Class Action contro l’IPO di Facebook: Really?

10 anni fa


The Facebook founder is being sued in a class action for $2.8 billion for allegedly deceiving shareholders over the disappointing stock market flotation.
La class action è capitanata da Robbins Geller che già nel 2008 aveva fatto vincere in auto agli azionisti di Enron per una causa simili svariati miliardi di dollari.

La tesi alla base della causa multimiliardaria? Mark Zuckerberg (che è uno dei fimatari dell’IPO) e gli altri top manager di Facebook avrebbero omesso nel testo di presentazione ufficiale dell’IPO di dire che:

The class action alleges that Facebook ‘selectively disclosed’ concerns that the company was struggling to raise money from users who access the social networking site via smartphones rather than PC’s.
Cioè che in pratica non hanno scritto Facebook attualmente non monetizza gli utenti che accedono al sito con l’app mobile dai vari tipi di smartphone.

Che omissione imperdonabile!

[spoiler]Almeno ora sappiamo perché l’app mobile gira da schifo… LOL[/spoiler]

E’ sicuramente per questo motivo che le azioni di facebook presentate a 38 dollari sono scese invece che aumentare dopo l’offerta iniziale!

meanwhile…

Facebook gode come un riccio, perché ha tirato su una valanga di miliardi (ben 16) dall’offerta iniziale proprio grazie al prezzo pompato e se ne infischia se poi gli investitori non hanno monetizzato il loro investimento in un paio di giorni come si aspettavano.

Il risultato finale è che l’IPO di Facebook è un successo per la società e un disastro per le banche coinvolte.

Facebook si ritrova con 16 miliardi di dollari da spendere: cosa farà?

– Raddoppierà il proprio personale nei prossimi mesi.
– Si comprerà Opera e lancerà un proprio browser
– Lancerà un proprio smartphone e tablet con Android senza Google, sul modello di Amazon (vedi Kindle Fire)
– ???

Che altro potrebbe fare Facebook con quei 16 miliardi? Che ne dite voi?

Per approfondire:
Facebook Pulls Off Largest Tech IPO Ever (inc.com)
Facebook’s IPO Will Create 1,000+ Millionaires (usinessinsider.com)
Facebook Hiring Machine To Ramp Post IPO (news.dice.com)
Mark Zuckerberg, a good chap (leganerd.com)
Facebook’s IPO “Disaster” (massivegreatness.com)
- Mark Zuckerberg and Priscilla Chan look miserable on their honeymoon in Rome (dailymail.co.uk)
Facebook reportedly in talks to acquire Web browser maker Opera (bgr.com)
Facebook poaches Apple engineers to ‘build smartphone’ (zdnet.com)

Donald Trump fa causa a Facebook e Twitter
Donald Trump fa causa a Facebook e Twitter
Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Facebook: si sta formando una class action europea
Facebook: si sta formando una class action europea
Facebook ha investito 23 milioni per la sicurezza di Zuckerberg
Facebook ha investito 23 milioni per la sicurezza di Zuckerberg
Startup: niente da fare, se non hanno il notaio
Startup: niente da fare, se non hanno il notaio
Il presidente di Virgin Galactic vende le sue quote della società
Il presidente di Virgin Galactic vende le sue quote della società
Disinformazione e COVID-19: meglio affidarsi a TV e stampa tradizionale
Disinformazione e COVID-19: meglio affidarsi a TV e stampa tradizionale

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.