Microsoft Epic Fail Social

10 anni fa


Trovare quello che cerchi e condividere ciò che sai più semplice che mai.

Microsoft accidentalmente sticazzi ha fatto trapelare l’immagine di una propria piattaforma di social networking.
Chiamato “Tulalip” il sito è stato progettato per permettere agli utenti di “trovare quello che cerchi e condividere ciò che sai più semplice che mai”, secondo l’immagine della home page del sito.

Sulla base della prima pagina, gli utenti sarebbero in grado di accedere al sito utilizzando il loro Facebook o il proprio account Twitter.

A detta del sito Fusible.com, lo screen-shot è stato realizzato scoprendo per caso l’accesso a Tulalip sul sito Socl.com, sul sito però ora non è più raggiungibile, al suo posto si legge: “Thanks for stopping by. Socl.com is an internal design project from a team in Microsoft Research which was mistakenly published to the web. We didn’t mean to, honest.“, Grazie per aver visitato il Socl.com, è un progetto di design interno di un team di ricerca di Microsoft che è stato erroneamente pubblicato sul Web. Sinceramente non era nelle nostre intenzioni.

Via

Windows 10: l'aggiornamento di marzo può causare crash se si utilizza la stampante
Windows 10: l'aggiornamento di marzo può causare crash se si utilizza la stampante
Microsoft Word: in arrivo la funzione "Text Prediction"
Microsoft Word: in arrivo la funzione "Text Prediction"
xCloud su PC e iOS grazie ai browser: le prime immagini
xCloud su PC e iOS grazie ai browser: le prime immagini
Microsoft implementa su Teams i suggerimenti ispirati dalla Community dei suoi utenti
Microsoft implementa su Teams i suggerimenti ispirati dalla Community dei suoi utenti
Microsoft ha brevettato un sistema di chatbot che ci farà parlare coi defunti
Microsoft ha brevettato un sistema di chatbot che ci farà parlare coi defunti
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
Facebook testa un "mini" social network per il vicinato
Facebook testa un "mini" social network per il vicinato