[FEFF13] Ottava Serata

10 anni fa

Villain and Widow
Korea, 115′
[more]
Questa simpatica commedia di Son Jae-gon, racconta di un ladro di opere d’arte professionista che vuole rubare un set per il te della dinastia Ming (di enorme valore) alla vedova di un trafficante di antiquariato.
Il ladro professionista, Chang-in, non riesce in quello che sembrava “rubare le caramelle ai bambini” in quanto la vedova e la figlia sono molto sospettose e gli rovinano continuamente i piani.
La critica spende ottime parole per questo film molto divertente, ed esalta i protagonisti. regista e sceneggiatore. Dal mio modestissimo punto di vista (anche detto IMHO) confermo pienamente l’impressione della critica e confermo l’ottima fattura di certe scenette, che sarebbero potute risultare facilmente noiose ma che, essendo ben orchestrate, riescono a suscitare le risate del pubblico in sala.
Ottimo film, molto gradevole!
Voto: 4/5.
[/more]

Aftershock
China, 122′

[more]


Tratto dall’omonimo libro di Zhang Ling questo film di Feng Xiaogang inizia con il terremoto del 1976 che distrugge la vita di un’intera nazione.
La narrazione coinvolge in particolare una famiglia che viene inevitabilmente coinvolta in questa tragedia naturale, e la madre si trova costretta a scegliere se salvare il figlio o la figlia dalle macerie che intrappolano i due bambini.
Gli effetti speciali, realizzati con enorme maestria ed estremamente realistici, occupano solo i primi 20 minuti, il resto del tempo è dedicato a descrivere lo stato d’animo della madre, la sua vita tormentata… fino a quando un nuovo terremoto scombussola di nuovo tutto e porterà ad un incontro inaspettato.
Mi aspettavo un film strafigo, con effetti speciali e poca trama, invece mi sono beccato un film BELLISSIMO, con effetti speciali commisurati ma spettacolari, una trama molto bella e un messaggio che mi è piaciuto molto.
Forse il miglior film dell’intero Far East.
Voto: 5/5.
[/more]

The Unjust
Korea, 120′

[more]


Film di Ryoo Seung-wan, con l’attore Ryoo Seung-Bum (lo stesso di Foxy Festival) presente in sala è il solito film poliziesco: i poliziotti se la prendono con la piccola criminalità (anche solo per puro divertimento), gangster che fanno un lavoro da gangster, funzionari corrotti che lasciano passare loschi traffici …
Abbastanza banale.
Ottima interpretazione dell’attore che presenzia la visione e che merita gran parte degli applausi, riesce a spiccare in un film decisamente mediocre, lento e a volte noioso.
Due ore di poliziesco alle 22, risultano abbastanza pesanti (sopratutto dopo le 2 ore di Aftershock), quindi forse la mia interpretazione negativa si basa pure su quello, diciamo che vorrei rivederlo in condizioni migliori, ma non credo il mio giudizio si scosterebbe di molto.
Voto: 2/5.
[/more]

Se vi state ancora chiedendo cosa sia il FEFF13, non leggete abbastanza lega, oppure è passato troppo tempo dal mio ultimo articolo. Informatevi qua e qua
Chiedo scusa per il ritarno enorme della pubblicazione ma sono stati mesi un po’ complicati.. a breve il resoconto dell’ultima giornata.. e poi una bella carellata conclusiva-compulsiva-riassuntiva, insomma.. se non c’avete voglia di leggere tutti gli articoli (e vi capisco) almeno vi potete fare un’idea con il post che arriverà a breve.

stay nerd

MyMovies: tutti i festival e gli appuntamenti online di aprile 2021
MyMovies: tutti i festival e gli appuntamenti online di aprile 2021
The Game Fortress Comic & Movie Festival 2019: 15-16 Giugno a Palmanova
The Game Fortress Comic & Movie Festival 2019: 15-16 Giugno a Palmanova
Il Trono Del Re Live: nuovi inizi per Iron Man e Jean Grey, l'addio a Jane Foster. Inoltre le origini di Venom, Spider-Man, Shipwreck e
Il Trono Del Re Live: nuovi inizi per Iron Man e Jean Grey, l'addio a Jane Foster. Inoltre le origini di Venom, Spider-Man, Shipwreck e
Trieste Science+Fiction Festival 2016
Trieste Science+Fiction Festival 2016
Wasteland, il Burning Man di Mad Max
Wasteland, il Burning Man di Mad Max
Prato Comics + Play 2015
Prato Comics + Play 2015
Philip K. Dick a proposito del film Blade Runner
Philip K. Dick a proposito del film Blade Runner