La colonizzazione di Marte avverrà nel 2023

2
23 Giugno 2012


Porta le chiappe su Marte!

Di cosa si tratta?


Mars One è un progetto privato che punta a mandare nel 2023 degli
uomini su Marte, senza possibilità di fare ritorno sulla terra.
Proprio così. Si tratta di colonizzatori, e il viaggio è senza biglietto di ritorno.

Come e quando avverrà?


C’è una timeline già ben pianificata a proposito.

– nel 2013 comincerà la selezione degli astronauti (Martenauti?), che dovranno addestrarsi in una zona desertica, all’interno di una copia realistica della base che verrà successivamente installata su Marte

– nel 2014 comincerà la preparazione della prima missione di rifornimento.

– nel Gennaio 2016 verrà lanciata la missione di rifornimento, un modulo senza equipaggio che porterà su Marte, entro Ottobre 2016, 2500 Kg di cibo e rifornimenti vari.

– Nel 2018 un rover esploratore robotizzato atterrerà su Marte per stabilire l’esatta locazione del campo base.

– Entro il 2021 saranno arrivate su Marte tutte le parti necessarie alla messa in atto del primo insediamento: due unità abitative, due ambienti di supporto vitale, una seconda unità di rifornimento e un’altro rover.

– Tutta l’acqua, l’ossigeno e l’atmosfera necessaria verranno prodotti in loco, estraendole dal suolo marziano, entro il 2022.
Il 14 Settembre 2022, verrà effettuato il lancio dei primi 4 astronauti diretti verso Marte

– I 4 astronauti, atterreranno su Marte nel 2023.

– Nel Giugno del 2025, arriveranno i 4 astronauti successivi. Nel frattempo saranno arrivati altri moduli abitativi e di supporto vitale, e il primo gruppo di astronauti avrà completato l’espansione della base.

Chi c’è dietro a tutto?


Si tratta di una iniziativa completamente privata. L’idea è che la missione dovrà essere gestita come un gigantesco evento mediatico, alla Grande Fratello, e l’enorme pubblico interessato a livello mondiale permetterà di avere un numero adeguato di sponsor per finanziare i costi.

L’ideazione del progetto è stata fatta da 4 persone: un imprenditore, un fisico aerospaziale, un ingegnere e una esperta di marketing e comunicazione.

Il progetto ha comunque già trovato diversi ambasciatori famosi, che sono disposti a metterci la faccia.

Lo faranno davvero?


Dipende tutto dal fatto che trovino un numero adeguato di finanziatori.
Tutti i possibili problemi (persino quelli etici) sembrano essere risolvibili, a giudicare da quello che scrivono nelle FAQ.

L’unico ostacolo reale è il costo, ma l’idea di trasformare l’intera epopea del viaggio senza ritorno di un equipaggio di 4 uomini verso Marte, in uno show tipo Grande Fratello potrebbe anche funzionare.

Vale la pena di sperarci.

Fonte.

Aree Tematiche
Aeronautica Astronomia
Tag
sabato 23 giugno 2012 - 0:18
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd