Black Future Social Club: il report del locale a tema Black Mirror #LegaNerd

Black Mirror

Il 13 e 14 Gennaio Milano si è tinta delle sfumature distopiche della serie di Charlie Brooker: Black Mirror. In occasione dell’uscita della quarta stagione, Netflix ha creato, per soli due giorni, un locale a tema, il Black Future Social Club, dove social e follower sono stati i protagonisti di una serata all’insegna del futuro. Ecco il nostro reportage dall’evento!

Il 29 Dicembre è arrivata su Netflix la quarta stagione della serie distopica Black Mirror, creata nel 2011 dall’inglese Charlie Brooker. In occasione del rilascio della stagione, Netflix sorprende Milano con un locale in pieno stile Black Mirror, il Black Future Social Club, allestito al BASE.

L’unico locale dove si può ordinare #instafood, il menù è tutto un #foodporn, l’atmosfera è #fashion e i clienti sono veri #IGers. Un locale dove ogni momento è un #bestoftheday.

E per restare in pieno stile Nosedive, primo episodio della terza stagione, per potervi accedere bisognava possedere almeno 1000 followers…

 

 

Ma Netflix non è cattivo e vuole insegnare al suo pubblico quanto facile sia diventare degli influencers…

Ecco, perché, dopo aver superato la prima grande fila, tutti quelli con meno di 1000 followers potevano provare a dimostrare il loro talento, un po’ come i protagonisti di 15 Millions Merits (secondo episodio della prima stagione), cercando di conquistare più like possibili e poter accedere al club.

Invitati da Netflix, siamo riusciti ad accedere immediatamente al club, ma restare non è stato così semplice. Infatti, anche se privilegiati e con l’immediato accesso in first class (anche il menù era diviso in base ai followers del proprio account IG), per poter restare all’interno del club, bisognava raccogliere più like possibili alla foto della prima portata.

 

Black Mirror

 

In poco tempo, se ottenuti 50 likes, non solo si conquistava il diritto a restare.

In poco tempo, se ottenuti 50 likes, non solo si conquistava il diritto a restare ma anche un nuovo cocktail “offerto”, quindi, dai propri followers, altrimenti una voce robotica – utilizzata come segna likes su un grande schermo – invitava “gentilmente” ad abbandonare il locale.

L’atmosfere era proprio quella di un episodio di Black Mirror, dove tutti era concentrati sui loro smartphone, impazienti di accedere al club “elitario” e disposti a tutto pur di incrementare la propria fanbase.

Noi ci siamo messi in gioco e abbiamo provato a sfidare il grande occhio di Black Mirror ma, come la stessa serie insegna, il futuro non è sempre per tutti.

 

Qui il reportage dall’evento:

 

 

Tutte le quattro stagioni di Black Mirror sono disponibili su Netflix

Gabriella Giliberti

Gabriella Giliberti a.k.a. gabrielle_croix

Critico cinematografico, entertainment editor e video editor. Cinefila e bookaholic incallita. Ossessionata dalle serie tv. Nerd inside. Lunatica e ossessionata dai gatti. Ha fatto delle sue passioni un mestiere. Laureata in cinema e due diplomi di Alta Formazione in sceneggiatura. Collabora come giornalista video e critico cinematografico anche per Cinecittà Luce Video Magazine e Movieplayer.it. Video editor per Multiplayer.it e vlogger per Rai Gulp. Ha collaborato con Cinematographe, Vertigo 24 e Nucleo Artzine.
Aree Tematiche
Entertainment Eventi Televisione Video on Demand
Tag
/ 64
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd