 30.000 metri e un’autonomia di oltre 1000 miglia nautiche: Niente male davvero visto che siamo parlando di un progetto del 1956!


the present design will provide a much superior performance to that estimated at the start of contract negotiations.

Il progetto era in sviluppo presso la canadese Avro Aircraft Limited, con un costo per prototipo di poco più di tre milioni di dollari di allora ed è durato circa due anni, producendo uno (o più) prototipi volanti che hanno superato, a quanto si legge, di gran lunga le aspettative iniziali.

Il progetto fu poi abbandonato non si sa esattamente per quali motivi, ci furono altri progetti simili di costruzione di dischi volanti che non ottennero però mai risultati simili e il programma fu abbandonato definitivamente nel 1960.

How to Build a Flying Saucer (blogs.archives.gov)
Declassified at Last: Air Force’s Supersonic Flying Saucer Schematics (wired.com)

Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
USA, la Commissione di sicurezza vuole a ogni costo i killer robot
USA, la Commissione di sicurezza vuole a ogni costo i killer robot
USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
Non tutti quelli colpiti dal caso SolarWinds erano clienti dell'azienda
Non tutti quelli colpiti dal caso SolarWinds erano clienti dell'azienda
IgNobel 2020: ecco tutti i vincitori del premio dedicato alle ricerche più assurde dell'anno
IgNobel 2020: ecco tutti i vincitori del premio dedicato alle ricerche più assurde dell'anno
L'Isola delle Bambole Impiccate
L'Isola delle Bambole Impiccate
Siamo nella merda
Siamo nella merda