La colonizzazione di Marte avverrà nel 2023

10 anni fa


Porta le chiappe su Marte!

Di cosa si tratta?


Mars One è un progetto privato che punta a mandare nel 2023 degli
uomini su Marte, senza possibilità di fare ritorno sulla terra.
Proprio così. Si tratta di colonizzatori, e il viaggio è senza biglietto di ritorno.

Come e quando avverrà?


C’è una timeline già ben pianificata a proposito.

– nel 2013 comincerà la selezione degli astronauti (Martenauti?), che dovranno addestrarsi in una zona desertica, all’interno di una copia realistica della base che verrà successivamente installata su Marte

– nel 2014 comincerà la preparazione della prima missione di rifornimento.

– nel Gennaio 2016 verrà lanciata la missione di rifornimento, un modulo senza equipaggio che porterà su Marte, entro Ottobre 2016, 2500 Kg di cibo e rifornimenti vari.

– Nel 2018 un rover esploratore robotizzato atterrerà su Marte per stabilire l’esatta locazione del campo base.

– Entro il 2021 saranno arrivate su Marte tutte le parti necessarie alla messa in atto del primo insediamento: due unità abitative, due ambienti di supporto vitale, una seconda unità di rifornimento e un’altro rover.

– Tutta l’acqua, l’ossigeno e l’atmosfera necessaria verranno prodotti in loco, estraendole dal suolo marziano, entro il 2022.
Il 14 Settembre 2022, verrà effettuato il lancio dei primi 4 astronauti diretti verso Marte

– I 4 astronauti, atterreranno su Marte nel 2023.

– Nel Giugno del 2025, arriveranno i 4 astronauti successivi. Nel frattempo saranno arrivati altri moduli abitativi e di supporto vitale, e il primo gruppo di astronauti avrà completato l’espansione della base.

Chi c’è dietro a tutto?


Si tratta di una iniziativa completamente privata. L’idea è che la missione dovrà essere gestita come un gigantesco evento mediatico, alla Grande Fratello, e l’enorme pubblico interessato a livello mondiale permetterà di avere un numero adeguato di sponsor per finanziare i costi.

L’ideazione del progetto è stata fatta da 4 persone: un imprenditore, un fisico aerospaziale, un ingegnere e una esperta di marketing e comunicazione.

Il progetto ha comunque già trovato diversi ambasciatori famosi, che sono disposti a metterci la faccia.

Lo faranno davvero?


Dipende tutto dal fatto che trovino un numero adeguato di finanziatori.
Tutti i possibili problemi (persino quelli etici) sembrano essere risolvibili, a giudicare da quello che scrivono nelle FAQ.

L’unico ostacolo reale è il costo, ma l’idea di trasformare l’intera epopea del viaggio senza ritorno di un equipaggio di 4 uomini verso Marte, in uno show tipo Grande Fratello potrebbe anche funzionare.

Vale la pena di sperarci.

Fonte.

Ingenuity: volo insolito per l'elicottero marziano
Ingenuity: volo insolito per l'elicottero marziano
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
La NASA pubblica su SoundCloud i suoni registrati dalla missione su Marte
La NASA pubblica su SoundCloud i suoni registrati dalla missione su Marte
Perseverance: touch down confirmed!
Perseverance: touch down confirmed!
Greta contro tutti: meno viaggi su Marte, più attenzione alla Terra
Greta contro tutti: meno viaggi su Marte, più attenzione alla Terra
Reconnaissance: la sonda spaziale che da quindici anni osserva Marte
Reconnaissance: la sonda spaziale che da quindici anni osserva Marte

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.