Intel rivoluziona ancora il processore
2

Intel dà il via a una nuova era per il mondo del computing, quella dell’architettura basata sui transistor 3D. A fronte di una progettazione durata quasi un decennio, la società di Santa Clara ha messo a punto un nuovo processo produttivo a 22 nm che fa evolvere l’elemento base di ogni hardware dalla tradizionale struttura piana a una a tre dimensioni. Il risultato è un componente più piccolo rispetto a quanto consentito dall’attuale generazione a 32 nm, più veloce e che consuma meno energia.

Il nuovo transistor è stato chiamato tri-gate 3D perché la reale innovazione sta nel fatto che il canale attraverso il quale passa la corrente, da piano (com’è stato dalla nascita dei microprocessori) diventa tridimensionale, aggiungendo uno sviluppo in verticale. Questo da una parte aumenta la quantità di corrente che il transistor può far transitare, dall’altra permette di inserire un gate, ossia il dispositivo che si occupa di controllare il flusso di tale corrente, su ogni lato del canale di conduzione. Il risultato è un controllo più efficace, che massimizza il flusso di corrente durante la fase “on” e porta pressoché a zero il passaggio di corrente durante la fase “off”. Ma anche che permette un più rapido passaggio da uno stato all’altro.

Intel afferma che, rispetto alla tecnologia a 32 nm, il nuovo tri-gate 3D a 22 nm offre un aumento delle prestazioni del 37% e nella fase “off”, a parità di performance, riduce il consumo energetico del 50%. Da sottolineare che Intel ha provato anche a sviluppare transistor a 22nm anche usando il tradizionale processo piano: in questo caso l’aumento delle prestazioni è stato del 20%.

Il nuovo processo produttivo darà origine a una nuova generazione di processori, chiamate in codice Ivy Bridge, che a partire dal prossimo anno sostituiranno gradualmente tutte le attuali gamme, dai server ai client. Ma non solo, afferma Intel, la nuova tecnologia di silicio permetterà di offrire prodotti basati su processori Intel Atom ancora più integrati. L’obiettivo dell’azienda è di risultare ancora più competitiva in quei segmenti di mercato che la vedono tradizionalmente presente ma anche di ampliare in modo sostanziale il proprio raggio di azione ad altri settori, primi fra tutti la telefonia e i tablet.

Via: ilsole24ore

Finalmente un 3D che fa bene!

BigJammy

"Non importa se modelle o commesse si faranno gioco di te, trattale tutte da principesse e sarai un re." [cit]
Aree Tematiche
Attualità Hardware
Tag
venerdì 6 maggio 2011 - 22:54
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd