SNK Neo Geo Portable #LegaNerd

Now here’s a hardware announcement we didn’t expect to see this year: a new portable Neo Geo console. SNK seems to have licensed a handheld decked out in Neo Geo livery, with 20 classic arcade games from Metal Slug to King of Fighters ’94 preloaded onto 2GB of internal memory. The system also has a 4.3-inch screen, an SD card slot of undisclosed purpose, four face buttons, four shoulder buttons, and (most importantly) appears to keep the digital stick from the Neo Geo home console’s pad.

Ho l’impressione di aver letto il rumor di questa notizia qualche giorno nel flusso G+ di qualcuno, ma con l’età anche la memoria vacilla…

In ogni caso è ormai confermata l’esistenza (e il lancio commerciale) della SNK Neo Geo Portable, nuova console portatile di una delle case di hardware per coin-op e console più famose della storia del videogaming.

Questo nuovo gingillo, che ricorda fortemente nelle forme gli smartphone di ultima generazione, monterà uno schermo da 4.3″, stick direzionale, 4 pulsanti di gioco, 6 pulsanti di controllo (start, menu, volume +/-, luminosità +/-), presa cuffie e una SD da 2GB in cui verranno precaricati 20 titoloni storici:

Spoiler

– World Heroes
– Ultimate 11
– Top Player’s Golf
– Sengoku
– Nam-1975
– Mutation Nation
– Last Resort
– King of Monsters
– Frenzy
– Cyber Lip
– Fatal Fury Special
– Art of Fighting
– Super Sidekicks
– League Bowling
– Metal Slug
– Magical Lord
– Baseball Stars Professional
– Samurai Shodown
– King of Fighters ’94
– Fatal Fury

Tutti in versione nord americana e quindi inglese. E scusate se è poco.

Purtroppo per me non è presente il miglior gioco coin-op di basket dopo NBA Jam, Street Hoop, ma speriamo che la ventilata possibilità di aggiungere le rom via SD sia reale.

Questa non è la prima console portatile di casa SNK, ma le sue due progenitrici, la Neo Geo Pocket (1998-JP) e la Neo Geo Pocket Color (2000-JP/EU/US), non ebbero particolare fortuna, arrivando a vendere circa 2 milioni e mezzo di unità in totale, (assolutamente non paragonabili alle vendite del loro avversario più diretto di quel periodo, il Game Boy Color).
Potrà avere dunque miglior fortuna in questo momento di transizione del videogaming portatile, dove anche colossi come Sony e Nintendo devono fare i conti con il nuovo che avanza, smartphone e tablet?

Questo nuovo handheld di fatto non introduce nulla di nuovo, i suoi giochi sono pezzi di storia, ma da tempo emulati su pressoché tutte le piattaforme (portatili e non) esistenti, e molti dei giocatori delle nuove generazioni non li conoscono per niente, se non in virtù dei loro sequel.
Devo ammetterlo, a me piace da impazzire, e se il prezzo non sarà proibitivo molto probabilmente la prenderò, ma non so se i vecchi gamer che “acquisteranno con il cuore” come me saranno sufficienti a decretare, non dico il successo, ma quanto meno la sopravvivenza di un prodotto di questo tipo.

Prezzo e data di rilascio sconosciuti, per cui rimanete all’ascolto…

Via Punto Informatico | Engdaget | The Verge

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Acquisti Videogames
Tag
venerdì 27 gennaio 2012 - 22:51
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd