Cena dei 300 di Lega Nè: il report

Cena dei 300 di Lega Nè: il report

I festeggiamenti per i 300 iscritti a Lega Nè sono cominciati in via non ufficiale al Lupo Rosso (che se non metto il link poi non mi fanno più lo sconto, nda), libreria/punto d’incontro ufficiale della sezione Sabauda, dove ci ha estasiati con la sua presenza una certa giornalistaprofessionista, che ci ha provato di nuovo con Wade.

Giunti più tardi al Cap10100, luogo della festa, i prodi @Bota e @Il-Cavaliere-di-Berzelius si sono posti, vestiti da opliti, di fronte all’ingresso del locale per aspettare chi non era ancora arrivato. Intanto @Arussil e @TheGreat (che ha musicato la serata) impersonavano le fanciulle che operano nel settore più remunerativo del mondo, portate come promesso da @Queenseptienna. Non c’è festa senza donne procaci e fino alla notte dei tempi ci si ricorderà delle poppe e dei biondi capelli di Arussil.

Una volta arrivati tutti, compresa la delegazione tosco-lombarda, composta da @Pido @Obscuranox e Kuroda, è tempo di ricevere via sms la solita zottata di @DocFelix che, dopo aver sbagliato la data in occasione della cena del Newtonale, stavolta è andato dalla parte opposta della città.

Cosa capitata, invero, anche a @Francesca e @Pocovivo, trollati a più riprese dal navigatore e dai legaioli già presenti nel locale che al telefono davano indicazioni false e tendenziose; non si sono però dati per vinti e con oltre un’ora di ritardo hanno finalmente raggiunto i confini di Sparta, presentandosi rispettivamente nelle vesti di “Madre Spartana con figlia bastarda persiana (la piccola Tapparella) da gettare dalla rupe” e “Dio Nanos” persino corredato di stampante e santini.

Nel frattempo i turisti di Sparta, macchina fotografica e gadget improbabili alla mano, continuavano a farsi foto con i vari personaggi e a rubare momenti imbarazzanti di questi ultimi. @Dazed e @ViewtifulMax un po’ sono delle lance nelle terga un po’ sono degli ottimi ospiti. Al grido di ‘Spritz per tutti!” facevano accomodare gli Spartani al bancone del bar.

Dopo la cena ed una esecuzione corale di Uniti contro Cristo dei Fucktotum (in questa sede dedicata a @Mokkori ), è l’ora dell’asta tosta torinese, il cui piatto forte era nientemeno che un libro della succitata giornalistaprofessionista, rimasto però invenduto, soprattutto grazie alla lettura di alcuni brani dello stesso da parte di Daze, in grado di scoraggiare dall’acquisto anche i suoi fan più incalliti, come Wade. Altro piatto forte della serata sono state le mutande di Arussil, fieramente acquistate da @Jhonsilver .

Verso la mezzanotte, dismessi i vestiti da spartani, è stata l’ora di muoversi verso l’Alcatraz ai Murazzi per cercare di battere il precedente record di chupito stabilito nella cena Star Wars. Qui i ricordi dei presenti si fanno più confusi: si narra di niubbe che rifiutavano di limonare tra loro, e della resa del Bota di fronte ad un cocktail. Nel frattempo molti abbandonavano la festa, chi, tra cui @francesco9001 , millantando di recarsi ad altre feste appena cominciate (alle 4 di mattina!).

Durante un lungo viaggio verso un paninaro, che si scoprirà aver finito il pane, avvengono le ultime defezioni; gli ultimi rimasti sono Bota, che intanto si dilettava a marcare il territorio e placcare persone, il Cavaliere, Anteo, Doshida e Danny, che riusciranno ad arrivare a casa verso le 7 del mattino, giusto in tempo per vedere la Formula 1…

Foto di @RyanVespucci @Sam-Truc e @Dazed , articolo scritto da @Il-Cavaliere-di-Berzelius @Queenseptienna @Francesca e @Dazed .

Grazie Mario!

[nggallery id=497]

Il Cavaliere di Berzelius | Nè a.k.a. Il Cavaliere di Berzelius | Nè

Studente di Fisica, appassionato di fantascienza, musica, scacchi e FPS...
Aree Tematiche
Eventi Lega Nerd Lega Nerd Dinners
Tag
mercoledì 18 aprile 2012 - 23:00
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd